BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Appello della Caritas per i aiutare profughi

Con oltre 1700 profughi già trasferiti in Lombardia ed altri in arrivo, c’è bisogno di un impegno e di solidarietà da parte della gente, al fine di garantire un accoglienza di qualità

Più informazioni su

L’emergenza profughi è una questione importante in Italia e non si può ignorare. Pochi giorni fa, il direttore di “Caritas Ambrosiana” Don Roberto Davanzo, ha invitato la popolazione a compiere un gesto di solidarietà nei confronti di tutti i profughi che approdano in Italia.

La “Caritas Ambrosiana” sin dall’inizio ha collaborato con le istituzioni , offrendo corsi di alfabetizzazione, vitto e alloggio, e assistenza legale agli ospiti, ma malgrado il forte impegno e la determinazione c’è sempre bisogno di un aiuto in più perché “Occorre un salto di qualità e un rinnovato impegno”.Per far fronte ai problemi l’ente ecclesiale ha dato via ad una raccolta fondi per l’acquisto di beni primari e di tre kit di prodotti per l’igiene personale , per bambini a 35euro, per uomo a 15 euro e per donna a 18 euro.

Sono stati previsti inoltre dei programmi di orientamento degli ospiti sui diritti e doveri previsti dalla normativa italiana per richiedenti di asilo.

La Caritas Ambrosiana sta già accogliendo profughi in alcune strutture lombarde. Nella zona del varesotto per esempio a Varese in Via Conciliazione  (12 posti) o a Busto Arsizio (3 posti)

Per ulteriori informazioni:
– donazione diretta presso l’Ufficio Raccolta Fondi in via San Bernardino, 4 a Milano (orari d’ufficio)
– conto corrente postale n. 13576228 intestato a Caritas Ambrosiana ONLUS
– conto corrente bancario presso l’ag. 1 di Milano del Credito Artigiano e intestato a Caritas Ambrosiana
ONLUS IBAN: IT16 P 03512 01602 000000000578
– tramite carte di credito telefonando al numero 02.76.037.324 in orari di ufficio (vedi sopra) ocollegandosi al sito www.caritas.it
Causale delle offerte (detraibili fiscalmente):

“Profughi, tempo di accogliere”

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.