BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Altro che paralisi, l’opposizione guardi in casa propria”

Il gruppo consiliare del Pdl della seconda circoscrizione si difende dalle accuse di immobilismo lanciate dall'opposizione a Palafrizzoni.

Il gruppo consiliare del Pdl della seconda circoscrizione si difende dalle accuse di immobilismo lanciate dall’opposizione a Palafrizzoni.

Egregio Direttore,
crediamo doveroso, soprattutto nei confronti dei nostri cittadini, far chiarezza su quanto a più riprese apparso sulla stampa cittadina in ordine alla supposta “paralisi politica dei parlamentini”, con particolare riferimento ala situazione della Circoscrizione 2, la nostra.
Emblematico, al riguardo, l’o.d.g. presentato dai gruppi di minoranza del Consiglio comunale, ben amplificato nel giornale da Lei diretto, in cui si stigmatizza pesan-temente il comportamento dei consiglieri di maggioranza in Circoscrizione n. 2, nello specifico quelli del Popolo della Libertà, accusati di provocare la paralisi dell’attività del Consiglio, per “il prevalere dei contrasti interpersonali” e per il “mancato riconoscimento del Presidente”.
Ci chiediamo a quale titolo i consiglieri di minoranza del Consiglio comunale si permettano di interferire con i lavori di un organo elettivo che, come tale, ha una sua dignità giuridica e piena autonomia nell’esercizio delle funzioni a lui date dalla legge, dallo statuto e dal regolamento delle Circoscrizioni, così come è autonomo nella gestione delle dinamiche politiche e nelle controversie che sorgono al proprio interno.
Ci chiediamo, ancora, cosa dovremmo dire noi delle indegne bagarre spesso provocate in Consiglio comunale dai consiglieri di minoranza, con intemperanze e pesanti attacchi verbali nei confronti del presidente del Consiglio comunale. Dovremmo forse anche noi fare un ordine del giorno contro di loro, preoccupati per il buon andamento dei lavori del nostro Consiglio comunale? Considerando quanto successo lunedì scorso in Consiglio comunale (si veda il filmato online su Bergamo News), con consiglieri di minoranza – occhi fuor d’orbita e bava alla bocca – apostrofare con parole pesanti il presidente del Consiglio e un assessore, viene proprio da ricordare a quei consiglieri il motto evangelico della trave e della pagliuzza.
Detto questo, ci chiediamo ora da dove attingano le loro notizie relative all’attività del nostro Consiglio: accusarci di paralizzare l’attività del Consiglio vuol dire essere completamente disinformati sull’attività del Consiglio stesso. Il nostro Consiglio, infatti, prendendo in considerazione il solo 2010, è quello che ha tenuto il maggior numero di sedute ed ha approvato il maggior numero di delibere; ha inoltre tenuto sedute aperte in alcuni quartieri della Circoscrizione (Colognola, Carnovali, Gru-mello del Piano), organizzato due assemblee con i residenti, fatto incontri con comi-tati di quartiere e referenti di associazioni di quartiere per l’esame di specifiche problematiche locali; il Consiglio ha infine, ottemperato a tutti i compiti che il re-golamento delle Circoscrizioni (il vecchio) ci affidava (compito, peraltro, facile visto che i Consigli circoscrizionali erano stati svuotati di compiti proprio da loro), e nes-sun richiamo per inadempienze ci è mai pervenuto dall’Amministrazione centrale.
Respingiamo, pertanto, con fermezza l’accusa d bloccare il Consiglio, così come respingiamo la strumentale e deformata informazione fatta dall’opposizione, anche attraverso il volantinaggio selvaggio attuato da attivisti del P.D. nei nostri quartieri.
Naturalmente non neghiamo l’esistenza all’interno della maggioranza P.d.L. – Lega Nord di attriti essenzialmente dovuti a nostre contestazioni mosse alle modalità con cui viene gestita dal nostro Presidente l’attività della Circoscrizione, ma questo è un problema tutto interno che va pertanto risolto al nostro interno, senza “invasioni di campo” da parte di un organo esterno.
Siamo certi che il chiarimento in atto, anche con la mediazione delle rispettive segreterie politiche, e il fattivo interessamento con cui siamo seguiti dall’esperto consigliere incaricato al Decentramento, ci porterà a superare le attuali divergenze gestionali per proseguire con rinnovato impegno nel nostro lavoro, nell’esclusivo inte-resse delle comunità di nostri quartieri.

