BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“La Lega e le espulsioni dal sapore stalinista”

Il vicesegretario provinciale del Pd, Alessandro Frigeni, punta il dito sulle espulsioni di esponenti storici del movimento padano e nota un clima da caccia alle streghe.

Più informazioni su

Il vicesegretario provinciale del Partito democratico, Alessandro Frigeni, punta il dito sulle espulsioni di esponenti storici del movimento padano e nota un clima da caccia alle streghe.

Ciò che sta succedendo nella Lega Nord bergamasca nelle ultime settimane mi pare particolarmente sintomatico di un certo disagio che comincia a serpeggiare in un partito che fa della nostra provincia una delle sue roccaforti principali, in virtù soprattutto dei numerosi consensi ricevuti nelle ultime tornate elettorali.
Le espulsioni di esponenti storici del movimento padano come Patrizia Siliprandi, Giacomo Rota e Ferruccio Bonacina, questi ultimi due sindaci e amministratori nei rispettivi paesi (Brembate di Sopra e Palazzago) per tantissimi anni, mi hanno fatto molto pensare; mi ha colpito in particolare la rapidità e la perentorietà con la quale la Segreteria Provinciale ha provveduto in un attimo ad allontanare dal partito queste persone, colpevoli, se ho ben capito, di non aver seguito la cosiddetta “linea de partito”, una motivazione che il vecchio PCUS (Partito Comunista dell’Unione Sovietica) adduceva spesso per giustificare le purghe staliniane ai danni dei dissidenti trotzkisti.
Mi pare che questo clima politico da “caccia alle streghe” non faccia altro che riflettere il periodo storico che stiamo vivendo, un periodo storico segnato da profonda intolleranza, dove l’avversario è individuato come nemico da combattere e contrastare a tutti i costi e con tutti i mezzi.

Alessandro Frigeni
Vice Segretario Provinciale Partito Democratico

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Pat

    La Lega non c’è più. Ora è rimasto solo un partito decadente e al soldo del PDL.

  2. Scritto da stobla87

    La lega sta cambiando,chi credeva nell’autonomismo o nell’indipendentismo è stufo e se ne va,la lega attuale paradossalmente è il collante dell’unità d’italia,è riuscita per molti anni a soffocare queste idee ma ora qualcosa si sta risvegliando…………….

  3. Scritto da il federalismo

    intanto che si chiacchera questi sono i fatti : http://www.motori.it/attualita/8923/nuove-tasse-sulle-auto-ipt-aumenta-191-percento.html

    non aumentavano le tasse ?

  4. Scritto da ex leghista

    Sono un ex leghista, devo dire bravo a Frigeni.
    La Lega è diventata il partito dei doppi/tripli/quadrupli incarichi, sfrutta le persone che si beccano anche querele (vedi Siliprandi) e poi si devono prendere l’avvocato per difendersi, per poi buttarle appena queste pretendono il giusto riconoscimento al lavoro di opposizione svolto (vedi Siliprandi), hanno come futuro leader …… udite, udite…”Il Trota”, stanno tenendo la stampella ad un Berlusconi ormai delirante, i 2 assessori arrestati.

  5. Scritto da TEX

    Ma questi guardi ai suoi che non sanno che pesci pigliare e con chi stare, la lega ha i suoi regolamenti che sono rigidi ma corretti,chi non la pensa come il Movimento, FUORI

  6. Scritto da Bengodi

    @31 – la Bassa è la miniera d’oro (per pochi) dei prossimi anni. Brebemi, tangenziali, interporto , logistiche, capannoni, case per gli immigrati che arriveranno con la logistica. Il Bengodi per qualcuno . Un disastro epocale per i cittadini . Capisciammè , per certe visioni di cosiddetto “sviluppo” qui è necessario vincere. Il resto è corollario per i gulocc.

  7. Scritto da giuan de ghisa

    XTex
    Guarda che qui siamo in Italia ,non in texas.
    FUORI ci vadano queii quattro prepotenti che comandano il partito e si portino con loro i parenti che hanno messo a libro paga dello stato italiano.

