BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Tentorio e il rumore degli aerei: “Possiamo incidere ben poco sulla Sacbo”

Il sindaco di Bergamo traccia un quadro degli interventi che verranno effettuati per ridurre i disagi causati dal rumore degli aerei in partenza dall'eroporto di Orio.

Doppi vetri e finestre chiuse anche d’estate, tappi nelle orecchie: i cittadini di Colognola le hanno provate tutte per riuscire a limitare i disagi causati dal rumore provocato dagli aerei in partenza dall’aeroporto di Orio al Serio. Rimedi che contrastano solo in modo parziale l’incessante rombo dei veivoli in partenza. La pazienza è agli sgoccioli, basta leggere le centinaia le lettere arrivate in redazione negli ultimi tre anni oppure le migliaia i commenti agli articoli pubblicati da Bergamonews. Nell’ultimo periodo sembra che i problemi siano addirittura aumentati, soprattutto perché nella stagione calda è davvero proibitivo dormire con le finestre chiuse. Le lamentele fioccano e il dito è puntato contro l’amministrazione comunale, che a detta dei cittadini non interviene per tutelare la loro salute. Per questo motivo abbiamo deciso di intervistare direttamente il sindaco di Bergamo Franco Tentorio, deciso a fare chiarezza sugli interventi in programma e sull’attenzione che Palafrizzoni riserva a questo problema.

Sindaco, intanto prendiamone atto: il problema c’è e non si può sottovalutare
.
L’amministrazione comunale è consapevole della delicatezza di questa situazione, ci siamo posti degli obbiettivi che stiamo perseguendo con forza e qualche risultato sta arrivando. Siamo anche consapevoli della grande importanza dell’aeroporto che con i suoi 18 mila dipendenti diretti e indiretti e con la partecipazione del 7,1% del prodotto interno lordo è la più grande impresa della Bergamasca. E’ fondamentale sia in termini di lavoro, che in termini di servizi.

Il messaggio è chiaro: è difficile trovare un equilibrio tra benefici e problemi causati da Orio. Però lei è un sindaco, quindi è chiamato a dare risposte.
“Le stiamo dando e le abbiamo sempre date, sia rispondendo alle lettere sui giornali che incontrando direttamente i cittadini. Chiunque ha amministrato la città ha dovuto convivere con l’aeroporto. Io ritengo che qualche risultato sia stato ottenuto, ovviamente in meglio per i cittadini. Purtroppo alcuni cambiamenti hanno migliorato sensibilmente le condizioni di migliaia di persone e peggiorato ulteriormente quelle di altre. Lo ha detto lei: non è facile trovare un equilibrio. Però nessuno può pensare di chiudere Orio”.

Quali sono i risultati ottenuti finora?

“Gli aerei ora partono da fondo pista e grazie a questo intervento si è registrata una notevole riduzione di rumore. Le rotte sono state modificate limitando i disagi per migliaia di persone. La Sacbo è impegnata per migliorare la qualità degli aerei e ha messo a disposizione circa due milioni per interventi di insonorizzazione sia a favore dei luoghi pubblici, leggasi scuole, sia delle abitazioni private”.

E’ la solita storia. La Sacbo ha messo a disposizione i soldi, quando i cittadini potranno spenderli?
“Ho un appuntamento con il consigliere delegato Mentasti domani (oggi per chi legge, ndr). Uno dei punti principali del nostro incontro sarà il passaggio dalla disponibilità di bilancio per questi interventi all’attuazione. Dobbiamo decidere i tempi del bando, in ogni caso sarà al più presto. Io da sempre sostengo anche la gestione debba essere il più possibile ecologica e rispettosa dei cittadini.

Però?
“Però siamo soli: noi abbiamo il 13% del capitale sociale, la nostra incidenza è più morale che giuridica, ma non abbiamo intenzione di sottrarci alla sottolineatura della necessità di contenere i danni di una parte della popolazione bergamasca. Se ci confrontassimo sui numeri non varremmo nulla, per fortuna possiamo far valere il peso di rappresentare un’intera città. Gli altri soci hanno ovviamente visioni diverse rispetto alla nostra. Penso alla Sea che ha un bacino di utenza diverso da noi, oppure agli imprenditori che in quanto tali si rapportano all’impresa. Inoltre la Provincia ha lo stesso nostro problema, ma solo in minima parte”.

