BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Io giovane Pd in Treviglio democratica, non sono un dissidente

Ci scrive il giovane candidato di Treviglio Democratica Paolo Bresciani, iscritto al Pd. "Non mi sento un fuoriuscito". "Avanti con i giovani".

Più informazioni su

Egregio Direttore,

ritengo utile fare alcune riflessioni prima che questa campagna elettorale  entri nel suo vivo, e i contenuti delle  dichiarazioni siano sempre più tecnici e politici, oscurando alcuni valori trasversali ai colori dei vari partiti. Mi chiamo Paolo Bresciani e sono un iscritto del Partito Democratico  candidato per il consiglio comunale con la lista Treviglio Democratica a  sostegno del progetto che vede il dott. Merisi  candidato Sindaco ,non mi sento né fuoriuscito né  dissidente del Pd ma un giovane che vuole portare il proprio contributo nuovo per la  nostra Città.
Apprendo con molta felicità che nella composizione di quasi tutte le liste ci sono ragazze e ragazzi giovani, una scelta coraggiosa  che ha bisogno del  sostegno di tutti perché ritengo necessario che il futuro si debba costruire soprattutto con chi  dovrà vivere le scelte. Questa compagine giovanile porterà entusiasmo e  competenze per le quali scommettere è sicuramente una puntata vincente. Quanti nonni ci incitano col “io alla tua età…” con quella voglia ancora di  divertirsi,passione naturale che contraddistingue le giovani generazioni alla ricerca di spazi sereni dove poter trascorrere il proprio tempo libero;parchi, attrezzature sportive, luoghi di aggregazione e verde pubblico,  sono il vero  doping di cui abbiamo bisogno.
La gioventù  non è un contenitore vuoto e trasparente ma, una vera e propria fucina di idee, siamo sognatori con progetti concreti,abbiamo bisogno solo di spazi e tempi per realizzarli. Sorrido quando sento descrivere i giovani come persone senza valori, senza idee, senza obiettivi, perché ritengo si tratta solo di persone che non voglio fermarsi ad ascoltare, in quanto le cose dette sono troppo lontane dai loro pensieri e per cui da non considerare. I giovani sono il futuro, questo pensiero è inevitabile, ce lo dimostra il Nord Africa, ce lo dimostrano le nostre liste, ce lo dimostra Vittorio Arrigoni in una scelta più che coraggiosa di un giovane che, come i nostri nonni, ha dato la vita per un ideale. Auguro a tutti i giovani candidati nelle liste,  un grande in bocca al lupo, perché nessuno è avversario, ma portatore di valori e idee più o meno lontani dai miei ma, pur sempre con l’obiettivo comune di un governo della Città, che risponda ai bisogni e alle esigenze dei cittadini soprattutto quelli più deboli e indifesi. . Auguro a tutti i candidati Sindaci e a tutti i cittadini di pensare COLORATO perché di colore e sorrisi, e non certo di grigio e tristezza, che abbiamo bisogno. Auguro a tutti che sia una compagna elettorale seria e divertente. Io nella lista Treviglio Democratica farò la mia parte.

Cordialmente
Paolo Bresciani 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da per Marco

    non capisco la polemica, cosa significa che il circolo si è espresso IN MAGGIORANZA in sostegno della Borghi?

    grazie

  2. Scritto da un solo progetto

    giovane PD stava nel PD non nella lista macedonia di TREVIGLIO DEMOCRATICA… con quale progetto se non quello di far perdere AriellaBorghiSindaco?

  3. Scritto da Marco

    Siete sicuri? Il circolo non si è forse espresso IN MAGGIORANZA in sostegno alla Borghi ?? Bisognerebbe raccontarle tutte le cose…

  4. Scritto da Tony

    Mi potete dire dove posso leggere il programma del dott. Merisi?
    Va bene, vuole diventare sindaco, l’abbiamo capito, ma con quella macedonia di canditati che cosa farà poi, cosa vuole fare per la città?

  5. Scritto da Cristian

    kredo che l’unica kosa ke manka alla lista dove trovo Bresciani sia il simbolo PD scippato dagli exDS alleati ai Neokom dietro la ormai ex sindaco Borgi.
    Nella sua lista “trevigliodemokratica” trovo quasi tutte le voci del partito democratico ke ho sempre sognato

  6. Scritto da @marco

    Sulla stampa Vertova ha prima proposto le primarie di COALIZIONE senza avere la coalizzione, poi le ha annullate, ora inventa di aver proposto le primarie di partito, mai sentite.

  7. Scritto da Marco

    Avete davvero uno strano concetto di democrazia.Ma il circolo non si è espresso, non ha votato? la lista con quelli che voi considerate i migliori democratici ha preso il 30% quindi è minoranza. Correttezza e buon senso avrebbero suggerito di adeguarsi e serrare le fila per far sconfiggere ancora una volta il centrodx. E non ne faccio una questione su chi sia meglio, non mi interessa. E’ una questione di serietà e correttezza. Difficile definirsi democratici anche se si pensa di avere 1000 ragi

  8. Scritto da Spirito libero

    Buon lavoro! Quando la metà di un partito si disperde in più liste non è un problema di espulsi o dissidenti, occorre piuttosto una seria riflessione. Dopo le elezioni.

  9. Scritto da Simpatizzante PDL

    Complimenti Paolo, sono sicuro che hai espresso il vero concetto dei giovani.Invito tutti i candidati (di qualunque età e colore politico) a leggerla la Tua lettera e che stimoli in Loro una grande riflessione di moralità e non pensino solo ad eliminare chi non condivide la loro idea. Il concetto “Io alla tua eta” per questi ns candidati è arrivato il momento che lo imparino a memoria e lo mettano in pratica.LARGO AI GIOVANI

  10. Scritto da Marco

    La lettera è molto bella ma mi sembra manchi una riflessione:
    Il partito di cui sono tesserato sostiene per la maggioranza un candidato sindaco, io ne sostengo un altro. Un partito non è una caserma, le discussioni ci devono essere prima, ma al momento della scelta ci si dovrebbe adeguare specie se la scelta è avvenuta con una consultazione democratica condivisa (del circolo o attraverso primarie) perchè altrimenti si è aderito ad un movimento più che a un partito…

  11. Scritto da @marco

    @Marco: appunto, peccato che a Treviglio la dirigenza PD abbia promesso e mai mantenuto.
    Complimenti al Bresciani e un grosso in bocca al lupo, uscire dal nido è sempre pericoloso a meno che… non si abbiano le ali per volare.