BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Consulente prosciolto dall’accusa di diffamazione

Il Gup di Bergamo Palestra ha prosciolto Claudio Piga dall’accusa di diffamazione presentata dal consigliere regionale Roberto Pedretti.

Più informazioni su

“Il fatto non sussiste”. Il Gup di Bergamo Palestra ha prosciolto Claudio Piga dall’accusa di diffamazione presentata dal consigliere regionale Roberto Pedretti, all’epoca dei fatti non ancora eletto al Pirellone. Il consigliere leghista aveva presentato querela contro Piga, ex consulente dell’amministrazione di Curno in qualità di curatore del notiziario comunale e autore del sito www.testitrahus.it. Uno spazio web con sottotitolo “Sito di resistenza alla ventilata candidatura di R. Pedretti al Consiglio della Regione Lombardia” e contenente molte frecciate all’esponente del Carroccio tra cui la “Pedretteide”, un’operetta con protagonista l’ex vicesindaco. Ecco uno degli stralci “icriminati”: “E Pedretti dovrebbe smettere di far la voce grossa, di latrare come un cane rabido o dar colpi di corna a testa bassa come un ariete “testitrahus”, anche se gode di quelle protezioni che si dicevano, che tanto timore e tremore sembrano incutere in molti (ma non a noi)”.

Ecco la comunicazione inviata da Claudio Piga:

Egregi signori,
con riferimento a quanto pubblicato su Bergamo news il 15 gennaio 2010, nell’articolo che porta il titolo “Scontro in Comune e sul Web, c’è una denuncia, ho il piacere di comunicarvi che il 20 aprile 2011, al termine dell’Udienza preliminare avanti al Tribunale di Bergamo (giudice: dott. Palestra) si è pervenuti a un giudizio a me favorevole formulato in questi termini:

«Non luogo a procedere. Il fatto non sussiste. Il querelante è condannato al pagamento delle spese processuali».

Potrete avere conferma presso l’avv. Vitali, il quale potrà fornirvi ulteriori dettagli riguardo al giudizio, qualora foste interessati a un approfondimento “anglosassone”.
Vi ricordo che il vostro articolo constava di 2.169 battute e che conteneva non solo il disvelamento della mia identità (Aristide = Claudio Piga) ma anche il mio indirizzo.
Vi ricordo altresì la vostra tempestività nel dare notizia della denuncia a mio carico. La denuncia è stata presentata dal geom Pedretti l’11 gennaio 2011. La giornalista Sarah Agostinelli si era attivata per scrivere un articolo sull’Eco di Bergamo (è stata lei a darmi la notizia della denuncia, della quale è venuta a sapere grazie al suo intuito giornalistico, immagino). Ma l’Eco di Bergamo non ha pubblicato l’articolo che la giornalista mi aveva detto di voler confezionare, così la notizia è stata pubblicata su Bergamo news.
Mi affido al vostro senso dell’onore e alla vostra correttezza professionale perché sia data notizia del mio pieno proscioglimento. Questa mia comunicazione consta di 2.169 battute, compresi i saluti.

Cordiali saluti
Claudio Piga

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da giobatta

    bravo aristide, resisti: il lavoro non ti mancherà, e forse nemmeno le querele