BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Torrente Borlezza, 150 mila euro per la sicurezza

Stanziamento immediato per lavori di pronto intervento nella zona di Cerete a rischio dopo le precipitazioni delle scorse settimane.

Più informazioni su

A seguito di una forte situazione di rischio creatasi lungo il corso del torrente Borlezza, la Sede Territoriale di Bergamo della Regione Lombardia è intervenuta con uno stanziamento immediato di 150 mila euro per lavori di pronto intervento per la messa in sicurezza e per prevenire il rischio concreto di ulteriori crolli e dissesti lungo il corso del torrente.
Nel dettaglio, il tratto del Borlezza sotto osservazione è quello compreso tra la zona del campo sportivo di Cerete fino al ponte della strada provinciale 53 in direzione di Rovetta, dove, a causa delle precipitazioni delle scorse settimane, si sono verificate erosioni che hanno dato avvio a frane di rilievo che hanno in parte ostruito l’alveo del torrente.
“Il dissesto maggiore si è verificato alla briglia, un manufatto costruito appositamente per ridurre il trasporto di materiale solido –spiega Claudio Merati, dirigente della Sede Territoriale, che ha effettuato ieri pomeriggio (mercoledì 27 aprile) un sopralluogo con un tecnico della Sede-. Il Borlezza è un corso d’acqua a noi ben noto per il suo“abbassamento” che ha portato nel tempo a forti erosioni del suo alveo. In questo punto il torrente ha letteralmente deviato il suo corso e la struttura stessa della briglia è in parte crollata. Il dissesto minore, un franamento sul versante sinistro del corso, oltre ad occludere l’alveo, rischia di far franare un’antica via romana che si snoda sopra il torrente”.
“Riconosciuta la situazione di rischio –precisa Merati-, Regione Lombardia è intervenuta prontamente con un appalto immediato di 150 mila euro ”.
Oggi sarà eseguito un ulteriore sopralluogo da parte dei tecnici della Sede Territoriale di Bergamo per la puntuale definizione delle opere. Nel frattempo, un gruppo di volontari sotto il coordinamento del comune di Cerete è stato autorizzato a intervenire per iniziare ad asportare il materiale ligneo franato e trasportato dalla corrente.
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.