BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

William e Kate: un matrimonio planetario

Mezzo mondo, quello che sogna ancora la favola di Cenerentola e del principe azzurro, si è dato appuntamento alla tivù e nei siti web per assistere, al matrimonio di William e Kate

Più informazioni su

Il matrimonio di William e KateMezzo mondo, quello che sogna ancora la favola di Cenerentola e del principe azzurro, si è dato appuntamento alla tivù e nei siti web per assistere, a partire dalle 12 ora italiana del 29 aprile 2011, a quello che è stato definito "Il matrimonio del secolo": quello tra William, Primogenito del principe ereditario d’Inghilterra Carlo e di Diana Spencer, e Kate Middleton, la prima sposa "commoner" (cioè figlia di gente comune) di un erede al trono di Inghilterra.

Un matrimonio seguito da milioni di persone davanti all’Abbazia di Westminster, e da decine di milioni di spettatori in tutti i nuovi media: compreso You Tube – al quale la famiglia Reale ha affidato lo streaming –  e Twitter, al quale si è affidato persino il presidente della Regione Lombardia Roberto Formigoni, lanciando con un tweet i suoi auguri da 140 caratteri: "I wish the royal couple all the best on the road ahead. Best wishes from me and on behalf of the entire Lombardy Region".

Tra i più famosi invitati tra i non aristocratici due coppie dello spettacolo globale: David e Victoria "Posh" Beckham e Elton John con David Furnish. Ma non sono mancati, come di prammatica, cappellini assurdi e paggetti improbabili, prima che la carovana dei 1900 ospiti al ricevimento (che se pensate siano troppi, sappiate che sono la metà dei 3700 invitati al matrimonio di mamma e papà), salutati da una formazione di quattro Eurofighter. Tra i grandi assenti: Sarah Ferguson, l’ex moglie di Andrea, che alla famiglia reale inglese ne ha combinate fin troppe, e un paio di ex capi del governo laburisti, tra cui Tony Blair. Assente giustificata invece Margaret Thatcher, gravemente malata.
Gli altri particolari nel nostro fotoracconto.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.