BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Lions pronti a sbranare i Titans

Domenica 3 luglio a Torino la finalissima del campionato A2 che dopo un inizio in sordino ha regalato grandi gioie ai bergamaschi.

Più informazioni su

Ci siamo, ultimo atto di questo entusiasmante campionato LENAF A2. Domenica 3 luglio a Torino, kick-off ore 18.00 c/o lo Stadio Primo Nebiolo nel Parco Ruffini, i Lions Bergamo, dopo la batosta rifilata in semifinale ai Barbari Roma (48-0), cercheranno di aggiungere un altra coppa alla bacheca già straripante di trofei.
L’ultimo ostacolo è rappresentato dai Titans Romagna. I romagnoli, appartenenti al Girone centro come i Lions Bergamo, hanno terminato la stagione al terzo posto del girone e hanno dovuto conquistarsi Torino andando a vincere due volte in trasferta, nei quarti ad Udine contro i Draghi, ma soprattutto in semifinale contro i fino ad allora imbattuti Daemons Martesana, in quella che è stata sicuramente la perla della stagione.
Questo vi fa già intuire che i Bergamaschi troveranno una squadra gasata e pronta a dare battaglia.
In campionato le due franchigie si sono già incontrate e i Lions in quell’occasione dovettero sudare le proverbiali sette camicie per portare a casa la vittoria giunta negli ultimi istanti del match.
Prima finale di A2 nella storia della società orobica dai mille significati. La società, tanto per cominciare, costituita lo scorso dicembre per proseguire nel cammino vincente che ha sempre contraddistinto i Lions Bergamo. Una società che, superando molte difficoltà e affrontando diversi problemi, non ultimi quelli economici, ha saputo far fronte a tutte le situazioni portando questi ragazzi a giocare per il sogno ambito e cullato per cinque lunghi, durissimi mesi.
Prima finale con così tanti giovani nel roster. Era da diverso tempo che i leoni non schieravano una età media così bassa tra le proprie fila. I ragazzi provenienti dal settore giovanile hanno ben figurato e messo in mostra tecnica, tenacia e carattere, il che gli ha permesso di accedere alla finalissima di domenica e di poter calcare il palcoscenico più importante del loro campionato.
Dopo un avvio di campionato in sordina (dove è arrivata anche la prima e sinora unica sconfitta stagionale, ad opera dei Guelfi Firenze), i bergamaschi hanno perfezionato i loro meccanismi e sono man mano diventati uno schiacciasassi, basti dire che nelle ultime cinque partite, l’attacco è stato capace di segnare ben 187 punti contro i soli 3 subiti dalla difesa.
Insomma, si preannuncia una bellissima e combattuta finale in uno splendido impianto e i leoni si sono allenati al meglio per vincere e portare a Bergamo il titolo.
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.