BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Le vecchie 5000 lire non bastano per la colazione”

Il prezzo della colazione al bar ha sub??to un notevole incremento; addirittura il cornetto ?? aumentato da una settimana all???altra del 30%.

Più informazioni su

In Federconsumatori è stato segnalato che, negli ultimi giorni, il prezzo della colazione al bar aveva subìto un notevole incremento; addirittura il cornetto era aumentato da una settimana all’altra del 30%. Non volevamo crederci ed allora abbiamo verificato.
Ci siamo recati presso il balzer, sotto i Portici del Sentierone a Bergamo, e abbiamo ordinato un caffè, un cappuccino e una brioches, da consumarsi al banco. Il conto è stato di € 3,90 (caffè € 1.10; cappuccino € 1.50; brioches € 1.30).
Per la colazione “classica” (cappuccio e brioches), si spendono 2,80 €. La cosa preoccupa, ma se il conto fosse stato presentato in lire ci avrebbe fatti indignare. Evidenziamo che gli attuali 2.80 euro equivalgono a 5.421 lire.
La preoccupazione nasce dal fatto che il balzer, già l’anno scorso, fu il primo bar a Bergamo che portò il prezzo della tazzina di caffè a 1 euro… e poi venne seguito dalla maggior parte degli altri esercizi nella corsa al rialzo del prezzo. Che cappuccio e brioches non siano beni essenziali è vero; che non l’ordini il dottore di andare a far colazione al bar è altrettanto una verità; che ognuno possa fare i prezzi che vuole è, almeno, discutibile; che nessuna Autorità ritenga di vederci chiaro è singolare; che Federconsumatori denunci il massacro dei prezzi è lecito e doveroso.
Noi riteniamo che la spirale viziosa dei rincari debba essere contrastata. Per questo sollecitiamo i responsabili dei diversi esercizi pubblici a non seguire il cattivo esempio del bar citato e rivolgiamo un invito ai Cittadini/Consumatori perché premino con le loro scelte coloro che dimostrano di non considerarLi polli da spennare.
Come sempre aspettiamo di conoscere, magari dalle associazioni dei commercianti, quali possano essere i motivi che giustificano i rincari sopra denunciati.

Ps. A proposito di prezzi: al Balzer, il cono piccolo di gelato, quest’anno, costa € 2.20

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da fabry

    italiani STRANA GENTE : in colonna dal benzinaio iper ( anche 20 minuti ) per risparmiare , giustamente , 3/4 euro sul pieno ma incapaci di rinunciare al dolce vizio della colazione al bar , e si lamentano pure!!!!!!!

  2. Scritto da il polemico

    sarei d’accordo anche io con i prezzi stabiliti per legge,e bene visibili all’interno del locale,cosi se al cliente viene chiesto di più,ha diritto di protestare e chiamare chi di dovere…non ci sarebbe nemmeno bisogno delle forze dell’ordine per controllare rispetto delle regole.cosi credo ci sarebbe pure miglioramento del trattamento,in quanto la concorrenza non sarebbe sul prezzo,ma sul servizio.comunque in autostrada in austria e germania,il solo caffè espresso costa 2.7 euro

  3. Scritto da Cicce Fraina

    Il problema diventerà più grosso quando comincerete a fare gli stessi ragionamenti su medicine, scuola, assistenza, previdenza ecc…ecc…..In fin dei conti si può fare a meno di tanto, quasi tutto, Andate a vedere nel terzo mondo (io ci sono stato per lavoro) le medicine costano care, soluzione? si muore giovani capelli bianchi se ne vedono pochi in giro. Qui non se ne parla ma ci sono medicine che non vengono più pagate dalla sanità al 100% ma al 60% il 40% lo dovremo pagare noi in più.

  4. Scritto da x x aldo

    io devo ingrassare i bar x salvare i posti di lavoro?..e chi salve noi?