  8. Scritto da ma che ce frega??

    e perchè invece di impicciarsi delle beghe interne alla Lega Nord il signor Frigeni non comincia a fare una seria opposizione??
    neanche una parola sulle ordinanze discriminatorie e razziste che nella nostra provincia pullulano come le cacche dei cani nei parchi, niente sull’ordinanza contro la prostituzione, e silenzio più che totale sull’ultima sparata di Ribolla.
    caro vicesegretario del Pd forse è il caso che oltre a rimboccarsi le maniche cominci anche ad utilizzarle le mani.

  9. Scritto da Si guardi in casa sua...

    Ma si guardi in casa sua, che nel PD vogliono fare la stessa cosa con chi non ha appoggiato la BORGHI: per favore!!!!

  10. Scritto da lucignolo

    @37
    Perchè la lega oltre a non utilizzare il cervello le risulta che utilizzi le mani?

  11. Scritto da daniela

    per 36 e anche 37
    Non sono un’esperta ma condivido
    La tendenza suicida di certo PD a perdersi nei meandri dei tatticismi e delle regoline perdendo di vista la “ciccia” della politica, forse per tener dentro culture tanto diverse fra loro, e forse anche per motivi meno nobili, stenta a lasciare il passo. Credo comunque ci stiano capendo, a noi elettorato critico, e l’astensionismo è un gran messaggio per chi vuole capire

  12. Scritto da Piddino

    Oh signur, vice segretare, forse l’è mei tiras en bola!!!! E non fare questi interventi che lasciano un po’ il tempo che trovano. La lega avrà mille contraddizioni, ma che espella i propri componenti saranno poi cavoli loro. Altro che stanilismo, è democrazia, visto che i due si sono presentanti contro la lista del movimento a cui appartenevano. Sa, il problema è che soffrono di protagonismo

  13. Scritto da sepp

    La lega si sta dimostrando più pavida e debole anche di partitini come udc, api e fli. Altro che celodurismo… Fanno pena.
    Timidona e molle, resta attaccata ai fondelli flaccidi del boss
    Ne pagherà presto le carissime conseguenze.

  14. Scritto da madalì

    Per 41: Democrazia? Vada a dirlo ai leghisti militanti di Gorno che le spiegheranno come si è comportata con loro la Lega….

  15. Scritto da giampaolo v.

    Caro signore del PD. la Lega Nord a Bergamo è la prima forza Politica, il PD forse la 3, ci sono regole nei partiti e si applicano anche quando costano consenso elettorale e la perdita di personaggi che hanno avuto ruoli importanti vedi ROTA e BONACINA .Considerato che costoro hanno già avuto proprio dalla Lega stessa la possibilità di diventare “qualcuno”ora dal momento che si schierano contro ovviamente si pongono in conflittto con il Movimento..
    Invernizzi ha fatto benissimo..,,,

  16. Scritto da uno di sinistra che non ne puo' piu'

    ma che frigeni pensasse ai problemi del suo pd, che pochi non sono!

  17. Scritto da ceno71

    …uno del pd che fa la predica alla Lega?ma mi faccia il piacere

  18. Scritto da enzo

    i padani rossi

  19. Scritto da mario

    chiamiamoli respingimenti…

  20. Scritto da Fabio GRILLO

    Premesso che le espulsioni sono state fatte dalla Segreteria Provinciale della Lega Nord di Bergamo per esplicita e consapevole violazione da parte dei tre militanti sopraccitati nell’articolo di un apposito regolamento o statuto, come più volte ribadito in diversi articoli dal Segretario Provinciale, non capisco a prescindere dal solito attacco sistematico e fanfaronesco esplicito di un esponente del pd, dove voglia arrivare…immagino la solita polemica “da quattro soldi”di fantocci burattinai

  21. Scritto da frog

    Non mi sembra un giornale comunista…cmq io caccerei tutti i padani dall’ITALIA dato che qui si trovano male e fanno fatica ad integrarsi.

  22. Scritto da blok

    Ma questo giornale comunista, trova nel criticare gli altri partiti la sua forza politica.

  23. Scritto da Vittorio PD

    Condivido Frigeni e aggiungo che ultimamente i dirigenti della lega si sono messi a 90 gradi a favore di Berlusconi.

