BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Non posso perderle, parto da Bergamo per assistere alle nozze reali”

Ulisse Negrinotti, 44 anni, imprenditore originario di Solto Collina ma residente a Bergamo, non ?? tra i 1.900 invitati, ma "sar?? ad Hyde Park a vedere la cerimonia sul mega-schermo".

Più informazioni su

Non può perderle, per questo da un bel pezzo ha prenotato il volo per Londra. “Parto mercoledì. Vado al matrimonio di Catherine e William”. Ulisse Negrinotti, 44 anni, imprenditore originario di Solto Collina e residente a Bergamo, non è tra i 1.900 invitati che siederanno a Westminster Abbey. “Sarò però ad Hyde Park a vedere la cerimonia sul mega-schermo, dopo aver partecipato, la sera prima a un party con alcuni amici inglesi” afferma. In valigia quindi niente tight e tuba: “Li indosso solamente al Royal Ascot. Comunque questo matrimonio non me lo sarei perso per nulla al mondo”. Nel luglio del 1981 il matrimonio tra Diana e Carlo “non l’ho visto nemmeno in tv: Raitre sul Sebino si prendeva malissimo”.
Come trova Kate, lui appassionato ed esperto della real casa? Per risposta abbiamo un appunto degno del portavoce di Casa Windsor. Perché mettere i puntini sulle i è come mettere le corone ai re. “Catherine Elizabeth Middleton: questo è il nome completo. A Buckingham Palace non amano i diminutivi”. Prima lezione.
Dopo un attimo di silenzio Negrinotti aggiunge: “È una ragazza eccezionale, semplice, spontanea. Molto democratica e moderna. Ha voluto lei arrivare in auto a Westminster Abbey, proprio per sottolineare che è una del popolo e non ha sangue blu. Settimana scorsa è stata vista fare shopping a Londra in un negozio di una grande catena, non da Chanel. Anche se potrebbe permetterselo. E questo dimostra chi è la futura regina d’Inghilterra”.
Poi spiega nei dettagli il nuovo stemma araldico creato per l’occasione dalla famiglia Middleton: “Tre ghiande di quercia che rappresentano i tre figli con i colori dell’Union Jack, semplice e fine allo stesso tempo”. Insomma una Cenerentola che sposa il principe William, come nelle più belle favole. “A dire il vero non si sa quanto siano ricchi i Middleton – puntualizza Negrinotti – perché hanno una società che vende materiale per le feste: cappellini, mascherine, palloncini. In Gran Bretagna le società non hanno l’obbligo di rendere pubblici i bilanci, ma se facciamo due conti è presto fatto: i Middleton hanno potuto far studiare i tre figli in università prestigiose e parteciperanno, questa è la prima volta che succede nella storia, alle spese per il matrimonio tra Catherine e William. Che non sono proprio bazzecole, quindi diamo che non sono proprio dei poveracci. Non hanno sangue blu, non appartengono alla nobiltà, ma questo non significa nulla. Catherine e William si vogliono bene, stanno insieme da diversi anni, hanno già convissuto e di certo non faranno la fine di Carlo e Diana”.
Le nozze tra Catherine e William sono straordinarie “perché non è un matrimonio di Stato – sottolinea Ulisse Negrinotti –. Ci sarà tutta la famiglia reale inglese, le teste coronate d’Europa e del mondo, ma soprattutto gli amici della coppia. Insomma, sembra assurdo definirlo così, ma sarà qualcosa di intimo nonostante i quasi duemila invitati”.
L’imprenditore bergamasco conosce perfettamente il mondo anglosassone e ha una stima indiscutibile nella corona inglese. “Sono monarchico – ammette candidamente – la regina Elisabetta è una persona straordinaria che lavora moltissimo per il suo Paese. È una colonna morale. Ha compiuto da poco 85 anni e l’anno prossimo festeggerà sei decenni sul trono”. L’amore per tutto ciò che è inglese lo ha stregato anni fa. Londra lo ha fulminato appena sceso dall’aereo: “Avevo 25 anni e sbarcavo in una meravigliosa metropoli”.
Nella capitale inglese ha vissuto per sedici anni, ha una casa di proprietà e ora – che è tornato a Bergamo per lavoro – sfrutta l’aeroporto di Orio per il suo pendolarismo oltre Manica. Un modo per supplire a quell’amore verso tutto ciò che sta sotto l’Union Jack, la bandiera dell’impero britannico. Come il Royal Ascot. La corsa di cavalli più famosa e glamour del mondo, non fosse altro perché è presente anche la regina Elisabetta II. Negrinotti c’è stato diverse volte. In tribuna ha conosciuto persino Cilla Black (nella foto in alto con lui), praticamente la Raffaella Carrà inglese.
È inutile però aspettarsi da questo bergamasco fedele a sua maestà dei souvenir, da Londra tornerà settimana prossima e porterà “un ricordo fantastico di questo matrimonio. A me basta. Anche se i miei amici mi hanno già regalato due monete commemorative del matrimonio”.
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Iscritto AIRE