IL GRUPPO CONSILIARE DEL P.D.L. IN CIRCOSCRIZIONE N. 2

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da gabriele

    ma come? le è bastato il nome per catalogarmi come appartentente al mondo della sinistra (#8) e ora vuole sapere i cognomi….

  2. Scritto da gabriele

    potete cortesemente riassumere le decisioni prese dal consiglio dopo le sedute aperte nei quartieri e le assembleee dei residenti.
    se dopo questi consigli , assemblee, non ci sono state decisioni è come aver fatto due parole al bar…..
    perchè fra tanto politichese riassumere qualche fatto (o non fatto) sarebbe veramente utile. grazie

  3. Scritto da Urru

    @19: regolamenti che ha scritto Benigni, Pdl.

  4. Scritto da Waiting Pagnoncelli Bis

    Ora che il PDL è in minoranza (l’unica visto “l’apparentamento” Pd-Lega) quale sarà la linea da seguire? E come mai i vertici del PDL orobico non dicono/fanno nulla?
    Un’altra battaglia persa del duo saffiotti-Macconi.
    Ma…..IL CONGRESSO???

  5. Scritto da simone paganoni

    Ho letto molto divertito il comunicato dei consiglieri PDL. Un comunicato pieno di rabbia e di rancore giustificabile solo dal fatto che in poco tempo sono riusciti a perdere (per dimissioni con polemica) la consigliera del loro gruppo che aveva preso più preferenze, ricevere una lettera di “richiamo” dagli altri due presidenti di circ. (del loro stesso partito) per i continui attacchi al presidente Epis, sono riusciti ad astenersi su alcuni ODG da loro stessi proposti, facendoli bocciare.segue

  6. Scritto da simone paganoni

    e, come se già questo non bastasse, sono riusciti (sempre grazie alla loro inspiegabile astensione) a far bocciare il parere della loro circoscrizione sul Bilancio e sul Piano delle Opere Pubbliche proposti dai loro colleghi di centrodx in Comune. Una serie di figuracce dalla quale gli auguro di riuscire a riprendersi in fretta ….Ah..Ah…Ah…

  7. Scritto da CESARE LIGUORI

    Peccato che tutti i 7 commenti che precedono siano opera di apparteneenti al mondo della sinistra che come al solito preferiscono sparare nel mucchio piuttosto che adoperarsi con serie analisi dei problemi. Infine la circoscrizione è di tutti i 15 consiglieri e nessun consigliere della 2^ circ. è relegato in un angolo; anzi!
    l’astensione PDL nell’ultimo consiglio traeva origine da motivazioni serie e precise; peccato che nessuno dei 7 che precedono lo abbia capito!

  8. Scritto da gabriele

    potete cortesemente rissumere o perlomeno dire dove trovare le decisoni prese dal consiglio dopo le sedute aperte nei quartieri e le assembleee dei residenti.
    se dopo questi consigli , assemblee, non ci sono state decisoni è come aver fatto due parole al bar…..

  9. Scritto da gabriele

    ce le spieghi, di grazia, le motivazioni serie e precise.

    certo che prima di mettere l’etichetta ( di sinistra) e poi lamentarsi della mancata seria analisi dei probelmi ed infine non fare nessuna seria analisi dei problemi è una logica piuttosto bizzarra

    Buona Pasqua a tutti

  10. Scritto da simone paganoni

    Motivazioni serie e precise ? Ma cosa dice ??? IL PDL si è astenuto perchè non riteneva corretta la convocazione avvenuta PRIMA delle dimissioni della consigliera del PDL…Peccato che sia il segretario circoscrizionale sia quello comunale (nominato dalla giunta di centrodx) abbiano ribadito la correttezza della convocazione e quindi la validità del consiglio…Dove sarebbero le motiviazioni serie e precise ???? Imparino a rispettare i regolamenti invece di fare figuracce…

  11. Scritto da simone paganoni

    “…Invochiamo l’intervento delle segreterie provinciali del Pdl e della Lega sperando di riuscire in questo modo a riprendere al più presto il lavoro in Consiglio circoscrizionale.”
    Le suonano familiari queste parole sig. Cesare Liguori ? Credo di si, visto che sono le sue…E quindi se Lei chiede auspica di RIPRENDERE al più presto il lavoro, non significa forse che siete fermi e quindi alla paralisi ? O disconosce le sue stesse parole ??

