BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Le ventenni si rifanno per diventare quarantenni

Le ragazze ricorrono al chirurgo plastico per invecchiare ed avere così un aspetto più maturo.

Più informazioni su

Le quarantenni ricorrono alla chirurgia estetica per fermare il tempo che passa, le ventenni invece lo fanno per invecchiare. Infatti, gli interventi richiesti dalle giovanissime fanno perdere loro la freschezza tipica dell’età e donano un aspetto decisamente più maturo.
"Le ventenni chiedono di invecchiare prima del previsto. Alleata in questo è la chirurgia estetica. Ragazze godetevi la giovinezza, non stravolgete i vostri visi". Questo l’appello del chirurgo estetico Giulio Basoccu, Docente all’Università La Sapienza di Roma. "Purtroppo – continua il professor Basoccu – le tendenze non sono sempre positive e le nostre ventenni si stanno comportando come quelle americane. Vogliono invecchiare e si rivolgono al chirurgo estetico. In realtà ciò che chiedono le ragazze è avere seni più prominenti ma soprattutto labbra più carnose, sopracciglia più arcuate, zigomi più alti. Ma non si rendono conto che in questo modo trasformano il loro viso, che a venti anni è al massimo in tema di freschezza della pelle, di elasticità, di tonicità, in un volto di donne che hanno almeno quindici anni in più". Il risultato? "Ci ritroviamo per le strade ventenni invecchiate, con la stessa espressione, già donne fatte, con sguardi tirati – aggiunge Basoccu – in più le ragazze di oggi si vestono e si muovono come donne adulte. Trucco pronunciato, abiti che esaltano le forme. Insomma le ragazze non riescono ad apprezzare il corpo della loro età. Vogliono vedersi diverse e più grandi". Il rischio più preoccupante però è l’assuefazione alla chirurgia plastica: "Purtroppo molte di queste giovani – sottolinea l’esperto – continueranno a fare uso della chirurgia estetica. Per alcune persone c’è il rischio assuefazione da ritocco soprattutto se si inizia molto presto. Chi decide di ingrandirsi le labbra non si fermerà. Lo farà molte volte negli anni. Il problema è che la bocca sarà sempre più grande. E’ questo ciò che accade. L’occhio si abitua alla dimensione delle labbra e la richiesta è quella di farle sempre più pronunciate. Qui il chirurgo estetico deve decisamente rifiutare l’intervento. Lo stesso vale, per esempio, per il botox".

(da tiscali.it)
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.