BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Metropolis, non riesce l’impresa contro Bubi Merano

Perdendo contro Bubi Merano per 5 a 3, infatti, i ragazzi di Max Vezzali dicono addio al sogno di accedere agli ottavi di finale della fase nazionale.

Più informazioni su

Non riesce l’impresa alla Metropolis Under 21. Perdendo contro Bubi Merano per 5 a 3, infatti, i ragazzi di Max Vezzali dicono addio al sogno di accedere agli ottavi di finale della fase nazionale.
Certo il superamento del turno era già stato pregiudicato dall’1 a 4 subito in trasferta, ma i giovani nerazzurri sono scesi in campo desiderosi di ottenere una prestigiosa vittoria e, al contempo, salutare nel migliore dei modi il pubblico di casa.
Alla fine il risultato ha premiato i bolzanini, ma Ferrari e compagni hanno dimostrato ancora una volta di saper reggere il confronto al cospetto di una delle migliori formazioni d’Italia.

Il match – A differenza di quanto accaduto domenica a Merano (quando il Bubi Merano ha sbloccato il match nella ripresa), ad Albano gli ospiti riescono subito a ingranare la marcia giusta. Già dopo un minuto, infatti, il Bubi Merano passa in vantaggio con Kulbaka. L’ipoteca sulla qualificazione arriva al 16′, quando Mancin sigla il 2 a 0. Al 5′ della ripresa Assi conquista e trasforma un calcio di rigore, ma il Bubi Merano spegne le velleità nerazzurre con un uno-due targato Kulbaka tra il 7′ e il 9′. All’9′, inoltre, si registra anche l’espulsione del centrale difensivo bergamasco Merletti. Sembra la fine, ma nella difficoltà la Metropolis sfodera un gran cuore. Incitati dal pubblico di casa, le giovani leve nerazzurre risalgono la china, pressando gli avversari nei loro ultimi 15 metri. Al 14′ arriva quindi la rete del capitano Stefano Ferrari, imitato un minuto dopo da Daniele Assi. I padroni di casa spingono alla ricerca del pareggio, ma vengono colpiti in contropiede dal solito Kulbaka, il cui poker chiude ogni discorso. Il gol del 5 a 3 chiude la partita, ma non gli applausi del pubblico di casa: la stagione dei giovani nerazzurri, infatti, si chiude con due minuti di standing-ovation. Questa squadra, infatti, vincendo il proprio girone e accedendo ai 16° di finale, è già entrata di diritto nella storia della società bergamasca.

TABELLINO
METROPOLIS: Todeschini, Cuter, Ferrari, Merletti, Assi, Lablonda, Bettoni, Alborghetti, Bifano, Cassarino. All. Massimo Vezzali.
BUBI: L. Vanin, Kulbaka, F. Vanin, Fiori, Malandrino, Moretti, A. Vanin, Melfitano, Mancin, Mustafov, Tschurtschenthaler, Valenti. All. Gianni Reale.
Arbitri: Ghirotto di Rovigo e Cherubin di Bassano del Grappa.
Cronometrista: Leanza di Padova.
Reti: 1’27" pt Kulbaka, 16’59" pt Mancin, 5’00" st Assi su rigore, 7’28" st Kulbaka, 9’42" st Kulbaka, 14’45" st Ferrari, 15’25" st Assi, 18’54" st Kulbaka.
Note: espulso Merletti al 8’22" st.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.