  12. Scritto da Fru

    Ma piantatela! Cari consiglieri della seconda siete solo invidiosi ed incapaci dimettetevi tutti e chiedete scusa agli elettori!

  13. Scritto da Drue

    E menomale che il Pdl aveva chiesto il silenzio stampa. Saffioti non lo ascolta proprio più nessuno.

  14. Scritto da Ettorino

    Semplicemente i consiglieri del Pdl della circ. 2 sono incapaci e pasticcioni e soprattutto non si rendono conto della figuraccia che stanno facendo fare al loro stesso partito. Partito che dovrebbe punirli e invece chiede il silenzio stampa (non rispettato proprio dagli stessi consiglieri della 2). Raccapricciante! Che coraggio, che pelo! Spero si ritirino dalla politica questi incompetenti.

  15. Scritto da Cesare Liguori

    a Paganoni: l’astensione non riguardava la convocazione pertanto si faccia informare meglio e correttamente; fortuna che esistono dei documenti chiari che esplicitano le motivazioni serie e precise.
    I regolamenti li conosciamo benissimo; riprendere i lavori significa far funzionare la circoscrizione nel rispetto dei regolamenti. sicuramente le dovrebbero risultare chiare quete parole. oppure Lei che pontifica dai banchi comunali crede di essere un superesperto? se si, lo dimostri concretamente

  16. Scritto da Cesare Liguori

    A Ettorino: non so chi sia, almeno dal nome. si firmi nome e cognome ed esponga i motivi per cui i consiglieri del PDL sono incapaci e pasticciomi.
    a Gabriele: le motivazioni serie e precise sono cntenute in un documento firmato ed allegato al verbale del consiglio; anche per lui valga quanto sopra: nome cognome e critiche serie e dettagliate

  17. Scritto da si decida...

    @16: E allora ce li dica questi benedetti motivi per cui vi siete astenuti facendo passare tutti gli odg delle minoranze e non i vostri.
    Avete scritto questa lettera, avete fatto diversi commenti ma ancora non ce li ha spiegati…Su ci dica…La ascoltiamo…

  18. Scritto da simone paganoni

    “…riprendere i lavori significa far funzionare la circoscrizione nel rispetto dei regolamenti….” Ma si rende conto di quello che scrive ??
    Quindi, fino ad ora, la circoscrizione che amministrate voi non rispetta i regolamenti ? Ma questo è peggio della paralisi. Paralisi significa stare fermi, lavorare non rispettando i regolamenti significa essere contro la legge. Ma che bravi…Se ne vanti pure..

  19. Scritto da Ettorino

    A Liguò… Nome e Cognome? cos’è crede di stare in questura? io non le devo dare proprio nessun nome e nessun cognome! Buona Pasqua

  20. Scritto da manu

    mi spiace ma devo dare per una volta ragione a paganoni. e che sia chiaro, io voto pdl.

  21. Scritto da Emmanuele

    Curioso: la minoranza chiede in comune al consigliere con delega al decentramento perché le circoscrizioni sono immobili e la maggioranza di una circoscrizione che non ha nemmeno approvato i verbali del 2010 si lamenta… forse se lasciassero parlare le minoranze in circoscrizione, invece di umiliarle e zittirle senza ascoltare, non ci sarebbe bisogno di arrivare a questo. E sul volantinaggio: volete che i cittadini sappiano cosa fate o preferite nascondervi ai loro occhi?

  22. Scritto da Fuzzimib

    Bene, bravi, guardate la pagliuzza negli occhi della minoranza per non vedere la trave che c’è nei vostri. Ridicolo minimizzare una situazione talmente chiara, questa lettera è imbarazzante: una toppa peggiore del buco.

  23. Scritto da Cari destri

    Date un’occhiata a Milano e al caso Lassini, così vi renderete conto di come siete messi.

  24. Scritto da bgdoc

    Forse il problema è proprio questo; il centrodestra ritiene la circoscrizione, e le istituzioni in generale, di proprietà personale e non riece a governare.

  25. Scritto da gabriele

    imbarazzante….(questa lettera intendo)