  24. Scritto da fiore

    avvistato barcone di espulsi dalla Lega sul fiume Po che tentava l’ attracco sulla sponda emiliana comunista, Bossi nelle sorgenti del fiume rovescia un ampolla gigante per farli naufragare, ma costoro a nuoto raggiungono la riva stalinista e si uniscono felici e contenti alla Lega Coop

  25. Scritto da VedettaLombarda

    la campagna politico-mediatica del PD nei confronti della Lega è a dir poco risibile, dalle dichiarazioni di Bersani fin a questo signor vice di qualcun’altro che conta già lui poco in provincia di BG.
    Se la strategia degli ex catto-comunisti è disgregare la Lega e/o rubare l’elettorato padano cambino strategia e Non tessano le lodi della Lega di notte, per infagarla di giorno. Il Cav prima o poi se ne andrà e con la Lega dovrete fare i conti (politicamente) xkè chi ha il NORD governa l’Itali

  26. Scritto da voto pdl e me ne vanto

    D’accordo con blok. Ogni sparata contro la Lega trova ampio spazio. Se non è un giornale di sinistra questo….

  27. Scritto da trevigliese di sinistra

    non più tardi di ieri in questo stesso spazio c’era una sparata contro la Borghi che leghista proprio non pare. Siete proprio dei destrorsi lumbard senza un minimo di obiettività

  28. Scritto da Maurizio(falso)

    Veramente troppo divertente uno del PD che da della stalinista alla Lega; da non credere. Qualche proposta ogni tanto sarebbe ben accetta…

  29. Scritto da eppe

    @10, devu capire che loro non sono abituati alle critiche, con 5 tg nazionali a favore…..mo segherano Rai3 e faranno filotto….

  30. Scritto da pierangelo

    Pur essendo dello stesso partito non condivido l’intervento di Frigeni. Se per statuto la Lega prevede l’espulsione dei militanti che si candidano contro esponenti scelti dallo stesso partito, si può condividere o no la regola, ma se è questa non si può biasimare che venga applicata. Poi, nel particolare, vorrei per esempio che qualcuno mi spiegasse che senso ha che Rota si candidi a Ponte, quale motivazione di dissenso verso i temi cari ai leghisti. Già si è mosso da solo per i Poliambulatori..

  31. Scritto da Per il vice Frigeni

    Che dice il vice Frigeni della proposta di espulsione dal PD di coloro i quali non sostengono, a treviglio, la candidatura della borghi? O vengono espulsi loro oppure chi ha proposto l’espulsione. Sicuramente il vice Frigeni non risponderà ed avrà perso l’occasione di parlare come prima ha perso quella di tacere. La politica dei due forni impera ancora. Guardassero in casa loro prima di pontificare nella nostra!

  32. Scritto da ernestina

    Frigeni: la risposta non richiesta ad una domanda mai posta.
    Non ci sarà mica il suo zampino dietro la vicenda Treviglio, vero?

  33. Scritto da Sleghiamoci

    Poveri elettori leghisti da orecchie da mercante e paraocchi, non hanno ancora capito che la Lega ha solo sostituito i vecchi partiti della prima Reppubblica solo per fare le stesse cose o peggio dei ormai mai più DC, PSI, ecc. Lo si vede e lo si legge tutti giorni basta vedere l’ultimo articolo di alcuni esponenti della Lega nel Bresciano che li hanno presi con le tangenti in mano. Prima fanno il lavaggio del cervello passando per onesti e poi sbafano alla faccia del Nord

  34. Scritto da Sonzogni S.

    E no Signori !!
    Anche la Lega è fatta di uomini, con i loro pregi e con i loro difetti, che a volte sbagliano o che …..a volte fanno i furbetti..
    Quando il giochino è palese vengono messi alla porta ….
    Vorrei sapere quale altro partito in Italia riesce a fare questo …

  35. Scritto da Andrea M. Bugada

    Se tre o più leghisti della prima ora vengono messi alla porta significa che c’è qualcosa che non va nel movimento. Secondo me, sono i primi segnali che vengono a galla, frutto della politica leghista del vuoto più assoluto alimentata da populismo e demagogia alla massima esponenza, di cui tanti sembra si stiano accorgendo. Ce ne accorgeremo quando entrera’ a regime il federalismo fiscale, che altro non è che un sistema di risanamento del bilancio statale a sfavore dei Comuni e del popolo

