BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

L’universit?? fa rete alla fiera del libro

In concomitanza con la Fiera del Libro muove i primi passi Unibergamorete, un progetto innovativo lanciato dall'Universit?? in collaborazione con molti attori del territorio.

Più informazioni su

In concomitanza con l’inizio della Fiera del Libro, venerdì 22 aprile muove i primi passi Unibergamorete, un progetto innovativo lanciato dall’Università degli Studi di Bergamo in stretta collaborazione con il territorio e con una moltitudine di attori differenti. La prima di queste sinergie è proprio con un evento storico come la Fiera del Libro, sotto la cui tensostruttura è ospitato lo Spazio Incontri presso il quale è stata presentata ed inaugurata al pubblico Unibergamorete.
Che cosa è Unibergamorete? E’ un percorso pluriennale volto a creare uno spazio culturale che si ponga come punto di riferimento evolutivo delle relazioni sociali con il territorio, avviando un dialogo costante con la città, intesa sia come istituzioni, sia come cittadini. Lo scopo finale è quello di portare “l’Università nella società e la società nell’Università” come descritto dal rettore Stefano Paleari durante l’inaugurazione, aggiungendo che in questo modo si crea un portone accessibile a tutti per raggiungere la tradizionalmente isolata ‘torre d’avorio’ accademica; a riprova di questo, lo stesso rettore si è presentato con la t-shirt di Unibergamorete al posto dell’ermellino istituzionale. Stefano Paleari ha posto grande enfasi sulla carica innovativa di questo progetto, con l’Università di Bergamo che si pone come primo ateneo a spingersi così a fondo nel costruire relazioni con il territorio. La parola poi è passata alla professoressa Piera Molinelli, prorettore all’orientamento e responsabile del progetto Unibergamorete. La professoressa ha sottolineato la rivisitazione del concetto di orientamento proposta da questa iniziativa, ovvero un orientarsi a 360°, non solo diretto verso gli studenti, ma anche verso gli insegnanti degli istituti superiori, i genitori e l’intera cittadinanza; senza dimenticare che sarà anche l’università stessa ad orientarsi ed ad adattarsi, in un’ottica di scambio reciproco.
La professoressa Molinelli ha poi ringraziato alcuni dei 116 attori che partecipano al progetto – per citarne alcuni la webradio dell’Università RBG, Big TLC che ha reso lo Spazio Incontri alla Fiera del Libro Free Wi-Fi Zone, lo spin-off nato in seno all’Università Plasboo! che ha realizzato il sito di Unibergamorete, Avis e Confindustria – e ha presentato alcuni dei numerosi eventi promossi da Unibergamorete, che si snoderanno dal 22 aprile al 10 maggio tra 13 differenti punti d’incontro.
Alcuni degli appuntamenti più significativi sono il 3 maggio con la presentazione delle eccellenze di ognuna delle facoltà presenti a Bergamo, il 5 maggio con l’open day dell’Università che non si limiterà solo all’offerta formativa e presenterà quindi tutto ciò che l’ateneo può offrire – ad esempio servizi, ricerca e sport con la Notte Bianca dello Sport presso il Centro Universitario Sportivo a Dalmine –, il 6 maggio con la “Multiversità” che condivide con la società le proprie abilità, il 9 maggio con “Oltre l’università” incentrato sul rapporto tra laureati e mondo del lavoro e il 10 maggio con il career day. Tutti gli appuntamenti sono gratuiti ed ad accesso libero, a sottolineare l’apertura totale su cui Unibergamorete punta così tanto. Al termine dell’incontro è intervenuto il professore e poeta Fabio Scotto, che ha letto alcuni brani e ha idealmente inaugurato quella parte ‘non accademica’ di offerta dell’Università.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.