BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Nori, Rossi e Cavina raccontano i classici

Allo Spazio Polesco giovedì 28 aprile lo scrittore bolognese Paolo Nori, racconterà a modo suo le “le donne, i cavallier, l'arme, gli amori, le cortesie, l'audaci imprese”.

Più informazioni su

Prende il via giovedì 28 aprile la seconda edizione di “Un grande classico”, la rassegna progettata e realizzata dall’Assessorato alle Politiche Giovanili avvicinare i giovani alla scoperta (o riscoperta) dei capolavori della letteratura, che si inserisce tra le molte attività a sostegno alla conoscenza e diffusione del libro che l’Amministrazione comunale promuove in favore delle giovani generazioni.
La rassegna prevede tre incontri pensati con l’obiettivo di creare un’occasione privilegiata e stimolante all’interno della quale i lettori, e in particolare i più giovani tra di essi, possano ritrovare confidenza con alcune delle opere fondamentali della letteratura, soprattutto nel caso in cui non si siano mai avvicinati ad esse, o ne conservino solo un ricordo scolastico poco coinvolgente; oppure, se già hanno sperimentato il piacere di leggerle con passione e curiosità, possano conoscerle sotto un’altra veste, dal momento che una caratteristica fondamentale dei grandi classici è, per dirla con le parole di Italo Calvino, quella di essere libri “che non hanno mai finito di dire quello che hanno da dire”, che si prestano a continue letture e riletture. Un percorso, quindi, che intende avvicinarsi ai classici con leggerezza, ironia e arguzia al tempo stesso, grazie all’ausilio di guide letterarie d’eccezione, alle quali è stato chiesto di preparare un intervento specifico per la rassegna bergamasca.
I primi due incontri si svolgeranno allo Spazio Polesco giovedì 28 aprile e mercoledì 4 maggio. L’ingresso agli incontri è libero e gratuito. Lo scrittore bolognese Paolo Nori, già ospite lo scorso anno in apertura della rassegna, racconterà a modo suo le “le donne, i cavallier, l’arme, gli amori, le cortesie, l’audaci imprese” dell’Orlando Furioso, il capolavoro di Ludovico Ariosto.
Il 4 maggio a Cristiano Cavina, autore giovane, apprezzato e fuori dagli schemi, il compito di accompagnarci nella lotta contro i mulini a vento, in viaggio con Don Chisciotte. L’appuntamento che chiuderà la rassegna, in programma la Teatro Sociale per giovedì 12 maggio alle ore 21, prevede invece l’incontro con Paolo Rossi che – appositamente per questa occasione – tornerà a misurarsi con i pirotecnici testi di Francois Rabelais (ingresso € 10 – ridotto Giovani Card € 7). Il popolare comico dedicò a questo testo uno spettacolo che non mette più in scena da diversi anni. A Bergamo terrà una conferenza-spettacolo in cui darà libero freno al suo talento improvvisatorio, nel solco della Commedia dell’Arte, cifra stilistica alla quale si rifà nei suoi ultimi lavori.
I biglietti per l’incontro con Paolo Rossi sono in vendita presso la biglietteria del Teatro Donizetti al costo di € 10 (€ 7 per possessori di Giovani Card).
Prenotazioni: biglietteriateatro@comune.bg.it  tel. 035.4160601/602/603. Orari di apertura della biglietteria: da lunedì al sabato, dalle 13.00 alle 20.30. Per informazioni: Comune di Bergamo – Assessorato alle Politiche Giovanili  Tel. 035.399656 mbaronchelli@comune.bg.it 
http://www.comune.bergamo.it/servizi/notizie/notizie_fase02.aspx?ID=8741 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.