BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Via libera al processo breve con 314 voti

La Camera ha detto s?? al testo sul processo breve con 314 voti a favore, 296 contrari su 610 presenti. La parola passa ora al Senato

Più informazioni su

La Camera ha detto sì al testo sul processo breve con 314 voti a favore, 296 contrari su 610 presenti. La parola passa ora al Senato. Le nude cifre nascondono una complessa giornata. Nonostante la soddisfazione espressa dal leader del Pd Pier Luigi Bersani, la battaglia dell’opposizione si rivela un mezzo boomerang. La minoranza vuole aprire crepe nel centrodestra e, invece, alla prova del voto segreto, emergono molti limiti. Un manipolo di franchi tiratori alla rovescia si materializza su un emendamento presentato dall’Idv, rafforza la maggioranza e semina veleni e sospetti (specie tra le file di Futuro e Libertà).
Il risultato finale, al di là dei numeri, è che la maggioranza ottiene un successo importante e può guardare con più ottimismo al proprio futuro. Il testo approvato alla Camera è cambiato rispetto alla versione del 20 gennaio al Senato. Cuore del provvedimento è diventato l’articolo 3, quello che ormai è stato ribattezzato come ‘prescrizione breve’. Si tratta di una norma che di fatto riduce i tempi della prescrizione per gli incensurati non ancora condannati con sentenza di primo grado. Nel caso Mills, ad esempio, si potrebbe avere la «morte» del processo già a maggio prossimo, invece che nel 2012.
Sono chiaramente soddoisfatti i rappresentanti della maggioranza. Berlusconi molto felice («la maggioranza è salda, compatta e cresce. Altri no») e Denis Verdini: «In questi due giorni durissimi è stata dimostrata la coesione del Pdl e di tutta la maggioranza». Anche il leader della Lega Umberto Bossi è sereno: «Il voto ci dice che i numeri ci sono» e quindi «il governo può andare avanti».
Attacca il Pd. Bersani: «Credo che questo governo abbia fatto, nella coscienza degli italiani, un passo verso l’abisso. Noi abbiamo condotto una battaglia con un risultato indiscutibile: una legge che doveva passare in silenzio, nel giorno della visita di Berlusconi a Lampedusa, è stata messa sotto gli occhi degli italiani».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da COSTITUZIONALE

    314 parlamentari che hanno palesemente eluso la Costituzione e per questo saranno soggetti a giudizio attento del Quirinale.

  2. Scritto da tuttiaspasso

    Complimenti alla lega che dai cappi in parlamento contro i politici corrotti è passata alla votazione seriale di leggi salva inquisiti pur di salvare il rais di Hardcore dai giusti processi fregandosene se tali leggi finiranno per beneficiare altri imputati (magari extracomunitari) a danno delle parti lese e della sicurezza dei cittadini in generale (di cui tanto si lavan la bocca di voler aumentare). Son convinto che questo servilismo venga ripagato a peso d’oro da B. ma cosa ne pensa la base?

  3. Scritto da andrea FLI Bergamo

    complimenti vivissimi ai deputati leghisti. Tornate dai vostri elettori e raccontate con orgoglio quello che avete fatto. Giustizia e legalità sono concetti che non vi appartengono più da tempo. Roma ladrona è un lontano ricordo che ha lasciato spazio agli interessi personali.
    Ancora complimenti.

  4. Scritto da ?

    Carminati, quello che scrive è da verificare…
    PS: si ricordi le regole di BN sui commenti.

  5. Scritto da Santo Udc

    Caro Andrea, da che pulpito viene la predica!!!!!

  6. Scritto da Andrea FLI Bergamo

    probabilmente non basterà l’eternità per farci espiare la colpa di aver appoggiato Berlusconi nel suo cammino, ma la sensazione di libertà che sto provando ora non la cambierei con nulla. Posso dire a testa alta che Futuro e Libertà non ha contribuito a questo scempio.

  7. Scritto da claudio carminati

    @? : ? – I guasti introdotti nel sistema con l’avvento del Berlusconismo, non saranno tanto facilmente rimediabili.
    I danni alla Cultura, all’Istruzione, soprattutto, ma anche il rimbecillimento delle vuote e diseducative trasmissioni TV.., E che
    dire dei procedimenti giudiziari a suo carico per reati come lo sfruttamento della prostituzione minorile, il falso in bilancio, la corruzione ecc.E i continui attacchi ai giudici, ai comunisti(?) a tutti coloro che non si adeguano al SUO sistema..

  8. Scritto da Antonio L.

    @8Carminati, i guasti li vede solo lei. Ovvero lei vede solo guasti, da comune bastian contrario che è.
    Per lei tutto è negativo: quelli di Berlusconi sono contrattacchi dovuti e non attacchi.
    Nessuno è obbligato ad adeguarsi al suo sistema: in Italia governa un parlamento eletto come maggioranza dal popolo italiano.
    Fra 2 anni Berlusconi non si ricandida (così ha detto). Vedremo allora se la negatività dei vari Carminati verso la società svanirà oppure si troveranno altri responsabili.

  9. Scritto da claudio carminati

    Si troveranno sempre “responsabili…. al proprio portafoglio”
    Scilipoti docet.

    I guasti,per fortuna, li vedono in tanti.
    Purtroppo non ancora abbastanza.

  10. Scritto da Antonio L.

    @10 claudio carminati
    Passare la vita alla ricerca sempre e comunque di responsabili deve essere una gran brutta cosa. Una cosa da infelici