  5. Scritto da gigi

    per me possono anche farlo pagare anche 10 euro, è ben + serio le spese fisse obbligartorit che lievitano sempre di + luce, gas, assicurazioni, ecc ecc, del cappuccino me ne frega nulla,

  6. Scritto da Narno Pinotti

    @23: calcoli quanto costa fare una legge, istituire controllori, mandare la polizia dietro il bancone, pagare processi. Il tutto per una norma che, violando ogni principio di mercato, sarebbe cassata al primo ricorso.
    Perciò sì, il concetto è chiaro, e insensato. Così come lo è rendere reato penale qualunque stupidaggine: si ingolfano gli apparati di polizia, i tribunali, le carceri.
    Ma su, vedrà che un partito che propone soluzioni assurde a dei non-problemi lo trova. Anzi c’è già.

  7. Scritto da del vero Balzer solo il nome è restato.

    Dal Balzer certi prezzi potevano andare hai tempi in cui il Balzer era il Balzer…

  8. Scritto da giulio

    x 23 prezzi fissi ? siete diventati comunisti ? liberalizzate di tutto ( come l’acqua ) e adesso fate i comunisti per un caffè ???? ad andare oltre vi offenderei perchè non meritate nullìaltro

  9. Scritto da Meo Bikiko

    Cara Marnie viste le stupidaggini che dici sul passaggio all’euro devi essere molto giovane, sappi che negli anni 60 e 70 c’era una cosa che si chiama inflazione molto più alta di quella che c’é adesso con l’euro, io che sono sicuramente più vecchio di te mi ricordo i giornali che costavano 30 lire e la benzina che costava 110 lire al litro. L’euro ha impedito che i furbi italiani esagerassero rispetto alle altre nazioni europee facendo un po’ da bilancere. Il problema non è l’euro, sono i furbi

  10. Scritto da ziabepa

    zio beppe : apri te un bar comprati la licenza arredalo pagaci le tasse le fatture acqua luce e gas e corrente elettrica paga lo stipendio alla tipetta che sta al banco abbonati ad almeno due quotidiani e alla siae resta aperto dalla mattina alle 6 fino a mezzanotte mettiti ogni giorno a pulire il tutto e poi prova a vendere il caffè a 30 euro la tazzina … fallo! e poi torna qui a pontificare

  11. Scritto da gigi

    colgo l’occasione perche trovo assurdo che in un’auto pagata 45000 euro mi chiedano 300 per un’optional, scriverò a chi di dovere !!

  12. Scritto da commento 7 (so semper me)

    @11
    aveva detto bene: prezzi fissati per legge. Chi sgarra va dentro.
    Chiaro il concetto?

  13. Scritto da semper chel del 7

    @17
    bravo Marnie condivido
    Andiamo da Prodi a tirar pomodori.
    Ce lo dica come va il mondo? seee buona notte.

  14. Scritto da aldo

    E farla a casa come una volta no?

  15. Scritto da mario

    dove sta scritto che devono bastare ? e perche’ non prendiamo a riferimento altri tagli di banconote del vecchio conio ?

  16. Scritto da ok il prezzo à giusto

    fosse per me porterei tutto a 5 euro, se siete cosi incapaci di “rinunciare” a una colazione!!! colgo l’occasione per invitare i gestori di telefonia a portare lo scatto alla risposta ad 1 euro, e 1 euro al minuto le chiamate

  17. Scritto da Sidney

    la verità è solamente una: aumentano i costi ma non i salari.
    Vero anche che le attività di ristorazione subiscono ogni anno un incremento dei costi a dir poco vertiginoso.
    Trovo comunque scorretto il riservare questo trattamento ad un solo bar, a questo punto avrei piuttosto testato il resto dei locali almeno del sentierone, stilando un’utile elenco con le differenze dei prezzi ;)

  18. Scritto da Sara

    Mi “concedo” la colazione al bar solo di sabato. Di certo non sul sentierone ma comunque in centro. Cappuccio e brioche 2.00 euro.
    In ufficio abbiamo acquistato con quote uguali la macchinetta a cialde. 15 euro a testa per l’acquisto e 35 centesimi a cialda. Mi sembra un ottimo metodo per risparmiare. Un paio di caffè al bar al giorno incidono, alla fine del mese, per ben 60 euro. Ora ce la “caviamo” con 20 euro. Finchè ci sono persone disposte a pagare quei prezzi… perchè abbassarli?

