BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Fiera, libro per i piccoli avvicina al mondo dell’autismo

La Sestante Edizioni di Bergamo presenterà sul Sentierone il nuovo libro di Lucia Naldi, con disegni di Laura Madaschi.

Un libro per bambini che parla di indiani, ma ha uno scopo ben più profondo rispetto al racconto di una semplice favola per i più piccoli: rivolgersi al mondo dell’autismo, anzi avvicinare il lettore al mondo degli autismi, “dei bambini o delle bambine che sembrano non rispondere e neppure corrispondere alle nostre parole”. Questo è la “Tribù dei contrari” volume di Lucia Naldi che la Sestante Edizioni di Bergamo presenterà il 1° maggio alla Fiera del Libro sul Sentierone di Bergamo.
Il volume nasce nell’ambito dell’esperienza di un gruppo di operatori in un servizio di Neuropsichiatria Infantile. La metafora delle tribù indiane permette di raccontare le diversità e l’apparente incomunicabilità, avvicinando i bambini al tema dell’incontro e del gioco, in famiglia come a scuola, e può essere un primo approccio all’argomento dell’autismo e delle difficoltà di comunicazione.
L’appuntamento con la Tribù dei Contrari è fissato per le sedici, nel giorno della Festa dei Lavoratori. L’autrice Lucia Naldi da 35 anni si occupa di bambini, svolgendo la propria attività nell’ambito della terapia psicomotoria nel servizio pubblico, e aiuta i piccoli indiani della tribù dei contrari e le loro famiglie a parlare tra loro, nonostante le loro lingue siano diverse. Il libro è accompagnato da disegni di Laura Madaschi, che gestisce insieme ad un’amica il laboratorio creativo Labò.
Per ogni informazione su “La Tribù dei contrari” è possibile consultare il sito SestanteEdizioni.it o scrivere a info@sestanteedizioni.it.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.