BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Treviglio, fotovoltaico vicino al parco La Borghi accusa la Provincia

Il sindaco: "Un pessimo regalo, la Provincia non ama n?? Treviglio n?? i trevigliesi. Non mi stupirei se ora autorizzassero anche la discarica all'ex cava Vailata".

Più informazioni su

Il sindaco e la Giunta comunale di Treviglio ribadiscono la loro posizione contro l’installazione di un impianto fotovoltaico in prossimità del parco del Roccolo, punto di riferimento "verde" per i trevigliesi e per i residenti della Gera d’Adda. "Avere un terreno a fianco del Roccolo, forse il luogo più caro alla memoria e al cuore dei trevigliesi, pieno di pannelli fotovoltaici a terra è un pessimo regalo della Provincia – dichiara il sindaco -. Avevo letto con piacere delle preoccupazioni della Provincia per l’installazione di impianti che mangiano territorio verde, ma devo constatare che una cosa sono le parole e una cosa sono i fatti. La Giunta e la Commissione Paesaggio del Comune di Treviglio hanno detto no due volte a questo scempio neo-tecnologico, ma evidentemente lassù qualcuno non ama Treviglio nè trevigliesi. Non mi stupirei se, dopo questo, arrivasse anche il via libera della Provincia alla discarica di cemento-amianto nella cava ex Vailata, che non solo Treviglio ma anche Calvenzano e Casirate ritengono inaccettabile. Vedremo con i tecnici cosa si può ancora fare per fermare questa nuova prova di forza a danno del nostro territorio".
Le parole del sindaco sono arrivate dopo la Conferenza dei servizi in Provincia nella giornata di lunedì 11 aprile. "La Provincia – si legge in un comunicato dell’Amministrazione di Treviglio – prendendo le distanze da un precedente parere negativo del proprio Settore Urbanistica, ha dato parere positivo, con prescrizioni, alla installazione di un impianto fotovoltaico a terra di potenza pari a 338,4 kW nell’area a lato del Roccolo. Duemila metri quadrati di tecnologia a fianco di un gioiello naturalistico. Questo nonostante il parere dell’ufficio Ambiente del Comune rilevasse "
un impatto paesistico negativo per la zona  in cui è previsto l’insediamento dell’impianto a causa della ricaduta in un territorio di pregio all’interno del Plis della Geradadda e per la prossimità all’oasi naturalistica del Roccolo, oltre che per la presenza del terrazzo fluvio-glaciale del fiume Adda che caratterizza il paesaggio locale di Treviglio".
Nel dare il via libera con prescrizioni all’installazione dell’impianto la Provincia ha anche spiegato che "i rilevanti elementi di non compatibilità con il Piano Territoriale di Coordinamento Provinciale non costituiscono di per sè motivo ostativo all’ubicazione dell’impianto posto che il Decreto ministeriale del 10 settembre 2010 riserva alla Regione l’individuazione di aree non idonee (alla installazione di tali tipi di impianto ndr) e non alla pianificazione di livello provinciale".
In passato l’area interessata dal progetto fotovoltaico era stata una discarica della nota azienda chimica trevigliese Baslini. "Non sono valse – scrive il Comune – nemmeno le ragioni della bonifica invocate dai tecnici trevigliesi".

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da giuan de ghisa

    X46 Rototom
    A Lei che rovinino il parco del Roccolo non interessa niente!
    Lo si capisce perfettamente perchè invece di essere indignato per quanto sta accadendo lei sa solo attaccare Legambiente.
    Per il fatto poi che abbia dei dubbi su altre osservazioni fatte da legambiente ci creda che non ne frega niente a nessuno.

  2. Scritto da lucignolo

    X Ale41
    Ma scusa Ale mi sembra che tu abbia letto male!
    Patrizio dice semplicemente che Legambiente sta valutando.
    Non è che uno ha la valigia a fianco e consulta le leggi: a ciascuno il suo. Per questo ci sono appunto gli avvocati che valuteranno….

  3. Scritto da rototom

    Curioso che Legambiente al commento @36 dimostri clamorosamente di non conoscere le leggi e le procedure sul fotovoltaico, chiaramente spiegate dal commento @41. Questo mi fa personalmente dubitare sulla fondatezza di tutte le altre osservazioni e commenti formulati da Legambiente bassa bergamasca

  4. Scritto da me

    9 @ nibel… non mangio carne di maiale …
    e comunque la porcata la sindachessa la fatta e basta

  5. Scritto da ginat

    Alice ha ragione , ci si indigna quando e’ troppo tardi !
    non e’ forse stato cosi’ anche per il grattacielo Triade ..?.,
    per la porcilaia ..? per la discarica Team…?
    a parole si e’ contro ma mei fatti quali azioni amministrative concrete
    sono state fatte?
    piu’ informazioni ai cittadini e non propaganda.