  19. Scritto da x aldo

    si aldo bravo .. bella soluzione !! così quelli dei bar non vendono più licenziano, quelli che fanno i cornetti licenziano, quelli che fanno il caffe licenziano .. e potrebbe essere una lista lunghissima. Aldo sei proprio LUNGIMIRANTE, tu si che sai come far girare l’economia e i posti di lavoro

  20. Scritto da provvedimenti e non tutela a parole

    Non bastano. E quindi? Cosa si fa? Ma vogliamo tirare fuori le palle e far finire una volta per tutte questo mangiamangia dei soldi???
    Il governo deve governare. Prenda provvedimenti. Federconsumatori, cominciate a tutelare seriamente la gente.
    Le parole non hanno mai risolto niente. Vogliamo vedere i provvedimenti!!!

  21. Scritto da Cicce Fraina

    Dipende tutto dal mondo che vogliamo, se vogliamo un mondo dove solo pochi eletti possono permettersi cappuccino e brioche (certi esercenti la chiamano “bella gente”) sarà giusto e necessario aumentare ancora e di molto. Se, invece, vogliamo che la base che può accedere alla colazione al bar si allarghi si tengono i prezzi più bassi, si guadagna meno per una colazione ma si vendono più colazioni. Niente discorsi sciocchi, se per trovare un bar che costa meno devo fare 20 chilometri non va bene

  22. Scritto da rodigari andrea

    per N.6: Lei non sa che non esiste solo bianco o solo nero. Ci sono molti esercizi in cui la colazione costa meno di 2,80, ed è buona al pari, se non più, di quella servita al rinomato bar. quindi, e grazie a Dio, c’è ancora possibilità di concedersi questo piacere senza il balzer. Personalmente, ora che lo so, starò attento a non spendere …quei 2.80. E il personale di quel bar, sono certo, lo ritroverei in un altro, o, se facessi come N.1, a produrre merendine. A meno che balzer si ravveda…

  23. Scritto da Barilla

    Pienamente d’accordo con Aldo… Un articolo del genere sarebbe utile se fatto su beni di prima necessità, che so, pasta, pane, pannolini per bimbi, ecc… cappuccio e brioches non mi sembrano rilevanti, se costa troppo la colazione la si fa a casa (magari con la famiglia, no?)… e quando inizieranno ad essere in molti a far cosi, vedrete che anche i prezzi si abbassano…

  24. Scritto da SAVE MONEY

    Anch’io la colazione la faccio a casa ormai da anni…bello tranquillo, più ricca e naturale ma soprattutto meno costosa.

  25. Scritto da simone

    ritorniamo alla vecchia e amata Lira!!!

  26. Scritto da marnie

    ci rendiamo conto finalmente a cosa ci ha portato l’euro? ERA IL TEMA PRINCIPALE DA AFFRONTARE DA PARTE DI SINDACATI E POLITICA,
    E FACILE GIOCARE CON L’EURO E AUMENTARE PREZZO DA PARTE DI TUTTI I FURBI!
    il caffe che costava mille lire, doveva costare o,50.
    ditelo a PRODI CHE VERRà A BERGAMO IL 28 APRILE.
    SENZA CONTROLLI L’EURO è STATA UNA PRESA IN GIRO,

  27. Scritto da marco

    se per un mese nessuno facesse colazione al bar i prezzi crollebbero.
    Almeno sulle cose superflue rinunciamo, facciamo colazione a casa e vedrete che i bar, i ristoranti ecc. o chiudono o abbassano i prezzi
    pensiamoci…..
    per Marnie….cosa c’entra Prodi? quando è entrato in vigore l’Euro al governo c’era il centrodestra, erano loro che dovevano controllare…
    informati prima di sparlare !!!!!