Molti cittadini ritengono che gli interventi di insonorizzazione siano una cura palliativa. Non si può intervenire alla radice?
“Insisteremo fortemente su questo punto: la riduzione fino all’eliminazione dei voli notturni. Non posso fare ancora una stima degli orari, ma ci proveremo”.

Durante il giorno invece è impossibile? Il numero dei voli rimarrà tale oppure crescerà ancora?
“Quello che conta è che il rumore diminuisca. Se un domani venissero inventati aerei silenziosi il numero dei voli non sarebbe un problema”

E pensare che si parla da mesi persino di sviluppo dello scalo con una gestione societaria unificata con il colosso Sea. Come proseguono le trattative?

Noi avevamo già grosse perplessità sulla possibilità di trovare un’intesa societaria che preservasse autonomia di Orio e infatti proposta concreta non è stata formulata. Sea è venuta con una relazione di tre pagine del tutto insufficiente. Questa proposta non può impedire che la società più grossa comandi nelle scelte strategiche, questo ci dà enorme perplessità. Dobbiamo leggere le carte, perché non si può rinunciare ad un confronto su un tema così importante pur sempre con un approccio prudente e un po’ diffidente. Apprezzo l’apertura che Pirovano ha fatto ad Est d’intesa con noi perché se si creasse un polo del Nord Italia potremmo essere uno dei componenti che stempererebbe il dominio di Milano.

Ad oggi quindi siamo ad un punto fermo.
Sì, non si muove nulla. Anche perché penso che il nuovo sindaco di Milano avrà bisogno di tempo per fare tutti i ragionamenti del caso.

Lei ritiene che dovrà affrontare questa grana nei tre anni che le rimangono alla fine del mandato oppure toccherà ad altri affrontare trattative e decisione?
“Innanzitutto non è una grana perché alle proposte di matrimonio si può sempre dire di no”.

Dipende anche dalla dote della sposa…

“E anche dal carattere della sposa. Se è una donna perbene è un conto, se c’è parità di diritti e di doveri è meglio”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da ag

    al di la del grave problema dell’aeroporto una cosa appare evidente:
    questo sindaco e questa giunta lavorano solo ed esclusivamente per i poteri forti.
    Chi l’ha votato ne prenda atto.

  2. Scritto da giancarlo saccomandi

    I commenti su questo sito sono censurati.

  3. Scritto da gigi

    se il sindaco Tentorio non può fare nulla perchè non vende le azioni SACBO (invece di Piazza Vecchia) e si preoccupa di tutelare la salute dei propri cittadini come gli impone la legge e come hanno fatto i sindaci di Ciampino e Marino (PDL e PD) che hanno denunciato il Ministero e hanno ottenuto di dimezzare i voli
    Anche le fabbriche chimiche servono e danno occupazione.
    Perchè non ne facciamo una a Porta Nuova?

  4. Scritto da giancarlo saccomandi

    Vorrei spezzare una lancia a favore del Sindaco sig.Tentorio, infatti quando afferma che possiamo incidere ben poco ha ragione piena e non ci dobbiamo sempre lamentare per il rumore degli aerei, altrimenti perchè li abbiamo inventati ?

  5. Scritto da lilli

    @47: se per poca collaborazione Lei intende che bisognerebbe sempre dire che hanno ragione a beh allora per fortuna non collaborano!!!! Comunque sia, risulta che la collaborazione sembra ci sia stata solo che i sindaci che intervenivano alle assemblee potevano solo ascoltare e non proporre o lamentarsi. Il sindaco del mio paese ha scritto più lettere a chi di dovere putroppo cadute nel nulla.

  6. Scritto da lilli

    @45 senza parole: solo 5? vedrai in agosto!!!!!!l’anno scorso li sentivo anche dopo la mezzanotte!!!! rimango anch’io senza parole

  7. Scritto da Patrizia

    Parole sagge ed equilibrate come sempre quelle del nostro Sindaco. Peccato per la poca collaborazione dei Comuni vicini…

  8. Scritto da senza parole

    @47 Parole sagge???!!!!sicuramente è qualcuno dell’attuale amministrazione che scrive…..si può essere d accordo o no su tante cose ma definire PAROLE SAGGE un insieme di scuse è veramente plateale….

