BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Fikri in tv: non sono un mostro

''Ho lavorato nel cantiere di Mapello, ma soltanto per un giorno. Come potevo compiere un gesto del genere essendo stato l?? un solo giorno?''.

Più informazioni su

”Non sono un mostro” lo ha detto nel pomeriggio, ospite a ‘Domenica Cinque’, Mohamed Fikri, il marocchino che era stato accusato dell’omicidio di Yara Gambirasio, la tredicenne  scomparsa il 26 novembre dell’anno scorso a Brembate Sopra e trovata senza vita il 26 febbraio di quest’anno a Chignolo d’Isola, a pochi chilometri da casa.
”Durante l’interrogatorio – ha raccontato il giovane che, mentre si stavaa recando a casa in Marocco su un traghetto è stato fatto rientrare nel porto di Genova e poi è stato posto agli arresti nel carcere di via Gleno a Bergamo fino a quando le accuse non sono cadute – mi hanno messo sul cuore una foto di Yara facendo appello alla mia coscienza per farmi confessare. Ho risposto che non conoscevo Yara e non l’avevo mai vista”.
”Ho lavorato nel cantiere di Mapello, ma soltanto per un giorno. Come potevo compiere un gesto del genere essendo stato là un solo giorno?”.
Fikri, che vive a Padova, oggi dichiara di sentirsi ”piu’ tranquillo”. Le accuse su di lui erano nate da alcune intercettazioni che poi, alla verifica della traduzione, si erano rivelate sbagliate.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.