BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Scior, Picaprede e Pescadur”, mille anni di storie

Si sdoppierà su due giornate la prossima edizione de “Scior, Picaprede e Pescadur la rievocazione, che si terrà il prossimo venerdì 1 e sabato 2 Luglio dalle ore 21 a Sarnico

Più informazioni su

Si sdoppierà su due giornate la prossima edizione de “Scior, Picaprede e Pescadur”, lo spettacolo teatrale itinerante che racconta oltre mille anni di storia del lago d’Iseo e non solo. La rievocazione, che si terrà il prossimo venerdì 1 e sabato 2 Luglio dalle 21 a Sarnico, avrà come da miglior tradizione circa 500 interpreti tra attori, musicisti, coristi e danzatori, tutti attori rigorosamente non professionisti per raccontare la storia millenaria della propria città e delle città che lo affiancano.
Importante lo scopo benefico della kermesse organizzata dall’amministrazione e dell’Associazione Culturale Sarnon: quest’anno lo spettacolo sarà legato al progetto di solidarietà della cooperativa sociale sarnicese “Il Battello” alle prese con la costruzione di una nuova sede adatta sia ai laboratori organizzati per il reinserimento nel mercato del lavoro di persone con difficoltà sia al progetto “Dopo di noi” che darà ospitalità a questi ragazzi anche per la notte.
Molte le novità rispetto alle edizioni passate dello spettacolo, che recupera la forma originaria della prima versione proposta cinque anni fa.
In primis la scelta della location unica e delle due serate: dalla disposizione su più location delle scene che negli scorsi anni aveva portato le migliaia di spettatori a muoversi nei diversi angoli del paese con qualche difficoltà, si torna ad un’unica postazione, ovvero la Piazza Papa Giovanni che per l’occasione avrà ben tre palchi e circa 1.500 posti a sedere, con la magnifica vista del lago a fare da palcoscenico d’eccezione. La decisione di ripetere lo spettacolo sia venerdì che sabato servirà inoltre a permettere a un vasto pubblico di non perdere l’occasione di godersi la serata.
Al centro della rappresentazione ci saranno quest’anno i 6 venti che soffiano sul Sebino (Ora, Vet, Maross, Sarneghera, Perorasca e Mantulì) che, interpretati da 6 attori del corso di teatro organizzato dall’amministrazione comunale insieme all’associazione Sarnon e Spring Art lo scorso inverno, daranno il via ai vari momenti storici rappresentati.
In occasione del 150 esimo anniversario dell’Unità d’Italia non poteva inoltre mancare anche un richiamo al particolare momento storico: la rievocazione dei fatti di Sarnico sarà declinata in versione risorgimentale con l’arrivo di una trentina di bambini vestiti da garibaldini e con Garibaldi naturalmente a cavallo.
Sul sito della parrocchia di Sarnico www.parrocchiasarnico.it ( con link: Scior, Picaprede e Pescadur, modulo da compilare e inviare) sarà possibile prenotare i posti a sedere per una delle due serate.
Ma l’edizione 2011 non è fatta solo di novità: confermata anche la regia di Silvia Barbieri, le coreografie di luci di Oreste Castagna e la voce del lago introduttiva dello spettacolo prestata, come lo scorso anno, dal noto attore bergamasco Alessio Boni.
Nella giornata del 2 Luglio si svolgerà il Palo della Cuccagna, organizzato dalla Polisportiva di Sarnico, per anticipare la grande kermesse serale delle ore 21: dalle ore 16 alle ore 19 chiunque potrà cimentarsi con questo palo orizzontale a sbalzo sul lago. Le prenotazioni possono essere effettuate mandando una email a polisportiva@comune.sarnico.bg.it ma anche semplicemente sul posto.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.