  9. Scritto da senza parole

    Per sottolineare quante cavolate vengono dette dall’attuale amministrazione come ad esempio ABOLIZIONE DEI VOLI NOTTURNI,ieri sera dopo le 23 sono partiti 5 aerei!!!!!questo è il rispetto delle regole…..ma tanto…sacbo verrà multata per questo comportamento??!!!ovviamente no perchè chi dovrebbe richiamare è il COMUNE…..vergogna…….

  10. Scritto da gd

    Per tutti quelli che sono pro Orio, spero per voi che non abitiate in un raggio di 10 km dall’aeroporto. La perizia redatta in seguito alla sentenza Quintavalle – Malpensa, dimostra che nei terreni adiacenti all’aeroporto le concentrazioni di idrocarburi sono 5 volte superiori rispetto a quelle presenti nei terreni adiacenti ai caselli autostradali.
    Visto che a Bg siamo ai primi posti per inquinamento atmosferico, l’aeroporto non contribuisce certo a migliorare la qualità della nostra vita.

  11. Scritto da ALEX

    Per la serie….me ne lavo le mani!!!!
    In barba a tutte le disposizioni,questa mattina, il primo aereo e’ partito alle 6.32…!!!
    BOICOTTIAMO ORIO E RYANAIR

  12. Scritto da Gigi

    Conclusione: NON FARA’ NULLA!
    Ma uno così perchè lo abbiamo eletto sindaco?

  13. Scritto da senza parole

    Ma vi rendete conto..sul numero dei voli,risponde che se inventeranno aerei silenziosi (forse nel 2100!!!)il problema rumore non si porrà anche se aumentano i voli..adesso ci sono solo aerei rumorosi…ad esempio ryanair usa aerei molto più rumorosi a differenza di wizz..cosa sono le opere migliorative??studiare una nuova rotta,partenze ad est….dobbiamo fare qualcosa…

  14. Scritto da birillo

    l’arrendevolezza dei politici è avvilente. Devono ricordarsi che vengono eletti per difendere i diritti di molti e non dei pochi che speculano sulla nostra salute! Nessuno chiede di chiudere l’aeroporto, ma Tentorio ci dica almeno che i voli non aumenteranno. Da questa intervista il limite dei movimenti non viene confermato.e….allora? tutte chiacchiere!!!!!

  15. Scritto da ureidacan

    Tentorio forse no sa o meglio lo sa benissimo e non vuole tenerlo presente che il Comune di Bergamo possiede la “gold share” della Sacbo. Con il suo voto potrebbe determinare la caduta dell’attuale patto di sindacato della Sacbo. Caspita se può incidere! Se poi a tale azione si accompagna anche la Provincia …

  16. Scritto da giobatta

    “A chi la tocca, la tocca,” replico’ quello, con un certo sorriso sciocco.
    Alessandro Manzoni – I Promessi Sposi – capitolo XXXIII

  17. Scritto da elena

    invito il sindaco tentorio a venire a vivere una settimana a casa mia a colognola, poi voglio proprio vedere se continua a dire che “non è facile trovare un equilibrio”. ma questo è un sindaco? se può incidere così poco sulla SACBO, che diavolo ci fa a palazzo frizzoni? è stato eletto per scaldare la poltrona o per amministrare i cittadini???? incidono solo quando fa loro comodo.

  18. Scritto da sveglia gente

    da mio commento di azzanella del 23/06 – 2015 anno expo. Segnativi questa data perchè sappiate che vi diranno che faranno, installeranno, studieranno soluzioni adequate a attenuare il problema ma l’unica verità sarà un aumento in media del 20/30 per cento degli arrivi/partenze da orio entro l’expo 2015 . Perchè ? Perchè hanno deciso così e non ci sono comitati che potranno farci nulla. Secondo voi perchè il comune di bergamo ha quote dell’aeroporto . SVEGLIA GENTE !!

