BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Una mostra per ricordare Yuri Gagarin

Fino a domenica 17 aprile: Viaggio nel sistema solare" al Museo di scienze natuali. Cinquanta anni fa, il 12 aprile 1961, Yuri Gagarin fu il primo uomo a varcare la soglia dello spazio.

Più informazioni su

Fino a domenica 17 aprile per la settimana della Cultura, al Museo di Scienze Naturali Caffi prosegue la mostra "Da Gagarin alle Stelle". Viaggio nel sistema solare. Cinquanta anni fa, il 12 aprile 1961, Yuri Gagarin a bordo della navicella Vostok fu il primo uomo a varcare la soglia dello spazio, a sollevarsi da Terra, a salire oltre il cielo, fino al vuoto cosmico.
Per l’umanità fu un evento epocale, si apriva la cosiddetta "Era Spaziale". Il volo di Gagarin durò soltanto 89 minuti, il cosmonauta sovietico percorse un’orbita attorno alla Terra e poi tornò sul nostro pianeta: a settemila metri di altezza venne proiettato al di fuori della navicella grazie alla poltroncina eiettabile e atterrò appeso a un paracadute. Le imprese spaziali sovietiche furono in buona parte dovute al genio di Sergej Pavlovich Korolev, "costruttore capo" che morì l’11 gennaio 1966. La sua morte decise le sorti della "gara spaziale" verso la Luna a favore degli americani che giunsero sul nostro satellite il 20 luglio 1969. In questa mostra ricordiamo il viaggio di Gagarin come avvio di un periodo di esplorazione dello spazio che ha portato, soprattutto mediante sonde automatiche, a scoprire i mondi del Sistema Solare e non soltanto.
L’iniziativa si svolge nell’ambito della XIII Settimana della Cultura e della rassegna FANTASTIKA! http://www.museoscienzebergamo.it/web/index.php?option=com_content&view=article&id=259:da-gagarin-alle-stelle&catid=72:2011&Itemid=42 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.