BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

In casa 16 piante di marijuana, finisce in carcere

Quarantasettenne svizzero litiga con la fidanzata nella sua abitazione. I carabinieri intervengono e si insospettiscono. Oltre alla serra un altro chilo e mezzo di droga.

L’hanno notato piuttosto agitato al momento dell’intervento a casa sua e quindi i carabinieri hanno preferito approfondire, con una perquisizione dell’abitazione. Così, dall’allarme scattato per una lite in casa si è arrivati al sequestro di 16 piantine di marijuana e di un altro chilo e mezzo dello stesso stupefacente già pronto per lo spaccio. I fatti nella notte tra giovedì e venerdì, attorno all’una, quando i militari della stazione di Villa d’Almè sono intervenuti in una casa di Almenno San Bartolomeo, dopo l’allarme di alcuni residenti che sentivano urla provenire dall’interno dell’abitazione. In casa c’era un quarantasettenne con residenza svizzera ma domicilio proprio ad Almenno San Bartolomeo, in quell’appartamento di proprietà della fidanzata. Per la coppia era in corso un litigio. I carabinieri si sono insospettiti e sono passati in breve tempo ad un controllo della casa. In una stanza c’era una serra, con tanto di lampade costantemente accese, con all’interno 16 piante di marijuana. Sempre nell’abitazione è sbucato un altro chilo e mezzo di marijuana. Il quarantasettenne è stato arrestato e portato in carcere.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.