BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Beppe Signori: quante falsit?? su di me Rovinati trent’anni di carriera

Beppe Signori non ci sta. Non vuole che il suo nome venga associato a quello dello scandalo scommesse, ma vuole essere ricordato per le sue tante imprese sul campo.

Più informazioni su

Beppe Signori non ci sta. Non vuole che il suo nome venga associato a quello dello scandalo scommesse, ma vuole essere ricordato per le sue tante imprese sul campo. Intervistato dal Tg1, l’ex attaccante di Foggia, Lazio, Sampdoria e Bologna (nonché della nazionale italiana) ha spiegato il periodo difficilissimo che sta vivendo dopo che la Procura di Cremona ha iniziato le indagini su di lui e lo ha messo agli arresti domiciliari.
"Mi sento un po’ più tranquillo e più sereno, anche se è stata dura. A farmi male sono state le falsità sul mio conto – ha detto l’ex attaccante della Lazio, che si trova di nuovo in libertà da 5 giorni. – Passavo le giornate dentro casa a cercare di capire e soprattutto a leggere l’ordinanza. L’ho studiata a memoria per capire cosa c’entrassi, il perchè e il per come".
E ancora: "Chi mi conosce bene sa chi sono e come mi sono sempre comportato – ha detto al tg di Rai Uno il 43enne bergamasco. – Mi sono visto rovinare 30 anni di carriera. Ero abituato a rimanere sui giornali per tanto tempo solo per imprese calcistiche e non per cose così. Cosa mi ha fatto più male in queste settimane? Le bugie e le falsità scritte – ha detto Signori – tutte cose che non erano vere".
 

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da marilena

    ma è vero o no che è un giocatore d’azzardo accanito?

  2. Scritto da DANTE

    Ho sentito Signori e sono completamente d’accordo con la sua versione.
    Spero che il processo arrivi il più presto possibile, perchè fino ad ora si sono solo “ipotizzati” sulla sua persona reati che non esistono.
    Sono certo che ne uscirà PULITO