BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Made in Italy” al Teatro Sociale

Si conclude giovedì 28 aprile al Teatro Sociale di Città Alta l’edizione 2010-2011 della rassegna di Altri Percorsi.

Più informazioni su

Si conclude giovedì 28 aprile al Teatro Sociale di Città Alta a Bergamo l’edizione 2010-2011 della rassegna di Altri Percorsi. In programma uno spettacolo che, in modo ironico e dissacrante, porta in scena le contraddizioni del nostro tempo: Made in Italy di e con Valeria Raimondi ed Enrico Castellani, vincitore dei premi Scenario 2007 e Vertigine 2010. 
Alle ore 21 sul palco del Teatro Sociale va in scena Made in Italy di Valeria Raimondi e Enrico Castellani, scene Gianni Volpe, costumi Franca Piccoli, luci e audio Ilaria Dalle Donne, movimenti di scena Luca Scotton, con Valeria Raimondi e Enrico Castellani, produzioneBabilonia Teatri e Operaestate Festival Veneto.
Made in italy non racconta una storia. Affronta in modo ironico, caustico e dissacrante le contraddizioni del nostro tempo.
Lo spettacolo procede per accumulo. Fotografa, condensa e fagocita quello che ci circonda: i continui messaggi che ci arrivano, il bisogno di catalogare, sistemare, ordinare tutto. Procede per accostamenti, intersezioni, spostamenti di senso. Le scene non iniziano e non finiscono. Vengono continuamente interrotte. Morsicate. Le immagini e le parole nascono e muoiono di continuo. Gli attori non recitano. La musica è sempre presente e detta la logica con cui le cose accadono. Come in un video-clip. 
Made in italy è un groviglio di parole. È un groviglio di tubi luminosi. È un groviglio di icone. Per un teatro pop. Per un teatro rock. Per un teatro punk. Un teatro carico di input e di immagini sovrabbondante di suggestioni, ma privo di soluzioni.
Babilonia Teatri, la giovane compagnia veronese autrice dello spettacolo, che irride le convenzioni, i luoghi comuni, i clichet della vita moderna e del teatro contemporaneo, mette insieme le contraddizioni della realtà in cui è nata, cresciuta e si è moltiplicata. Essere pop-rock-punk è evidentemente una provocazione, uno di quegli ossimori di cui Babilonia Teatri nutre la propria originale drammaturgia, affrontando così il teatro di parola e di critica sociale con un sereno ma feroce distacco. Costo dei biglietti da euro 12.10 a euro 15.40. Per informazioni sugli spettacoli tel 035.4160678 da lunedì a venerdì 9.00-12.00 e 15.00-17.00 www.teatrodonizetti.it 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.