BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Nuovi siti Unesco, due luoghi italiani

Tra le 25 nuove aree anche la rete longobarda e le palafitte sulle Alpi: l'Italia si conferma al primo posto con un totale di 47 aree d'interesse.

Più informazioni su

L’Unesco ha selezionato 25 nuovi siti che rappresentano un patrimonio per l’umanità. A questi si aggiungono le foreste di faggi della Germania, che sono state annesse a quelle confinanti dei Carpazi, già inclusi nella lista. Ora i siti totali sono 936. L’Italia è al primo posto mondiale con 47 aree d’interesse di cui due nuove: la Rete Longobarda e le palafitte alpine. Ecco di seguito i dieci nuovi siti più significativi.
RETE LONGOBARDA (ITALIA) – Fanno parte del sito sette testimonianze della presenza dei Longobardi in talia. Tra questi il tempietto di Cividale del Friuli, il complesso di San Salvatore-Santa Giulia a Brescia, il castrum di Castelseprio-Torba. Nell’Italia centrale si trovano invece il Tempietto del Clitunno a Campello e la basilica di San Salvatore a Spoleto, mentre in quella meridionale ci sono la chiesa di Santa Sofia e il Santuario Garganico di San Michele a Monte Sant’Angelo.
PALAFITTE SULLE ALPI (ITALIA, SVIZZERA, AUSTRIA, FRANCIA, GERMANIA E SVOLVENIA) – In tutto 111 luoghi archeologici con resti di palafitte preistoriche costruite tra il 5.000 e il 500 avanti Cristo sulle rive dei laghi, dei fiumi o delle paludi. Cinquantasei di questi siti si trovano in Svizzera, mentre in Italia abbiamo le aree di Fiavé e di Molina di Ledro in Trentino.

(da il sussidiario.net)
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.