  19. Scritto da elena

    @ senza parole e tutti gli altri che non ce la fanno più: dici che dobbiamo fare qualcosa. sono pienamente d’accordo. a settembre il comitato aeroporto organizzerà una manifestazione di protesta, più siamo e più riusciremo a farci seguire. le info saranno pubblicate sul sito http://www.comitatoaeroportoorio.it/comitatoaeroporto/

  20. Scritto da Azanella

    Ecco, esatto a chi tocca tocca e visto che abito all’Azanella, mi tocca eccome!!! Lo capisce solo chi viene buttato giù dal letto come dice Alex alle 6.32 del mattino e io aggiugo anche alle 23,15 della notte con un livello di rumore che mi fa tremare i vetri di casa per un minuto o più (NON STO ESAGERANDO!!!). Così tutto il giorno. Sopra il condomino giusto giusto. Tentorio non abita all’Azanella, se ne frega, non ci aiuterà!!!. Tocca solo a noi purtroppo.Uniamoci il più possibile e agiamo!!!

  21. Scritto da msriobonini@libero.it

    meravigliano le parole del sindaco,forse non si ricorda che in campagna elettorale venne a colognola e si fece garante di ciò che oggi dice di non poter fare!!! forse non sa che un sindaco per tutelare la salute dei suoi cittadini essendo pubblico ufficiale,ha strumenti per farlo.non serve avere la maggioranza in SACBO.non è vero che ha ha salvaguardato la salute di migliaia di cittadini.Ha solo dirottato gli aerei da un’area ad un’altra .complimenti sindaco….

  22. Scritto da giorgio

    Prima fa la campagna elettorale impegnandosi a far rispettare il limite di 68250 voli annuali.
    Poi dice obbedisco a Formigoni e Zanetti e cambia i vertici Sacbo, rei di essere espressione degli interessi bergamaschi, dicendo che è tutto sotto controllo ma costringendo la CCIAA a dire di aver dovuto ingoiare un rospo.
    E adesso?
    Fa come il suo capo Berlusconi che rimanda ogni decisione a chi gli succederà nel 2013?
    Dovrebbe fare come il suo capo, DIMETTERSI SUBITO nell’interesse dei suoi elettori

  23. Scritto da pensiero libero

    OK 12 persone che possono tranquillamente sloggiare da dove sono. Andate a Linate, visto che rtutti voi dite che lì la situazione non è tale.
    Andateci, però, e poi parlate. Così magari i conformisti noOrio eviteranno di parlare a vanvera.
    P.S.: Non è vero che sono state fatte misure antirumore nei quartieri. Lo scrivete nell’articolo solo per demagogia politica del giornale. BGNew NoTav e ora anche noOrio

  24. Scritto da Radio Londra

    L’aeroporto per i cittadini di Bergamo e provincia vale zero! I viaggiatori partono ed arrivano senza passare dalla città, quasi tutti i dipendenti sono assunti da cooperative o hanno contratti a tempo determinato. Gli unici vantaggi li hanno i signori di Sacbo. Per i comuni mortali tanto rumore ed inquinamento.

  25. Scritto da "Non col vento"

    Tentorio dimentica che prima di essere azionista Sacbo (e non l’ha ordinato il dottore!) è garante della salute dei suoi cittadini e non coglie il pesante conflitto di interessi che aleggia sulla vicenda.

  26. Scritto da Colognola

    Cara Cristina, leggo solo ora la tua lettera pubblicata da Bergamonews e datata Lunedi 6 Giugno e non posso fare altro che condvidere pienamente OGNI PAROLA che hai scritto. Abito anch’io a Colognola quindi chi più di noi può capire questa situazione insostenibile?! Infatti rumore, ma soprattutto inquinamento, tantissimo inquinamento, è inaccettabile!!!. E’ vergognoso!!! Completamente abbandonati dalle istituzioni!!! e più che mai DENARO, STERCO DEL DEMONIO!!!

  27. Scritto da angelo

    “Se un domani venissero inventati aerei silenziosi, il numero dei voli non sarebbe un problema”. Col cavolo, caro sindaco! L’inquinamento non fa rumore, ma danni incalcolabili ai cittadini e al pianeta.

  28. Scritto da sì orio

    Una domanda per tutti quelli che hanno scritto i commenti precedenti.. Voi, i vostri amici e i vostri parenti quale aereoporto usate? Basta sputare nel piatto in cui mangiamo

  29. Scritto da senza parole

    @19Ma cosa centra????????gli aeroporti vanno messi nei luoghi adatti…..volete capire o no…se un aeroporto è lontano 5 km dai centri abitati va bene …ma se un aeroporto è a 600 metri dalle prime abitazioni NON VA BENEEEEE…non si può farlo diventare un aeroporto con 10 milioni di passaggeri…..è così difficile da capire??vogliono che bergamo abbia un super aeroporto??che lo spostassero in un’area adatta per lo sviluppo e non a 500 metri dalla città….