    Io che a london ci vivo scappo da questo “circo”….piu’ le cose vanno male piu’ le persone si stordiscono con i sogni ad occhi aperti…..

  2. Scritto da Darrell

    Se in prima dopo il weekend di Pasqua c’è un anotizia leggera è solo buon segno.
    Bravissimo Ulisse, non badare a chi fa commenti negativi quelli ci stanno. Passerai comunque un weekend lungo a Londra in compagnia dei tuoi amici. E chi non lo farebbe?? é comunque un’evento unico. C’è chi andrà a vedere la finale di Champions a Wembley (pagando). Solo questione di gusti.
    Enjoy the party!!
    Darrell

  3. Scritto da katya n.

    Originale come notizia. Complimenti all’autore e alla redazione per aver dimostrato che nel giornalismo ogni scelta è legittima.

  4. Scritto da bruno

    la cerimonia sara’ trasmessa in diretta anche in Italia, per la cronaca

  5. Scritto da rino

    Ulisse se non sei invitato puoi sempre fare l’ imbucato, un po’ come le Berlusconi girls, capitate ad Arcore per caso

  6. Scritto da Valdo

    ma che bella notizia! una bella favola che ci fa sognare. anche a me adesso viene voglia di andarci

  7. Scritto da Luca C.

    ma veramente la gente è interessata a queste nozze…?

  8. Scritto da Liz

    Complimenti per la prima super notizia d’apertura….

  9. Scritto da Lollo

    “Prima super notizia d’apertura”: esperta di giornalismo eh?

  10. Scritto da lidia

    Beato lui, anch’io avrei voluto andare ma non ho soldi e nemmeno ferie. Mi accontenterò di youtube.

  11. Scritto da erika

    wow….questo matrimonio ha reso “famoso” anche te!

  12. Scritto da vivaladyd

    Mi ricordo il matrimonio di Diana e Carlo. Indimenticabile mi sa che questo non sarà così bello

  13. Scritto da verita'

    Ma non ha nient’altro da fare?

  14. Scritto da nonna matilde

    andate a lavorare … per la mia pensione… grazie

  15. Scritto da Mas

    sono l’unico a cui non interessano questi ‘circhi’ ?

  16. Scritto da katy

    Speriamo non si metta apiovere come prevedono

  17. Scritto da il provocatore

    discutiamo piuttosto sulla monarchia che in Inghlterra è amata. Meglio là con regina e principi o qua con questa pseudo repubblica delle banane?

  18. Scritto da gigi

    chissa’ quanti Bergamaschi fanno altrettanto, ma perche’ evidenziare proprio questa persona ?

  19. Scritto da la redazione

    per Gigi: perché noi non ne conosciamo altri. Ma se ci sono e vogliono segnalarlo, ben vengano

  20. Scritto da !

    Te ghet botep Ulisse,te ghet botep…!