BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Calderoli: chi governa non deve buttarla in caciara

"Di solito ?? l'opposizione che tende a buttarla in caciara. Chi governa non dovrebbe farlo". Lo rileva Roberto Calderoli, ministro per la Semplificazione normativa

"Di solito è l’opposizione che tende a buttarla in caciara. Chi governa non dovrebbe farlo". Lo rileva Roberto Calderoli, ministro per  la Semplificazione normativa, in una intervista al "Corriere della Sera". "Noi – spiega – non è che ci schieriamo da una parte o dall’altra. Ma è evidente che i manifesti sulle Br in procura sono stati un ‘farla fuori dal vaso’. Di qui, il sostegno a Napolitano".
Il bergamasco Calderoli sostiene che "noi siamo convinti che certi atteggiamenti rappresentino un danno anche dal punto di vista elettorale. Non si capisce il vantaggio di dare delle armi alle opposizioni". E sui provvedimenti relativi alla giustizia, Calderoli spiega: «noi partiamo da un punto di vista: questo provvedimento è utile? Se sì, non ci scandalizza il fatto che possa anche essere utile a Berlusconi".
Il fatto è, aggiunge, che "le riforme non si possono fare in un clima di scontro. Se io avessi dovuto fare il federalismo aizzando la polemica tra destra e sinistra, o peggio, tra Nord e Sud, che cosa sarebbe successo?". Sulle amministrative, Calderoli osserva che "la nostra posizione è lineare: nei piccoli comuni, si sceglie sulla base della possibilità concreta di lavorare insieme. Nei capoluoghi e nelle Province, sempre insieme tranne dove il Pdl si è alleato con Udc e Fli".

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da coerenza

    @ 11 sig, Carminati: siamo chiari non ho parlato di lista leghista ma di giunta leghista ; Non è forse vero che Voi (lista di sinistra) siete entrati in giunta e state tenendo in piedi un sindaco di provata fede leghista ?
    https://www.bergamonews.it/hinterland/articolo.php?id=36357

  2. Scritto da claudio carminati

    @13 ripeto: lei ha scritto: “giunta leghista” erroneamente.
    La giunta era composta da tre diverse “anime politiche”.
    Ora da cinque unite da un solo intento: CERCARE di far funzionare al meglio le cose.
    Comunque non è questo il posto per parlarne. Si stava parlando di altro

  3. Scritto da BG

    # 10 Ipocrisia

    Ricordo le regole di BergamoNews, alcune parole da Lei scritte, sono “proibite”.

  4. Scritto da bergamo

    e chi lancia slogan, chi si straccia le vesti in televisione, chi insulta, se non la Lega?
    E’ ironico che proprio uno della Lega, che si presenta a Bergamo come forza di opposizione mentre è al governo da anni, dica che è l’opposizione a fare caciara. In quanto poi a fare leggi per tutti, ma mi faccia il piacere. La Lega fa quello che vuole B. in materia di giustizia.

  5. Scritto da andrea FLI Bergamo

    “fora di ball” – “Usiamo i mitra” – “Spariamo ai tunisini” – Sono risentiti dal fatto che i manifesti a Milano non sono stati una loro trovata. Parafrasando una canzone di Carmen Consoli, in questo momento i leghisti ed il loro popolo sono “CONFUSI E INFELICI”

  6. Scritto da sara

    Il dramma è che Calderoli è un Ministro che ci rappresenta nel mondo…..

  7. Scritto da claudio carminati

    La lega non sa più cosa inventarsi per frenare il possibile (e auspicato)calo dei consensi.Da che pulpito poi! Calderoli si ricorderà certo l’esibizione della t-shrit con le vignette sull’Islam ( finita anche sul tavolo della Procura ) il ministro per le era stao infatti indagato in base all’articolo 404 del codice penale (che riguarda l’offesa ad una confessione religiosa mediante vilipendio) Altro che caciara!Ma anche episodi più vicini nel tempo erano molto più caciaro- folcoristici che altro

  8. Scritto da Franco

    Andrea FLI, ha per caso scambiato BN per un sito di campagna elettorale?

  9. Scritto da Giò91

    Caro Carminati, da che pulpito!
    Mi fa piacere che Lei auspichi molto… Bella la trovata della maglietta, nè? Per lo meno ha fatto discutere su un problema serio, di cui nessuno ha il coraggio di affrontare! Per ora, però, cerchiamo di attenerci a commentare questo articolo non divagando e non facendo la solita politica da bar!

  10. Scritto da Rosa

    Signor Claudio, ho letto alcuni suoi commenti. In tutti critica sempre e solo la Lega. Potrebbe rendere più interessante “l’angolo commenti” proponendo Lei qualche alternativa, non credo che il suo unico obiettivo sia abbattere la Lega… almeno spero!

  11. Scritto da Ma

    Ma quale calo dei consensi?I sondaggi danno la lega al massimo storico…del resto fa molto ridere l’allenza fli-sinistra(pur di battere la lega si alleano ex fascisti ed ex comunisti)….

  12. Scritto da coerenza

    sig. Carminati mi sembra che Lei continui a schierarsi contro la Lega ma nel contempo, nel suo comune, è il portavoce di un gruppo che, dopo aver perso le elezioni con la lista civica di sinistra, si è messo e sorregge una giunta leghista… per favore un poco di coerenza . Le scelte bisogna farle … non solo auspicarle

  13. Scritto da Ipocrisia portali via!

    Queste parole.. dette da un leghista..
    E’ proprio vero che ormai ci si puo’ permettere di dichiarare tutte le ”porcate” possibili ed immaginabili senza ritegno e senza vergogna!
    Ma il Sig.Calderoli si rende conto che la Lega e’ il partito + incendiario sul panorama politico italiano?Ma il Sig.Calderoli si rende conto che i leghisti si inventano uno spot ad effetto pubblicitario ogni dannatissimo giorno x impressionare l’opinione pubblica, salvo poi rimangiarsi tutto dopo 24.ore???

  14. Scritto da claudio carminati

    @ signor Coerenza, ( si fa per dire…) nel mio comune nessuno sostiene una lista leghista.