  30. Scritto da giglio

    x19 amico, abito nella zona di colognola -grumello, personalmente non volo amici e parenti , lo stesso.Conoscenti della zona che lavorino in aeroporto nemmeno .in combio. ho tanto rumore ,tantissimo inquinamento spiegami cosa mi porta di vantaggi questa situazione

  31. Scritto da Guga

    Ha ridotto i disagi per migliaia di persone residenti a Bergamo. Le altre migliaia residenti fuori (Stezzano e azzano da sole ne fanno 20.000) non contano! Forse sulla Sacbo non si può incidere, ma pretendere il rispetto delle rotte e le virate nei punti giusti si deve fare. Non si può accettare che alcune compagnie facciamo rotte diverse e più fastidiose solo per risparmiare carburante e soldi! Non si tratta solo di rumore, ma anche di inquinamento e salute della gente!!!!

  32. Scritto da Dove vai in vacanza?

    X19 Si Orio
    E’ dal 1985 che non prendo l’aereo.
    In vacanza vado in treno e in Italia e al lavoro in bicicletta.
    Qui a Orio sono gli aerei che sputano nei nostri piatti.

  33. Scritto da sognatore

    abito in borgo palazzo. il primo pulmann è passato alle 4;l’ultimo schiamazzatore se ne è andato alle 2; tutti i santi giorni migliaia di veicoli che inquinano e fanno un baccano infernale: che facciamo? aboliamo il traffico, andiamo tutti a piedi o dirottiamo tutto in altri quartieri?

  34. Scritto da senza parole

    @22 giusto guga……..non rispettano le rotte……dobbiamo intervenire su questo….ryanair il 99.9%non rispetta la rotta autostrada ma vira dove cavolo gli pare….dobbiamo formare una coalizione forte in modo da far rispettare le regole…..ma sapete che quando (PURTROPPO RARAMENTE) rispettano la famosa rotta autostrada il rumore si dimezza..invece di fare quelli pro-orio unitevi per fare in modo che la rotta venga rispettata…ALMENO QUESTO…TENTORIO INTERVIENI SU QUESTO ALMENO…

  35. Scritto da Riccardo

    ma non ve lo ficcate in testa che Orio è l’unica oppurtonita che ha la provincia di Bergamo! ma quale inquinamento!! L’ A4 non porta rumore e inquinamento??? Siamo ultimi come trasporti su strada ferrata,vogliamo esser ultimi anche con quello aereo! poi ci faremo due ore per andare a Malpensa o a Verona. Orio grazie d’esistere!

  36. Scritto da Lassie

    @17
    aò ma hai mai provato a pensare ad aerei ad energia solare? Non inquinano e non fanno rumore

  37. Scritto da lara

    Chiunque abbia veramente a cuore Bergamo sa che l’indotto di Orio non potrà che svilupparsi investendo fortemente sull’impatto ambientale. Fortemente non come è stato fatto sino ad ora.
    Viene il sospetto che una parte dei contestatori perenni a volte abbiano imput che con le residenza a Colognola e limitrofi abbiano poco a che fare, forse sono “figli” degli oscuri intrallazzi di palazzo che vorrebbero altrove l’indotto economico di Orio.

  38. Scritto da HARLEY

    Ai Sigg. dirigenti dell’aereoporto,
    sapete benissimo che ormai l’aereoporto è arrivato al culmine dell’affluenza e anche al limite sulla sicurezza di tutti noi, pertanto il consiglio di un viaggiatore che si sposta con vari mezzi nel mondo è quella di spostare l’ereoporto nella bassa Bergamasca dove c’è spazio anche per raddoppiare i voli, Vi chiederete come si può sopportare un carico così oneroso, basta copiare gli aereoporti Norvegesi che hanno costruito coi fondi pubblicitari decennali.

  39. Scritto da m.m.

    per 15 che scrive:

    (estremizzo per rendere al meglio)

    Prova a vivere su un isola deserta senza nessun rumore e inquinamento per una settimana.
    Se non sei Robinson la vita è anche più difficile che a Colognola e limitrofi.
    I Robinson non avrebbero mai preso casa a Colognola, suvvia.

