BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Il Pd: “La Lega sta rubando l’acqua ai Comuni”

. Il Partito democratico di Bergamo chiede al presidente della Provincia Ettore Pirovano di fare un passo indietro e valutare il passaggio al servizio idrico privato.

Più informazioni su

“La Lega sta rubando l’acqua ai Comuni, senza nessuna discussione e senza nessun confronto”. Il Partito democratico di Bergamo chiede al presidente della Provincia Ettore Pirovano di fare un passo indietro e valutare attentamente il passaggio dalla gestione pubblica di Ato e Uniacque al servizio idrico in parte privato. Un tema caldissimo a causa anche dei referendum sull’acqua che rischiano di saltare come quello relativo al nucleare. “Noi vogliamo far capire ai sindaci quello che sta succedendo – spiega Matteo Rossi, consigliere provinciale del Pd -. Non ne sa niente nessuno ed è una decisione non da poco. Chiediamo che il limite di approvazione fissato al 30 giugno slitti quanto meno al 31 dicembre per avere più tempo e riflettere sulle conseguenze di questa scelta, che non fa altro che andare nella direzione opposta al federalismo tanto decantato dal Carroccio. La verità è che la Lega sta rubando l’acqua ai Comuni”.
“Siamo di fronte all’ennesimo tentativo di delegittimare gli enti locali – è il commento di Gabriele Riva, segretario provinciale -. Non possiamo evitare di sottolineare che il centrodestra sta cercando di depotenziare i referendum. Prima non accogliendo la richiesta dell’election day, poi attraverso l’abrogazione dei commi come successo per il nucleare. Lo ha dichiarato lo stesso Berlusconi: è stata una manovra per far saltare il referendum”.
Sul piano tecnico nel Consiglio provinciale che dovrebbe tenersi il prossimo 9 maggio l’opposizione chiede di rivedere lo statuto della nuova società che gestirà il servizio idrico. “La nostra richiesta è di posticipare la data della decisione come prevede la legge nazionale – spiega Franco Cornolti, capogruppo Pd in via Tasso -. In secondo luogo chiediamo che la Giunta si impegni a informare i sindaci e le amministrazioni delle conseguenze dell’introduzione di questo nuovo soggetto”.
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da madalì

    Verissimo, Lega sempre più “ladrona a casa nostra”!
    Per favore insistete su questo argomento, perchè la disinformazione, oltre che strumentale, è totale, persino da parte dei Sindaci. Grazie.