BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ristoratore si schianta e muore in auto Superstrada paralizzata a Zanica fotogallery

Giambattista Stucchi, 54 anni, ha perso il controllo della sua Toyota sulla variante all'ex statale Cremasca, a Zanica. Altri tre mezzi coinvolti. Strada chiusa per pi?? di due ore.

Più informazioni su

Un uomo di 54 anni, Giambattista Stucchi, di Verdello, è morto in un incidente stradale a Zanica, sulla nuova 42, la strada variante all’ex statale Cremasca (che porta verso Seriate oppure allo svincolo per Orio e Campagnola). Dopo l’incidente, nel quale sono rimasti coinvolti altri tre mezzi, la strada è rimasta chiusa per oltre due ore, dalle 17,30 alle 20 di mercoledì 8 giugno.
Vani i soccorsi per il cinquantaquattrenne, che è morto nell’abitacolo della sua vettura. Secondo una prima ricostruzione della polizia stradale Giambattista Stucchi, a bordo di una Toyota Rav 4 grigia, viaggiava in direzione di Zanica, quindi verso l’ex statale Cremasca. Forse a causa di un malore ha perso completamente il controllo dell’auto, che ha invaso la corsia opposta, schiantandosi con tre veicoli: una Mitsubishi sulla quale viaggiavano marito e moglie, una piccola autocisterna con a bordo padre e figlio che avevano terminato la giornata di lavoro, e una Hyundai.
Danneggiate, soprattutto nella parte frontale, l’autocisterna e le altre due vetture. Quasi completamente distrutta la Toyota di Giambattista Stucchi. L’abitacolo è rimasto accartocciato, il conducente imprigionato all’interno, già morente, a causa delle gravi ferite riportate. Sul posto è stato vano l’intervento del 118, che ha richiesto anche l’intervento dei vigili del fuoco, per liberare l’uomo dalle lamiere. Solo attorno alle 19,30 è stato possibile estrarre il cadavere dall’abitacolo.
I rilievi sono stati effettuati da due pattuglie della polizia stradale. Gli agenti di polizia hanno dovuto chiudere completamente la strada al traffico, dato che la Toyota, con il conducente all’interno, è rimasta ferma nel mezzo della carreggiata, dove dovevano operare i vigili del fuoco. Durante i rilievi sulla superstrada si sono create lunghe code, soprattutto per chi arrivava dall’ex statale Cremasca e non ha trovato vie d’uscita. Il traffico proveniente da Seriate è stato invece deviato sulla strada che conduce a Orio (zona aeroporto e centro commerciale). Molte vetture e camion sono rimaste bloccate per circa due ore.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.