BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Libia e Francia: ?? scontro tra Bossi e Berlusconi

"Siamo diventati una colonia francese". Umberto Bossi stigmatizza la decisione del premier di cedere alle richieste del governo di Parigi.

Più informazioni su

 "Siamo diventati una colonia francese". In una chiara e dura dichiarazione al quotidiano "La Padania" Umberto Bossi stigmatizza la decisione del premier e alleato Silvio Berlusconi di cedere alle richieste del governo di Parigi sull’intervento militare in Libia, le cui conseguenze ha definito "gravissime". "Verremo invasi dai profughi" ha aggiunto.
Dopo aver osservato che "non è dicendo sempre di sì che si acquisisce peso internazionale", il leader della Lega Nord ha preso in esame le richieste di Sarkozy su Edison, Parmalat, nucleare.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Meo Bikiko

    Le solite scenette già viste a uso e consumo dei poveri elettori leghisti che credono di avere a che fare con un opposizione e non capiscono invece che è tutto già scontato. Poi la lega rompe cogli immigrati (ringhia contro la Francia e l’Europa minaccia boicottaggi ecc…) e berlusconi dice che la francia ne ha accolti 5 volte l’Italia uno dei due racconta panzane, ma sono alleati al governo o no?.A lampedusa abbiamo fatto schifo ma con questo governo riusciamo di sicuro a fare di peggio.

  2. Scritto da emilio mora

    Mi metto nei panni di un elettore PDL e penso alla confusione che avrei in testa.
    Un giorno il presidente dice che capo libico è un leader di grande saggezza e gli bacia la mano. 8 mesi dopo l’Italia bombarda proprio quel leader di grande saggezza.
    Un giorno il presidente fa campagna elettorale sull’Alitalia per difendere l’Italianità e due anni dopo i francesi si comprano la parmalat e il presidente: “prego, accomodatevi”.
    Un giorno dice di non voler disturbare gheddafi poi lo bombarda…

  3. Scritto da IL REFERENDUM LO PRETENDIAMO!!

    La Lega prende in giro la propria base.. sulla questione BOMBARDAMENTI in LIBIA andrà a finire a tarallucci e vino nella prossima cena di Arcore
    Berlusconi prende in giro gli Italiani.. Tante storie x avere l’ALITALIA italiana (in che condizioni versa ora??) e mette il tappeto rosso ai francesi x la PARMALAT
    REFERENDUM NUCLEARE.. non lo facciamo xchè i sondaggi dicono che lo perderemo..
    Ma che razza di Governo è questo?

  4. Scritto da Jepson

    La Lega è al governo con Berlusconi quindi è CORRESPONSABILE di ogni cosa faccia il governo. Il resto è aria fritta destinata alla dabbenaggine di chi se la coltiva.

  5. Scritto da zerbinidiarcore

    Allarme rientrato.. Bossi ed i suoi si sono gia’ rimangiati tutto davanti al sultano ed a testa china ora chiedono perdono da buoni sudditi.

  6. Scritto da Italia colonia di Francia, Lega colonia di B.

    … oppure di CL/CdO, a seconda delle zone.
    A ognuno le potenze coloniali che si merita.
    Per i profughi non credo ci sia da allarmarsi, per i bombardamenti che faremo, 1 o 2 bombe, magari in mezzo al deserto, non ci saranno certo esodi.
    bombardassimo solo noi se ne starebbero tutti lì tranquilli.

  7. Scritto da bergamo

    la Lega fa il solito gioco, gioca a fare l’opposizione, demagogia pura.
    Bisognerebbe ricordare a Bossi che la Lega è al potere da anni. Se non gli piace la politica estera — nulla, vergognosa, umiliante — dell’Italia, che cambi alleanza.
    Ma no! Parla, si straccia le vesti, fa sceneggiate napoletane, per raggranellare qualche voticchio, e poi fa quello che vuole B.
    Per i soldi e il potere, non per il federalismo!
    Ma quando i buoni lombardi se ne renderanno conto?

  8. Scritto da «Per contare non si può dire solo sì»

    ecco, appunto.
    Perché non cominciare a applicare il suggerimento dai rapporti tra Lega e PDL?

  9. Scritto da pm

    Un po’ di teatrino pubblico per i loro elettori boccaloni, e poi stasera si troveranno per una bella, allegra mangiata…

  10. Scritto da legadiarcore

    Bossi fa lo sbraitone sulla Padania perchè ha capito che la base leghista non ne puo’ davvero piu’ che la Lega sia lo zerbino/vassallo del sultano di hardcore . Tanto alle pecorelle basta un fischio ogni tanto per farle camminare dove si vuole. Ma e’ solo facciata! Alla prossima cena ad arcore Bossi sarà pronto a subire questi e altri affronti cucinati Silvio. L’han capito anche i sassi che è lui il vero ed unico padrone della lega

  11. Scritto da Freud

    @1 Ha ragione . Il PD dovrebbe astenersi . Se la cavino loro invece di giocarci, troppo comodo così. Cos’ magari vediamo se se ne vanno a casa. Come lei temo proprio di no ma almeno si vedrebbe il bluff.

  12. Scritto da Fuzzimib

    Intanto il premier ha candidamente ammesso che la moratoria sul nucleare è stata fatta per evitare il referendum del 12 giugno. Bene, così si prendono per i fondelli i cittadini.