BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“A San Pellegrino c’è bisogno di una svolta”

“Uniti per cambiare” identifica un gruppo di persone, la cui candidatura nasce dalla consapevolezza della necessità di una svolta concreta nell’amministrazione del nostro comune.

Pubblichiamo il comunicato della lista "Uniti per Cambiare", che sostiene la candidatura di Raffaella Sonzogni.

“Uniti per cambiare” identifica un gruppo di persone, la cui candidatura nasce dalla consapevolezza della necessità di una svolta concreta nell’amministrazione del nostro comune.
Svolta che, dopo 15 anni di amministrazione Milesi-Scanzi, è giustificata dall’opportunità di un ricambio, ma soprattutto da un rinnovamento nelle idee, nel metodo di fare politica, nel modo di coinvolgere il paese e le sue diverse realtà.
Secondo noi non è vero che sono stati raggiunti i risultati promessi, anzi, è veritiero proprio il contrario. Vogliamo ricordare che, alle scorse elezioni, il gruppo pubblicitario Terme più belle del mondo e sull’Hotel a 7 stelle, promesso dal Gruppo Percassi. Al loro posto, però, vi è solo un enorme “buco nero”. I sanpellegrinesi potranno trarre le debite considerazioni! Noi non siamo contro il Gruppo Percassi, ma vogliamo l’apertura immediata delle Terme e dell’Hotel delle Terme, oltre porre al privato i giusti paletti, nell’interesse pubblico. Noi intendiamo rilanciare San Pellegrino dal punto di vista del Termalismo, Territorio e Trasparenza.

La presentazione del programma e della lista è prevista giovedì 5 maggio al bar pizzeria San Croce

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da maria

    persone cosi diverse sono una risorsa, non si deve essere tutti uguali ,si devono portare idee diverse confrontarsi,altrimenti c è l appiattimento, e diventa difficile,ascoltare chi dice cose diverse,non c è .allenamento.sono contenta che la maggioranza abbia riconosciuto i propri limiti questi pero purtroppo rimangono.che poi provincia e regione sostengano questo accordo di programma mi preoccupa…maria

  2. Scritto da Giovanni

    Di sicuro vedendo le persone presenti nella lista Uniti per Cambiare,un cambiamento ci sara’,ma sicuramente in negativo. Bisogna dare atto alla attuale maggioranza di aver riconosciuto i propri limiti nel progetto Percassi, cosa molto rara nella politica odierna assumersi le proprie responsabilita’.Inoltre, per quanto riguarda l’Accordo di Programma,vorrei ricordare che e’ sostenuto oltre che dal Comune,anche da Regione Lombardia e Provincia di Bergamo.Raccontate troppe balle.

  3. Scritto da Sperem

    Purtroppo però anche le minoranze sono state deboli nei confronti dell’amministrazione Scanzi. Non si sono battuti contro la chiusura delle Terme, non si sono accorti del malessere della Fontanella. Si sono svegliati ca. un anno fa in vista delle amministrative. Prima di allora, nessuna azione efficace e di pubblicità del loro lavoro sul territorio.

  4. Scritto da maria

    gentil sperem,forse non hai seguito bene tutte le vicende di questi anni,per il vero poco anch io, ma la minoranza non ha fatto altro che urlare, purtroppo inascoltata ,da una maggioranza sorda e piena di arroganza,io leggevo per il vero i vari volantini, ma mi dicevo, dai ,prima o poi li ascolteranno,possibile che non capiscano dove ci stanno portando…purtroppo no….maria

  5. Scritto da raffaella

    credo che vi sia poca conoscenza di quanto fatto dalle minoranze, che hanno chiesto .e ottenuto quattro consgli comunali per discutere del progetto Percassi,che la maggioranza non faceva conoscere alla genteQuanto alla chiusura delle Terme, oltra ad aver abbandonato l’aula del Consiglio al momento della votazione l’hanno sempre contesta, ma era stato promesso che le nuove terme sarebbero state aperte entro fine 2009!Solo dopo si è verificato che erano frottole!!!..

  6. Scritto da PER SPEREM

    probabilmente Sperem è stato lontano da sanpellegrino per 5 anni. Provi ad andare a farsi dare i verbali dei consigli comunali,e verifichi il numero di interpellanze ed iniziative assunte dalla minoranze…conti anche i volantini e le iniziative organizzate con relative reazioni stizzite della maggioranza…verifichi e poi vedrà! Votare per cambiare si può: Uniti per cambiare!!!

  7. Scritto da valbrembana alla riscossa

    la lista di Milesi è la stessa degli ultimi cinque anni e i consiglieri non hanno mai aperto bocca in consiglio comunale.Il cambiamento è doveroso ,non si può continuare così. Dove sono le nuove Terme’? Dove sono gli investimenti di Percassi? San Pellegrino merita una nuova amministrazione.