  6. Scritto da Fabry

    Non mi invento proprio nulla….Ariella Borghi è il sindaco e da come ha parlato sembra che non abbia poteri e che la provincia è una cattivona…il potere per fare gli scempi degli ultimi anni però è bastato eccome.
    Basta con questi politici che alzano le mani e dicono “non posso fare nulla”….E’ IL SINDACO DI TREVIGLIO E TUTELI TREVIGLIO FINO ALLA FINE. Il Roccolo è l’ultimo pezzettino di verde che ci rimane e se lo rovineranno sarà solo colpa di questa Amministrazione.

  7. Scritto da votare il vero centrosinistra

    I Trevigliesi veramente democratrici saranno ben attenti a votare la Borghi. Significa che tutto il malgoverno di 5 anni avrebbe il seguito di altri 5.Sarebbe una iattura. Avanti con le primarie! Avremo una coalizione di centro sinistra composta da API ,Italia dei Valori , Alleanza per Treviglio e la lista di Treviglio Democratica capitanata da esponenti riformisti del PD che indicano Merisi come candidato sindaco.Potremo votare il vero centrosinistra in linea col PD nazionale.

  8. Scritto da Sandro

    Chi ha potere di legiferare e cioè Pdl e Lega devono fare qualcosa, non è possibile continuare con l’utilizzo dei campi per impianti fotovoltaici ! E’ una cosa priva di senso , ci sono enormi superfici di capannoni da privilegiare.
    Facciano qualcosa , basta occuparsi dei fatti personali del loro capo.

  9. Scritto da renato

    X Alice Tura @27

    Vedi che il PGT è quello della giunta precedente.Responsabile anche delle tonnellate di cemento alla ex SAI , e di tante altre scellerate operazioni urbanistiche. La giunta Borghi ha solamente ereditato tante scelte sbagliate.

  10. Scritto da ale

    Questi impianti, ai sensi di una legge nazionale, sono autorizzati dalle Province con un’autorizzazione unica; il Comune non può opporsi, nemmeno con gli avvocati.
    L’unica speranza per i nostri campi è che il parlamento cambi la legge e restituisca finalmente il potere di scegliere ai Comuni; ma la Lega in parlamento ha DETTO CHE NON VUOLE CAMBIARE LA LEGGE

  11. Scritto da patrizio - legambiente bassa bergamasca

    Gli impianti di questo tipo vengono autorizzati dalla Provincia , sentito il parere del Comune .Il Comune se ha elementi per ritenere che non siano corrette le norme applicate può far ricorso.Norme specifiche per l’installazione di impianti di questo tipo possono essere introdotte nei PGT , purchè rispettino le linee guida regionali . In questo caso ci sono elementi che non convincono a livello normativo e che stiamo valutando , riservandoci di sottoporli al Comune per una impugnazione

  12. Scritto da Basta Borghi

    PER Renato n34 Sono sbalordito. Ma allora la Borghi che ha fatto? Tutte le responsabilita’ vengono attribuite ai sindaci precedenti …Lei ha bypassato solo le scelte altrui per 5 anni! ma come pensate di sostenere queste bugie? per fortuna andiamo alle urne a maggio.. . E’ andata bene lo stop alla vendite delle farmacie.

  13. Scritto da el zorro

    certo che al proprietario del terreno conviene. Coltivare ormai non remunera. Ma con tutti i tetti che ci sono, compresi dquelli pubblici, coprire proprio il verde vicino all’unico parco ?Ignobile scelta della Provincia anti ambientalista di Pirovano., cave vecchie da riempire e nuove da aprire, discariche e inceneritori nei centri abitati, Stadi -centro commerciali sulle principali arteriedi traffico (che restano come sono). Verde, viabilità e ambiente al tracollo, sacrificati al Business.

  14. Scritto da precisazione

    Pe il n.32: MA stai scherzando? di che centrosinistra stai parlando! La borghi è l’unica candidata del centro sinistra sostenuta dal PD. Merisi e altri si sono isolati o dimessi o hanno scelto una via diversa….Non confondiamo le idee!

  15. Scritto da renato

    Vedi che sarebbe ora di seguire i paesi nord europei dove tutte le farmacie sono a gestione privata , più competizione , prezzi più bassi per il cittadino miglior servizio.Sveglia!