  40. Scritto da stica--i

    @20
    ma che ti gridi? Tanto Orio è a 3 Km.
    eppoi mica tutti al tuo quartiere la pensano come i global noOrio.
    Uno può essere anche lì e non avercela con l’aeroporto. Come direte voi? Semplice: posto che il rumore NON è assordante, si può anche vivere. Dipende da cosa uno decide di fare. E’ una questione di tolleranza.

  41. Scritto da senza parole

    @32 mi sa che con le misure non vai molto forte….dalla pista a Campagnola quanto c è??3 km??uhm,,,,mi sa molto meno è….
    cmq chiediamo che venga rispettata la rotta autostrada per esempio senza attraversare i centri abitati..o credi che anche questo sia sbagliato???cmq si può vivere anche se nn hai l’aeroporto fuori casa…ma quando ti serve fai qualche km…

  42. Scritto da Giovanni

    Bravo Sindaco, queste sono parole serie e non propaganda. Ancora una volta lei si è dimostrata una persona seria e sincera, come dovrebbero essere tutti gli amministratori

  43. Scritto da Fuzzimib

    @ lara.
    Indotto economico di Orio? E quale sarebbe se non solo il moltiplicarsi di parcheggi? O forse le polveri sottili dei gas di scarico sono un indotto?

  44. Scritto da angelo

    Etichettare è tipico dei deboli, è un modo spiccio e comodo di chi non ha argomenti. E così, quelli che ci vogliono convincere che tanti aerei significano tanto progresso, chiamano global noOrio chi non ha le fette di salame sugli occhi. Ma una crescita sostenibile è cosa ben diversa dall’ingoiare tutto quel che passa il convento.

  45. Scritto da polaroid

    …caro sindaco, da azionista non puoi incidere sulle scelte di orio? allora vendi le quote e da sindaco difendi la salute dei cittadini, il tuo territorio e fai rispettare le leggi; o non si esce dalla sacbo perchè è un utile posto di potere dove piazzare qualcuno? non si può essere controllore (come sindaco che deve difendere la salute dei cittadini) e controllato (da azionista sacbo): sei stato eletto sindaco, non azionista!

  46. Scritto da Libero

    Sante parole Polaroid: a tal proposito mi viene in mente come l’allora sindaco Veneziani (non a caso anche lui azionista sacbo) non solo non fece nulla per i suoi cittadini riguardo al problema aeroporto ma come addirittura ad un’assemblea alla quale fu invitato dagli abitanti dell’Azanella i quali gli ponevano domande documentate, lui maleducatamente alzando i toni, glissò e l’assemblea finì in un nulla di fatto. E’ facendo così che si occupano le sedie caro Polaroid!.

  47. Scritto da delusione...

    Mai come in questo momento mi pento di averlo votato…….ma che razza di politici abbiamo?

  48. Scritto da BOOM

    caro Tentorio che pochezza…non si rende nemmeno conto che l’aeroporto è UNA BOMBA che manderà lei e Bergamo sulle prime pagine di tutti i Media!!! Le cose fuori equilibrio sono destinate a cadere, e più sono grosse più fanno rumore! LA misura è colma caro sindaco….

  49. Scritto da oliri daleire

    @36
    no noi chiamiamo noOrio i fanatici, che strumentalizzano il serio problema dell’inquinamento solo per ideologia.

  50. Scritto da lilli

    @ Laraaaaa “figlio dell’oscuro intrallazzo di palazzo”?!!!!! Ma che dici!!!!!! Mentre tu in 5 minuti di tastiera hai scritto boiate a me sono già passati sulla testa 7 aerei!!!!

  51. Scritto da censore

    Ma dove vive il Sindaco Tentorio? Provi a venire anche a Campagnola o Malpensata per vedere se le nuove rotte hanno migliorato o peggiorato la situazione.
    E la smetta di prenderci in giro con la storia dei 18.000 dipendenti diretti e indiretti ( a chi vuol far credere che 17 mila viaggiatori low cost riescano a dar da mangiare a 18.000 persone ogni giorno?
    I dipendenti fissi sono poche centinaia (gli stessi che sono in cassa integrazione a Montichiari.