BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Cretti vince la gara di casa

Al Trofeo Bianchi Angelo e Tiberio l'Esordiente del Barblanco trionfa sul traguardo di Pianico.

Più informazioni su

Era tra i favoriti alla vigilia e non ha tradito le attese vincendo la gara di casa. L’Esordiente del Team Barblanco Giacomo Cretti ha conquistato questa mattina il 2° Trofeo Bianchi Angelo e Tiberio a.m., gara unica di 23 km con partenza da Lovere ed arrivo a Pianico dopo averffrontato il difficile strappo della “S” di Pianico. Ed è proprio qui che il corridore di Costa Volpino ha fatto la differenza togliendosi di ruota tutti i contendenti escluso il combattivo Sergey Rostovtsev, russo del Gsc Villongo, ultimo a desistere e battuto per una questione di centimetri nel serrato sprint a due (nella foto lo sprint). Ottimo terzo posto per Francesco Bonandrini della Sc Gazzanighese, quarto il biker della Tx Active-Bianchi Oscar Vairetti, mentre con il sesto posto assoluto Davide Baldaccini del Paladina è stato il migliore degli Esordienti del primo anno.
Al via dal Porto Turistico di Lovere si presentano 67 atleti dei 73 iscritti. Tra loro anche alcune ragazze tra le quali spiccano le Allieve Claudia Cretti (Gsc Villongo), tricolore delle Esordienti lo scorso anno, e Chiara Teocchi (Tx Active-Bianchi) che partecipa alla gara con gli altri bikers Esordienti compagni di squadra Giorgio Rossi – campione italiano di ciclocross ed Oscar Vairetti. Ritmo subito molto veloce e che lascia poco spazio a spunti da lontano.
Intorno al terzo chilometro si registra il primo allungo della giornata promosso da Francesco Bonandrini della Gazzanighese, raggiungo subito anche da Brescianini (Barblanco) e Rostovtsev (Villongo), ma
visti i “pesci grossi” che hanno preso il largo il gruppo li va subito a recuperare.
Gran lavoro soprattutto della formazione di casa, che vuole vincere la corsa, e molto generoso il giovane Alessandro Baldassarre che per l’occasione si sacrifica per i compagni mettendosi per diversi chilometri davanti a tutti a dettare l’andatura. Al giro di boa di Riva di Solto prova l’allungosolitario
David Rottigni della Cicli Peracchi Sovere che già la scorsa domenica a Spirano era stato il promotore della fuga decisiva. Rottigni resta in avanscoperta per circa 5 km, ma con il gruppo che lo tiene sempre a vista e lo va a riprendere proprio nel momento in cui inizia la salita della “S” di Pianico. I primi a fare il forcing sono Vairetti e Rossi, i ragazzi della Bianchi. Poi prova l’affondo Bonandrini della Gazzanighese, gli vanno dietro Cretti e Rostovtsev.
Sono quest’ultimi due a prendere il largo nei metri finali e ad andare  a giocarsi allo sprint il successo che va all’alfiere di casa Giacomo Cretti. Come detto Baldaccini, sesto, è il migliore degli Esordienti del primo anno, mentre Chiara Teocchi è la prima Donna.
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.