BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Indagine sulle attese dei bergamaschi fotogallery

Venerd?? in Fiera sar?? presentata un'indagine sulle attese dei cittadini per il rilancio dell'economia. Carlo Mazzoleni: la strada dell'ascolto ?? da noi privilegiata.

Un’associazione che guarda al futuro, in continua evoluzione, alla ricerca di un dialogo sempre più stretto con gli imprenditori e con il territorio. Con la volontà di assolvere questi precisi impegni, Confindustria Bergamo si presenta all’appuntamento dell’assemblea generale, riservata a tutti gli associati, convocata alla Fiera di Bergamo il 10 giugno alle 14. Seguiranno quindi, alle 16.30, due momenti a carattere pubblico: la presentazione della ricerca “Ascoltare i cittadini – Bergamo tra presente e futuro: le persone, i luoghi, l’economia” e il quinto appuntamento con “Eccellenze al Lavoro”, premiazione dei dipendenti che si sono particolarmente distinti per talento e dedizione.
Ad aprire la parte pubblica dell’assemblea, anche quest’anno, sarà un momento particolarmente significativo: la premiazione di tre aziende che compiono 50 anni di vita associativa: la Carpenteria Sant’Antonio di Zanica, FLSmidth Ventomatic Spa di Valbrembo (il sito produttivo è a Presezzo) e la Bridgeport di Bolgare.
Seguirà la presentazione dell’indagine commissionata da Confindustria Bergamo ad AstraRicerche per conoscere la visione e le aspettative della popolazione bergamasca sui temi della crescita e dello sviluppo, oltre che sulle questioni sociali ritenute più urgenti.
Lo studio – condotto su un campione statistico di 800 persone maggiorenni, residenti a Bergamo, di nazionalità italiana – viene illustrato nel dettaglio da Enrico Finzi, presidente della Società di analisi, incalzato dalle osservazioni e dalle domande di Andrea Moltrasio, past president dell’Associazione.
“Questa iniziativa – spiega il presidente Carlo Mazzoleni – è la naturale evoluzione di una modalità operativa, che Confindustria Bergamo ha messo in atto nel 2009 con il progetto “Ascoltare la crisi”, cui ha fatto seguito nel 2010 l’indagine per acquisire e interpretare i “Segnali d’impresa”, al fine di misurare la condizione del sistema produttivo nella fase più critica ed elaborare, di conseguenza, le azioni più opportune a supporto del rilancio del tessuto sociale ed economico della nostra provincia. Con questa indagine, in particolare, si è voluto entrare nello specifico delle diverse problematiche per approfondire la conoscenza del “sentire” dei bergamaschi rispetto al futuro, mettendo a fuoco le aspettative in termini di opportunità di crescita, lavoro, mobilità e imprenditorialità”.
Lo spaccato dettagliato che ne è derivato registra una visione di fiducia complessiva, subordinata, però, alla risoluzione di alcune questioni ritenute decisive, e non più rinviabili, per il progresso della nostra provincia. Questioni che competono alla politica, alla classe dirigente, alle imprese, ai lavoratori e alla società nel suo complesso. L’ampiezza del campione analizzato ha consentito l’elaborazione di un’interessante e originale disaggregazione dei dati raccolti per sesso, classe di età e aree geografiche; i risultati, contenuti in un cd, verranno messi a disposizione di tutti i soggetti sociali e distribuiti ad ogni partecipante all’incontro.
A chiudere l’assemblea di Confindustria Bergamo sarà “Eccellenze al Lavoro”, un appuntamento fortemente sentito e partecipato che vede quest’anno la premiazione di 54 dipendenti di altrettante aziende associate. "Eccellenze al Lavoro" punta a valorizzare gli aspetti ritenuti più qualificanti come il talento, la professionalità, la dedizione, lo spirito di collaborazione, la capacità di prendere iniziative, aspetti che contribuiscono in modo sostanziale al successo del “fare impresa”.
 

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da giorgio

    “Lo studio – condotto su un campione statistico di 800 persone maggiorenni, residenti a Bergamo, di nazionalità italiana -..”
    Cosa vuol dire? Che chi produce redditto a bergamo, se non ha la cittadinanza italiana il suo parere e’ meno importante?
    I problemi sono conosciuti: amortizzatori universali per compensare la precarietà. Diritti soggettivi,Più consumi. Da questa fiducia rinascerà l’Italia .