  16. Scritto da ale

    Caro Patrizio @36, hai scritto una serie di inesattezze, che non fanno altro che confondere le idee.
    1) il parere del Comune NON E’ vincolante; sono decine i casi di comuni contrari (vedi Calusco, Castelli Calepio ecc) che si sono “cuccati” lo stesso il parco fotovoltaico.
    2) la legge nazionale dice che questi impianti vanno IN DEROGA AL PGT; il PGT non può quindi vietarli con norme che sarebbero illegittime
    3) le linee guida regionali di cui tu parli NON ESISTONO ANCORA.

  17. Scritto da ale

    Riassumendo: FINCHE’ NON CAMBIA LA LEGGE 387/06, il privato chiede, la Provincia è obbligata a concedere e il Comune lo prende… in saccoccia.

    Giusto per far sapere ai lettori come stanno le cose dal punto di vista normativo; poi ognuno è libero di sparare le affermazioni che vuole, circa competenze e procedure… ma ciò lascia il tempo che trova perchè la legge è quella, e al momento il parlamento non vuole cambiarla

  18. Scritto da ale

    Ultimo commento poi basta, giuro.
    Piuttosto che contestare Pirovano presidente della Provincia, il quale non può impedire ai suoi uffici il rilascio dell’autorizzazione unica, bisogna contestare il Pirovano parlamentare, che a Roma non fa nulla per cambiare questa legge anti-federalista

  19. Scritto da Basta @37

    @37 -tradisci immediatamente la tua origine politica : la verità sui fatti viene definita dal voto non dai ……. fatti !
    Ciò che deriva da iniziative di altre amministrazioni in termini di urbanistica è immediatamente riscontrabile dai documenti . E sai benissimo che non è cancellabile, si affronterebbero solo cause legali perdenti.

  20. Scritto da Votero' il vero centrosinistra

    Per n44. non devo propio nascondere nulla. Sono un elettore del centrosinistra e ho sempre sostenuto il centrosinistra. Non ritengo che la Borghi rappresenti la linea del PD nazionale bensi’ la linea di parte della sezione locale del PD trevigliese. Non mi sento garantito da questa gente. Votero’ il vero centrosinistra.,

  21. Scritto da avanti con Ariella

    Alice Tura se ne è andata dalla giunta perhè non voleva approvare un PGT verde ed ambientalista come questo che solo Ariella Borghi è in grado di pensare e realizzare.
    Capirsco la delusione ma dire falsità proprio NO

    W Ariella W la sinistra vera che governerà Treviglio senza se, senza ma e senza voltagacchetta

  22. Scritto da renato

    Aimè siamo sempre stati snobbati e mal rispettati dalla nostra provincia… La centrale va fatta ma non al roccolo. Abbiamo già poco verde e se continuiamo a distruggere anzichè tutelare ci ritroveremo senza più uno spicchio di campagna. ci sono molti posti in cui farla perchè proprio al roccolo?

  23. Scritto da La Provincia??

    La Provincia non ha tutti questi poteri sul fotovoltaico, certamente non quello di imporre un impianto a un Comune che non lo vuole.
    Al massimo potrà NON NEGARE l’autorizzazione a un privato che ne ha fatto richiesta se la richiesta è in regola.
    Se il Comune di Treviglio davvero non vuole l’impianto e ritiene di avere buoni motivi per opporsi prenda un avvocato specialista della materia.
    Ci sono molti modi per fermare una autorizzazione.

  24. Scritto da van Piro

    Far vincere il PDL significa anche far vincere la lega caravaggina . Si salvi chi può. Auguri Treviglio, ne hai tanto bisogno .
    Nello specifico, non sarebbe ora di fermare gli impianti fotovoltaici nei campi ? Ci sono immensità di superfici disponibili sui capannoni , è proprio necessario distruggerla del tutto la Bassa ?

  25. Scritto da me della bassa

    carissima si.gra ” SINDACHESSA” da quale pulpito … lei ha autorizzato la costruzione della porcilaia sul confine con il territorio di arcene e castel rozzone .. tanto quella non inquina treviglio vero…

  26. Scritto da marco

    Decidiamoci: sì alle energie ecologiche e rinnovabili, ma poi quando si tratta di piazzare un impianto solare o eolico tutti a protestare. E allora?

  27. Scritto da Angel

    Ma qualche tetto a disposizione proprio non c’è?
    Sempre più perplesso da politici e funzionari come questi della Provincia.

  28. Scritto da Oremus

    La sensibilità della lega è quella dell’atteggiamento per la cava sulla zona dei fontanili a sud di caravaggio (forse salvata dall’arrabbiatura di mezza regione) , delle zone industriali vicino al santuario di caravaggio, dell’interporto già inserito nel pgt di caravaggio , di brignano ultraedificata e trasformata in brutto dormitorio per tanti abitanti in più ecc. . Che vi aspettate ?

