BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Colantuono: “Se arriviamo secondi va bene lo stesso”

Il tecnico nerazzurro vuole raggiungere la matemtica certezza della Serie A: "Poi penseremo al primo posto, ma senza alcun assillo".

Più informazioni su

L’Atalanta parte per Livorno con in tasca l’occasione di poter festeggiare la Serie A. In caso di vittoria al “Picchi”, e di un risultato favorevole nella sfida tra Novara e Siena, i nerazzurri potrebbero già raggiungere la matematica certezza di essere promossi: “Sarebbe fantastico poter fare festa alla fine di questo turno –le parole di Colantuono prima della partenza per la Toscana- ma non portiamoci troppo avanti. Prima di tutto pensiamo alla nostra partita, e a cercare di fare bottino pieno contro un avversario per nulla semplice. E che in questa stagione ci ha già messo in grossa difficoltà. E’ vero che non stanno attraversando un gran momento, ma appunto per questo ci vorrà ancora più attenzione”. A Livorno il tecnico nerazzurro dovrà fare a meno di due pedine importanti come Doni e Padoin, entrambi squalificati, oltre ad un infortunato dell’ultim’ora: “Non partirà sicuramente Basha, che durante la rifinitura ha preso una botta all’occhio e resterà a Bergamo a curarsi. Per il resto ci sono tutti, Barreto compreso. Peserà l’assenza di Doni per squalifica, ma ho molta fiducia in Bonaventura e sono sicuro che farà bene. Davanti penso di confermare la coppia di Crotone (Tiribocchi-Bjelanovic, Ndr), mentre in difesa devo scegliere uno tra Troest e Capelli. Valuterò anche in base alle caratteristiche degli avversari, visto che sono molto abili nel gioco aereo”. I tifosi atalantini intanto già sognano, oltre alla conquista della Serie A, un nuovo sorpasso sul Siena di Conte che possa permettere di vincere il campionato: “Pensiamo prima di tutto a raggiungere la matematica certezza di essere promossi, e di essere tornati nella categoria in cui questa squadra e il suo pubblico meritano di stare. E’ questo che ci eravamo prefissati la scorsa estate. Poi ci sarà modo per pensare al resto, ma senza alcun assillo. Anche se dovessimo arrivare secondi non sarebbe una tragedia. Provate a chiedere ad esempio a quelli del Livorno, che come noi avevano costruito una squadra per salire, cosa ne pensano a riguardo”.  

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da paolino

    @7..E ALLORA GUARDA DALL’ALTRA PARTE DELLO STADIO, dove ci sono ragazzi (e non solo) che seguono l’Atalanta solo per divertimento, senza capi, capetti, caporali.. solo per la fede e non per il portafogli o l’ego personale. Non riportare tutto a poche mele marce che con la scusa di unire la curva ne hanno fatto scempio..

  2. Scritto da VALY

    Ma che tifosi ha l’atalanta?? Fanno passare la voglia di tifare e di andare allo stadio, Wl’Atalanta e il suo MIster per il risultato raggiunto……volevo vedere se oggi fossimo stati a meta’ classifica quali sarebbero stati i commenti…..ora con la pancia piena e il traguardo ormai conquistato parlano solo per disprezzare….

  3. Scritto da dc

    @7 intanto voi bresciani tornate in B ! l’importante è tornare in A, se si arrivasse primi tanto meglio… dai scèc !

  4. Scritto da Maurizio(falso)

    Non arrivare ALMENO primi con uno squadrone del genere a disposizione è un fallimento. 84 punti li avrebbe fatti chiunque con un patentino di allenatore di Coverciano, altro che chiacchiere….

  5. Scritto da ??????

    per 1907/b e 9…..l’ invidia è una brutta bestia!

  6. Scritto da @11

    1907/b non è un bresciano, altrimenti, con la squadra e la posizione di classifica che si ritrovano, avrebbe già smesso di scrivere da parecchio tempo……lui invece è semplicemente un frustrato che si diverte a fare il verso alla gente da dietro un pc, contento lui, contenti tutti…..lasciamolo perdere che si autospegnerà!

  7. Scritto da 1907/b

    x 5 in effetti ha ragione, il fatto è che io mi adeguo al livello degli interlocutori, se parlo con una persona gentiel e cortese cerco di esprimermi in modo corretto, se parlo con certi sostenitori dell’atalanta………………c’è poco da fare vedo i personaggi colpiti da daspo e allora sbocco !!!

  8. Scritto da Alberto

    Non è un buon allenatore se si “accontenta”. Abbiamo visto anche il serie A essere tranquilli a poche giornate dalla fine del campionato e poi…. aspettare gli ultimi secondi dell’ultima partita con il cuore in gola. Ahi ! ahi! signor Colantuono !

  9. Scritto da mari62

    Bravo bel discorso, è come dire “piotost che pégio l’è mei piotost.

  10. Scritto da Sergio-Svizzera

    Con 5 partite ancora da giocare ( 3 in casa) e 11 punti di vantaggio su Novara e Varese la promozione è virtualmente acquisita A questo punto ci si aspetterebbe da Colantuono uno lampo di orgoglio, la voglia di primeggiare e concludere il campionato in vetta alla classifica, mentre invece la sua massima aspirazione pare sia quella di risalire in A come da contratto ma al minimo sindacale.

  11. Scritto da paolino

    Spero che cmq ne dica il presidente e il DS ..Colantuono ci accompagni in A e poi tanti saluti… Voglio un’allenatore da Atalanta, che veda e valuti i giovani, che sappia farci giocare e on solo rompere il gioco e puntare su giocate dei singoli.. anche xchè in seria A non abbiamo giocatori che fanno la differenza come in B..deve crescere come squadra e in tal senso abbiamo buttato un anno..(vedi Pettinari e Basha)

  12. Scritto da 1907/b

    se non arrivate sarebbe meglio, pagherei da bere a tutta la città !!

  13. Scritto da IN A!

    @4 vero che c’eran le vacanze pasquali di mezzo….e quindi la scuola era chiusa….però cribbio….fare qualche corso di ripetizione??…. dai….prima o poi qualcosa in italiano riesci a partorirlo

  14. Scritto da Il primo posto puzza?

    Invece dopo le prestazioni offerte quest’anno dalla squadra direi che il primo posto dev’essere un dovere..almeno quello…..Quindi no,il secondo posto non va bene lo stesso caro Mister..non mettere le mani avanti