BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Stop al piano d’area, il Pd protesta: “Regione non fa il suo lavoro”

Stefano Tosi critica la scelta di "congelare" il documento che programma lo sviluppo del territorio. E con esso anche la Valutazione sull'impatto ambientale dell'aeroporto

Più informazioni su

«La Regione deve fare una programmazione adeguata del territorio». A Stefano Tosi non piace l’annuncio dell’assessore regionale al Territorio Daniele Belotti, che giovedì 28 aprile, in commissione Territorio del Consiglio regionale, ha confermato che il piano d’area di Malpensa, che comprende la valutazione ambientale strategica, è stato rallentato e che non ci sono risorse disponibili per elaborarlo. Tutto questo nonostante la risoluzione approvata durante il Consiglio regionale straordinario tenutosi a Malpensa, impegnasse la Regione ad avviare il più velocemente possibile il piano regionale d’area e a tenere coordinate le procedure della valutazione d’impatto ambientale sul masterplan di Sea e della valutazione ambientale strategica sul Piano territoriale regionale. Critico il Pd, che con il consigliere regionale Stefano Tosi aveva presentato l’interrogazione a cui oggi ha risposto l’assessore. «Abbiamo la conferma – spiega Tosi – che la discussione sul masterplan sarà disgiunta dal piano d’area regionale. In questo modo la Regione abdica rispetto al proprio ruolo di programmazione per poi limitarsi, probabilmente, a redigere un piano quando le scelte saranno in gran parte già state fatte. È il contrario di quanto aveva deciso il Consiglio regionale, che aveva approvato un documento con cui impegnava la Regione a giocare fino in fondo il ruolo che le compete. Un investimento in una struttura così importante – continua Tosi – richiede una programmazione territoriale adeguata e una qualità di progetto elevata, in un quadro di definizione, insieme al territorio, delle valutazioni ambientali e delle compensazioni».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.