BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Il Pd alle prese con la spaccatura interna “L’intento di Merisi ?? far perdere la Borghi”

Stasera, luned?? 18 aprile, si riunir?? il direttivo provinciale del Partito democratico per discutere dell???infuocata situazione di Treviglio.

Più informazioni su

“L’intento di Merisi e dei suoi candidati è far perdere Ariella Borghi e il centrosinistra”. Stasera, lunedì 18 aprile, si riunirà il direttivo provinciale del Partito democratico per discutere dell’infuocata situazione di Treviglio. Un caso molto delicato perché non riguarda solo lo “scissionista” Federico Merisi, bensì tanti altri appartenenti alla lista “Treviglio democratica”, composta da nomi storici del centrosinistra trevigliese: Chicco Crippa, Paolo Gatti, Cloridano Spadon, Alessandro Frecchiami, Ezio Bordoni. “Diciamo subito le cose come stanno: di Pd ce n’è uno solo – commenta il segretario cittadino Alberto Vertova – e noi supportiamo Ariella Borghi. Una scelta avallata dalla segreteria provinciale, per cui chi ha scelto un’altra strada si è automaticamente messo fuori dal Pd. Non a caso nelle liste che sostengono Merisi ci sono tutte le persone che in questi cinque anni hanno avuto problemi con il sindaco Borghi. Se volevano risolverli in modo democratico avrebbero dovuto presentare le firme e chiedere le primarie . “Uniti si vince”, dice il proverbio. Mi sembra che loro vogliamo far perdere la Borghi”. Merisi invece sente molto meno la concorrenza tutta interna al centrosinistra. Anzi, non vuole sentire parlare di spaccatura. “No, non la definirei spaccatura, quanto concorso di idee per governare la città – spiega -. Io non ho nulla rimproverare al Pd, anzi settimana scorsa ho visto il segretario provinciale Gabriele Riva e ci siamo stretti la mano. Siamo in attesa di capire i programmi, notizie. Io non voglio fare campagna elettorale contro il sindaco Borghi, voglio fare una campagna per la città e i cittadini”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da incazzatoPD

    Vertova ha sempre voluto l’espulsione dei dissidenti: voi dirigenti vi siete sempre astenuti dal decidere.
    Ora è il momento o li cacciate come vuole Vertova oppure venite voi a Treviglio a lavorare per il partito!

  2. Scritto da vergogna

    Cari dirigenti privinciali, la Direzione provinciale: NON avete voluto espellere i dissidenti che hanno tradito la decisione democratica del circolo trevigliese di candidare Ariella Borghi. Non avete voluto votare la mozione concordata. Dopo la nostra vittoria dovrete rimangiarvi tale decisione.

  3. Scritto da lukino

    Merisi? Non vedete che non ha ancora prodotto nessun volantino di informazione perchè non sà cosa dire. Io invece ho letto tutti i programmi dei candidati sul sito del comune di treviglio, splendido lavoro fatto da Areilla Borghi Sindaco.

  4. Scritto da anatra zoppa

    Parlare ancora di primarie non credo faccia bene ad Ariella. E’ la dimostrazione della consapevolezza di essere “lame duck”. Primarie di partito poi! E la segreteria chi avrebbe appoggiato? I problemi interni al PD, non risolti per tempo, hanno pesantemente condizionato anche partiti come l’IdVche ha dovuto scegliere. Sulla base dei programmi e non sui personalismi che hanno, francamente stancato. Partiamo dai programmi per contrastare la dx. Che sta peggio di tutti.

  5. Scritto da attesa snervante

    Vertova se la suona e se la canta: stiamo ancora aspettando la convocazione delle primarie. Scimmiottando il Berlusconi Borghi/Riva/Vertova hanno dato la notizia delle primarie di coalizione (inesistente) 1/2 stampa salvo poi dire che erano stati fraintesi, dovevano gli altri chiedere le primarie presentando un candidato alternativo prima di conoscere le regole del gioco. Poco corretti, decisamente poco corretti hanno fatto perdere la pazienza al centrosinistra che ha continuato da solo!

  6. Scritto da @DottVertova

    Signor Vertova: questa è l’ennesima versione della stessa storia. Certo c’è una fotografia con lei, il Riva e la sindaca uscente sui giornali Trevigliesi dove annunciavate le PRIMARIE DI COALIZIONE.

  7. Scritto da Alberto Vertova

    Non confondiamo le PRIMARIE DI COAILIZONE con quelle di partito. Il PD è andato con un solo nome nella coalizione che ha detto che quel nome, Ariella Borghi, andava bene e non era necessario fare le primarie di caolizione. Io chiedo a Merisi perchè non ha richiesto le PRIMARIE DI PARTITO raccogliendo le firme del 30% degli iscritti. In questo modo il confronto sarebbe stato dentro il PD e basta, e saremmo andati uniti con un solo nome nella coalizione.

  8. Scritto da lukino

    ha ragione Alberto. Merisi ha voluto coalizzare una serie di liste contro la Borghi. Avrebbe dovuto portarle tutte dentro la coalizione di centrosinistra rappresentata solo da Arielle Borghi sindaca di Treviglio!Non mi spiego la motivazione di Mersi si andare ad allearsi con quelle liste, poteva tranquillamente sfidare Ariella alle primarie di partito che sono state offerte anche dai vertici del PD che sono tutti compatti a sostegno di Ariella Borghi sindaco.
    W alriella W la sinistra vera!!!