  36. Scritto da frog

    Aimè abbiamo poco da vantarci ultimamente…tanto meno votanto PDL.
    Ti vanti di aver detto no al nucleare? Bene. Allora prova a vantarti di aver tagliato i fondi per le energie rinnovabili anzichè riprestinare i finanziamenti per far ripartire l’economia.Economia e sviluppo paralizzate adesso ti vanti ancora caro elettore PDL?

  37. Scritto da daniela

    x 13 Pierangelo
    Buona osservazione, ma resta il fatto che la compattezza della Lega comincia a perder colpi, e che questi sono segni di un malcontento che avanza all’interno del partito. A me pare

  38. Scritto da Fabio GRILLO

    Questo non e’ assolutamente vero che tutti i leghisti o simpatizzanti sono marci. Io sono candidato per la lista di Baraldi presso il Comune di Ponte San Pietro, e vi assicuro che la ns, lista a parte non pochi problemi tra PdL e Rota (prima di essere espulso, poteva dare le dimissioni, come ha fatto per la cariche istituzionali a Brembate Sopra) e’ sana, poi se durante, inizia ad essere qualcosa di marcio, sono il primo ad andarmene…alla faccia ci tengo…mi spiace….

  39. Scritto da rb

    i casi di Brembate e Palazzago non hanno nulla a che vedere col livello nazionale,sono problemi esclusivamente locali,quindi e’ inutile tirare in ballo Bossi,Berlusconi e tutto il resto. Sono divergenze amministrative,piu’ che politiche.

  40. Scritto da Miky

    Il problema é che Invernizzi ha ormai perso ilcontrollo della segreteria: la Lega a Bergamo non è mai stata così in crisi come da quando c’è Invernizzi ! Perché chi non è d’accordo con lui, fuori dalla Lega a calci nel sedere. Ha dovuto trovare uno stratagemma per non far fare le votazioni del segretario prov all’ultima elezione!! Invernizzi fuori dalla Lega!

  41. Scritto da PCI

    Incredibile, un nipotino del partito comunista italiano, il più grande partito comunista europeo dopo quello russo, un partito di stampo Togliattiano, e quindi Leninista- stalinista, che fa discorsi di stalinismo su un’altro partito.
    Non c’è limite al trasformismo.

  42. Scritto da palosco

    Scusate e il sindaco di Palosco? Perchè ha stracciato la sua tessera?

  43. Scritto da Albinese

    Se dei leghisti della prima ora si candidano per conto proprio, vuol dire che c’è comunque del malcontento. Il segretario provinciale del carroccio dovrebbe pensarci bene prima di espellere dei militanti storici, perchè quando l’ha fatto ad Albino la lega ha perso le elezioni!!

  44. Scritto da gianni

    Che tristezza la lega e i leghisti!
    O sei con loro o sei un comunista , e se sei nel partito che osi pensare con la tua testa ti sbattono fuori: indubbiamente sono molto democratici, anche perchè altrimenti ci rimettono la pagnotta.

  45. Scritto da Questione di proporzioni...

    Quando uno si candida contro la lista del proprio partito deve aspettarsi certi provvedimenti. Frigeni, è solo questione di proporzioni: il PD, nel suo piccolo, da partito marginale della provincia di BG, espelle solo Merisi, la Lega un paio di più. Giustamente direi.

  46. Scritto da massimo

    A Lovere i leghisti vanno bene , non sanno nemmeno cos’è il federalismo o l’idenditità padana, l’importantante , a detta loro , è comandare e la fascia tricolore non crea nessun problema. W la Lega che si nasconde !
    Fratelli d’Italia !!!

  47. Scritto da La lega frana

    Anche a Curno la Lega ha saputo solo fare sterile polemica politica ed i suoi esponenti locali si sbeffeggiano tra di loro. Persino in Consiglio i 4 gatti leghisti si sono divisi in due gruppi. Sempre per il bene del paesello.