BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

In incidente morirono tre giovani, condannato l’amico

Operaio 22enne di Levate ha patteggiato due anni e sei mesi (pena sospesa) per omicidio colposo plurimo. Guidava l'auto su cui morirono tre amici.

Nell’auto che lui guidava morirono tre suoi cari amici, uno di 19 e altri due di 20 anni. A circa un anno e quattro mesi da quel tragico schianto nella zona industriale di Comun Nuovo nella notte del 16 gennaio, il ventiduenne di Levate che era alla guida ha patteggiato una pena a due anni e mezzo (sospesa), per omicidio colposo plurimo. Le vittime furono Dario Bonacina, 19 anni, di Levate, Giuseppe Saitta, 20 anni, di Osio Sotto, Fabio Asperti, 20 anni, di Levate. Tutti erano sulla Fiat guidata da L. P., di 22 anni, di Levate, molto amico in particolare di Asperti. Il gruppo di amici aveva trascorso una serata in un locale di Levate, dal quale era partito per dirigersi verso Telgate. L’incidente era avvenuto in via Verdella, strada tra le aziende di Comun Nuovo. Dopo una rotonda la Fiat guidata dal ventiduenne aveva sbandato, era finita completamente fuori controllo, andando a sbattere contro una recinzione metallica di un’azienda, a lato di un fosso.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.