BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Il segreto della birra fresca per giorni

La birra infatti, a differenza del vino, non invecchia particolarmente bene ed è meglio consumarla quando è fresca.

Più informazioni su

Amanti della birra, preparate i boccali e brindate a questa notizia: un team di scienziati tedeschi ha finalmente scoperto perchè la vostra bionda preferita, se la dimenticate un po’ troppo a lungo in fondo al frigorifero o alla dispensa, non è più così gustosa ma acquista uno spiacevole retrogusto amarognolo e acido. La birra infatti, a differenza del vino, non invecchia particolarmente bene ed è meglio consumarla quando è fresca.
Thomas Hofman e il suo staff hanno condotto un piacevole studio su due partite di una comune birra commerciale: una appena prodotta e l’altra vecchia di 10 anni. Assaggiandole si sono resi conto che la birra d’annata aveva assunto un cattivo sapore: colpa delle alte temperature che agendo sugli acidi trans iso-alfa avevano conferito un cattivo sapore alla bevanda.
Il team monegasco ha così deciso di trovare una soluzione al problema. Si sono fatti consegnare da un produttore altri campioni di birra con livelli di acidità diversi da quelli abitualmente in commercio e… si sono messi al lavoro. Hanno scoperto che alzando il PH finale della bevanda si limita la degradazione degli acidi trans iso-alfa e si mantiene il sapore originale del prodotto. E comunque, per mantenere la birra buona più a lungo, la soluzione migliore è sempre quella di conservarla in frigorifero.
La ricerca, apparentemente sconclusionata e fine a se stessa, è stata pubblicata sull’autorevole pubblicazione scientifica Journal of Agricultural and Food Chemistry, e va a toccare un mercato che solo in Italia vale oltre 554 milioni di Euro.
Secondo i dati riportati da Information Resources-GDOweek, ogni italiano beve in media 29 litri di birra l’anno. La regione dove si consuma più birra è la sardegna, con quasi 60 litri l’anno procapite.

(da yahoo.com)

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.