  9. Scritto da Pino Scarpellino

    Per Vertova.
    Quando ho letto sui giornali che la Borghi si presentava quale unica candidata del centro-sinistra, non mi risultava che la lista A.B.S. si fosse mai riunita per esprimersi al riguardo. O meglio, se l’ha fatto si è dimenticata di convocare il proprio capogruppo in Consiglio Comunale, cioè il sottoscritto. Quando dopo ho aderito all’I.D.V. ho scoperto che l’adesione del partito è stata assicurata da alcuni suoi esponenti senza consultare la base. E’ questa la vostra democrazia?

  10. Scritto da com'è ginita... insomma?

    Com’è andata a finire nel direttivo provinciale?
    Ha vinto la linea di Vertova oppure quella di Merisi e di treviglio democratica?
    Non mi si dica che è stato un pareggio perchè, se così fosse, significa che il tanto granitico PD dietro la Borghi è solo la solita invenzione dei contabugie

  11. Scritto da Alberto Vertova

    Il PD cittadino ha votato per scegliere il candidato sindaco. La maggioranza ha scelto la Borghi, ma ha anche proposto alla minoranza le primarie di partito. La minoranza guidata da Gatti si è sottratta a qualsiasi percorso democratico per cercare di stare insieme. L’unica condizione per non correre da soli era non candidare la Borghi. In 3 mesi non hanno però fatto nessun altro nome spendibile. Poi dal cilindro è uscito Merisi. Perchè a novembre Merisi non ha chiesto le primarie di partito?

  12. Scritto da Franco

    Anche in qesto caso sarà colpa di qui soliti comunisti che non vogliono governare? Tanto per capire cosa non va veramente nel centrosinistra.

  13. Scritto da iscritto Pd non di Treviglio

    Sempre difficile giudicare da fuori, ma credo che il fatto che il partito decida una linea e che chi non la rispetta piglia baracca e burattini e se ne va, sia ancora una regola d’oro, non dico dei partiti, ma di qualsivoglia organizzazione di persone. Molti leghisti hanno dimostrato maggiore coerenza andandosene prima loro piuttosto che farsi buttar fuori dal partito. Merisi, Crippa e gli altri vecchi volponi della politica nella bassa non dimostrano nemmeno questo stile.

  14. Scritto da luca

    Chicco Crippa, Paolo Gatti, Cloridano Spadon, Alessandro Frecchiami, Ezio Bordoni: avete tradito gli elettori democratici di Treviglio.

  15. Scritto da in...ata

    Grazie! Vedendo voi nell’altra lista i trevigliesi capiranno bene chi NON rappresenta le idee e i valori del Pd

  16. Scritto da Merisi da copiare

    Leggendo le dichiarazioni del Vertova e del Merisi si vede la differente statura politica dei due. Il primo tende a criminalizzare, il secondo a proporre soluzioni per la città.
    La solita differenza storica tra radical-chic e progressisti, la differenza tra chi divide e chi prova ad unire.

  17. Scritto da Perde comunque

    Ma figuriamoci, la Borghi avrebbe perso (e perderà) anche senza l”‘aiuto” di Merisi……..

  18. Scritto da altro iscritti PD non di Treviglio

    E’ logico che Merisi voglia fare perdeere la Borghi, sennò non si shiererebbe contro. Le fa peredere voti si o no? Certo che le fa perdere voti.
    Seconda cosa: dalle mie parti i problemi si risolvono all’interno del partito, non al di fuori. Quindi, se si è arrivati a questo punto, vuol dire che il PD di Treviglio non è riuscito a fare sintesi delle varie anime, come succede invece da altre parti. Vuol dire che la Borghi e chi governa il PD a Treviglio hanno toppato. .mi spiace ma è così

  19. Scritto da Eolo

    Probabilmente abbassare i toni e parlare di contenuti e programmi , sarebbe quello che i trevigliesi vorrebbero . Vertova è sato zitto per tanto tempo , non potrebbe magri farci questo regalo fino alla fine delle elezioni , senza gettare altra benzina sul fuoco e cercare la rissa a tutti i costi

  20. Scritto da tralaltro

    E’l’ennesima dimostrazione che il sistema partitico non funziona più.Tutti coloro che ci mettono la faccia nn possono essere tacciati come “traditori”a prescindere.Fate un’analisi di ciò che la Borghi ha fatto per Treviglio,ovvero poco o nulla,e magari sarete più obiettivi.Cambiare “dal basso”certi sistemi monolitici è l’unico modo per riscrivere leggi veramente democratiche

  21. Scritto da radicalchic !!!!

    ma che far perdere la Borghi???? La Borghi se ha possibilità di vincere lo deve proprio alla fuoriuscita di certi personaggi che con il centrosinistra non c’entrano proprio niente!!

  22. Scritto da mistero

    Io non ho ancora capito qual è il programma della coalizione che sostiene Merisi!! Come troverà i soldi per ristrutturare l’Upim? Come fanno a stare insieme Rigon e Merisi che hanno avuto scontri duri in Consiglio comunale o Gatti e Scarpellino, altri leali compagni……Misteri!

  23. Scritto da andrea

    La politica radical chic (che dire della fobia per le auto con la chiusura via Pontirolo e la chiusura totale al traffico una volta al mese?) della Borghi e della Ciocca (quest’ultima molto influente sulle scelte del sindaco) hanno finito per sfasciare il PD trevigliese che ora rischia grosso. Spiace dirlo ma è andata così