  29. Scritto da Attila

    @5 Mi scusi Marco, santo cielo, Nella Bassa ci sono km quadrati di tetti di capannoni !!!!! Che bisogno c’è di autorizzare quelli nei campi ?
    Dopo brebemi e interporto nella bassa già resteranno solo i vasi di fiori sui balconi !

  30. Scritto da Annibale

    @3 – Perchè, la carne di maiale che mangi è obbligatorio che provenga da animali allevati solo a pagazzano o calvenzano ? Altro conto è questo inutile sperpero di territorio.

  31. Scritto da cua de paja

    Ci saranno dei tetti liberi nella bassa? Nella costruzione della BreBeMi dovranno pur fare delle barriere antirumore? E magari anche degli svincoli con delle grandi rotatorie? Vi segnalo questi buoni esempi
    http://www.larena.it/galleries/Fotogallery/fotodelgiorno/256021/
    http://www.quattroruote.it/notizie/viabilita/debutta-la-barriera-a-pannelli-solari-autobrennero
    Amministratori aprite gli occhi .

  32. Scritto da Occhi Aperti

    @10 – Non sono gli amministratori che devono aprire gli occhi. Sono gli elettori che devono aprirli, a casa PDL e Lega.

  33. Scritto da davide

    GRAZIE PIROVANO. Sei davvero un amico. GRAZIE LEGA. GRAZIE PDL.

  34. Scritto da Aldo

    Sono convinto che i trevigliesi che amano la loro città alle prossime amministrative faranno capire a pirovano da che parte stanno . Non dalla sua.

  35. Scritto da Speriamo

    Ariella tieni duro, se a treviglio finirà col comandare caravaggio sarà un disastro.

  36. Scritto da sara

    Ragazzi con il PDL e la Lega siamo fritti!! Salviamo il Roccolo!
    La lega vuole pure uscire dalla E.U., con la politica della divisione e della distruzione dei beni locali diventeremo sempre più deboli e isolati.

  37. Scritto da Fabry

    La Borghi accusa la provincia….Cara Ariella sei il sindaco, ancora per poco ma ancora lo sei, basta un tuo NO per fermare tutto ma si vede che sotto sotto non vuole fermara questa cosa….

  38. Scritto da cuccumbaro

    @15
    Ben venga che la Lega vuole uscire dall’ue. Tanto per quel che vale l’ue…
    Non abbiamo ricevuto nessun vantaggio…

  39. Scritto da cuccumbaro

    la Provincia non ama nè Treviglio nè i trevigliesi

  40. Scritto da paciana

    E’ un ulteriore esempio che rende incomprensibile l’utilità di questa Provincia per i bergamaschi. Mi ricorda la vicenda del cromo esavalente con i comuni coinvolti costretti a muoversi e a fare le parti di una provincia che risulta totalmente assente.

  41. Scritto da Fabry

    Non mi tagliate i messaggi però ;)…..visto che non scrivo offese, insulti e cose varie potete postarli tranquillamente…

  42. Scritto da Renzo

    @16 – A me non risulta proprio , per impianti di questo genere c’è una legislazione e un iter specifici. Ad esempio :
    https://www.bergamonews.it/isola/articolo.php?id=33678

  43. Scritto da Zorro

    @19 Fabry- Però le cose non dovrebbe inventarsele, come ha fatto al #16

  44. Scritto da giugi

    meglio una centrale atomica se non fosse che bg è vicina

  45. Scritto da pino

    @ cucumbaro
    Ma voi siete matti da LEGAre illiterati.

  46. Scritto da mariulì

    Il governo con lampedusa metto a nudo tutta la sua incapacità e propaganda. Non cè nessun tzunami umano , solo tanta incompetenza ed ignoranza del governo che starnazza con Maroni e il Berlusca che ormai è patologico ed dovrebbe consultare un analista .

  47. Scritto da alex

    Fabry se ti tagliano è perchè scrivi un mucchio di fuffa.
    Allora perchè scrivi?

  48. Scritto da Alice Tura

    Non è Pirovano che ha approvato il campo fotovoltaico ma i tecnici provinciali, tenuti ad applicare le leggi. Lo stesso che hanno fatto i tecnici di Treviglio quando hanno approvato la porcilaia. Allora la Borghi aveva detto di non poter fare nulla per impedirlo, perché la decisione competeva ai tecnici. Comunque se la Borghi tiene tanto al Parco del Roccolo, perché ha adottato un PGT dove si prevede di fare di tutto e di più in quest’area? Guardate le norme tecniche del Piano dei servizi….