BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Lovato, battaglia delle bacheche: la Fim la spunta

Nuova bacheca per i metalmeccanici della Cisl, che non sono rappresentati nell'Rsu. "Non lavoriamo per superare la Fiom, ma per i lavoratori".

Più informazioni su

Finalmente la Fim Cisl ha ottenuto la possibilità di utilizzare una bacheca per comunicare all’interno degli spazi aziendali della Lovato Electric di Gorle. In questi giorni si è giocato infatti un nuovo capitolo della cosìddetta battaglia delle bacheche all’interno dell’azienda, nella quale la Fim Cisl non ha rappresentanti eletti. "Dopo la vicenda sollevata da una lettera di Ferdinando Uliano, segretario generale della Fim bergamasca, nella quale si denunciava che gli spazi riservati alle comunicazioni ai lavoratori da parte dei sindacati erano preclusi ai metalmeccanici Cisl, la direzione dello stabilimento, che occupa circa 260 lavoratori, ha trovato un accordo positivo con le organizzazioni sindacali e ha installato un’altra bacheca destinata a chi non ha rappresentanti nella Rsu".
“Finalmente anche alla Fim – dichiara Emanuele Fantini, della segreteria provinciale – viene garantita
la possibilità di accedere agli spazi per la comunicazione con tutti i lavoratori alle organizzazioni
sindacali stipulanti il Contratto Nazionale, come previsto dall’accordo 20 dicembre 1993 tra
Confindustria e Cgil, Cisl e Uil".
"L’ultimo incontro con la direzione aziendale – si legge ancora nel comunicato della Cisl – segna un importante passo avanti, dopo che la componente Fiom, all’interno dello stabilimento, per bocca del suo rappresentante, ha ribadito di non essere disponibile a un accordo con la FIM sulla prima bacheca e pronto a cestinare ogni comunicato della Cisl. Alla Lovato la Fim non cerca di superare la mancanza di rappresentanza in azienda, come denunciato da Emilio Capitanio, della RSU, anche perché la FIM è grandemente maggioritaria in tutta la provincia, ma cerca di dare risposte a tutti i lavoratori, immaginando che chi sbandiera tanto la parola democrazia dovrebbe iniziare a praticarla già dalle piccole cose. Recuperiamo l’anno e mezzo di silenzio con i lavoratori – conclude Fantini -, cercheremo di fare chiarezza sui tanti temi che purtroppo hanno avuto una sola voce”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da rsu fim cisl

    Lettura consigliata:

    http://www.fim.cisl.it/public/110421%20CCNL%20e%20Sentenza%20Torino.pdf

  2. Scritto da A.P.

    @8 : ma le deroghe non dite voi della fiom che sono solo negative??? E’ scritto in tutti i vostri comunicati. Come avrebbe fatto la fiom a firmale positive? Per cui le avete fatte…bene,bene…bella coerenza!

  3. Scritto da Alvaro dipendente Lovato

    hanno ricevuto la bacheca alla lovato e un calcio nel sedere dai lavoratori alla Exide che li ha bastonati nel voto sulle RSU

  4. Scritto da Vero dipendente Lovato

    Alvaro…cosa ha a che fare questa cosa con la Lovato? Nella nostra fabbrica non c’è più democrazia…tanto è che la bacheca Fim è stata occupata da volantini Fiom…. che VERGOGNA!!! Dove siamo in un regime???

  5. Scritto da ERICA

    E’ SCANDALOSO! Se questo è vero la RSU si dimetta!!!

  6. Scritto da Lilli

    La Fiom è alla……..: non rinnova i contratti nazionali ma ne prende i benefici, parla male delle deroghe e ne firma a bizzeffe in tutta italia anche dop il 15 aprile 2009, non salva il lavoro nelle aziende e preferirebbe che chiudessero anche piccole fabbriche come la Fiat, impedisce l’esercizio della democrazia come alla Lovato e fa un sacco di scioperi senza risultati!!!!! Basta!!!!

  7. Scritto da GR

    Le deroghe firmate dalla Fiom sono migliorative rispetto al Ccnl, non come quelle introdotte a Mirafiori che peggiorano notevolmente i diritti dei lavoratori.
    L’unico obiettivo della Cisl è quello di far fuori la Cgil e basta!!!!!

  8. Scritto da lili

    gli accordi non si fanno nelle piazze. Attenti che a promettere continuamente e mai ottenere niente oltre alla figura degli impotenti si rischia di tirarsi contro le stesse piazze

  9. Scritto da tois

    Parlate tanto…ma la Fiom alla Lovato ha perso la sua inutile battaglia per impedire ai lavoratori di potersi informare e sentire opinioni diverse. w chi i contratti li fa per davvero e non sbandiera solo belle promesse che mai realizza.

  10. Scritto da Pino

    cancellano il contratto nazionale ma ottengono la bacheca.

  11. Scritto da Elio

    Sindacalisti da ufficio?? no da accordi commissionati dalle imprese..che è peggio!!

  12. Scritto da Sleghiamoci

    La CISL ormai sa fare comunella con i padroni. Io sono un lavoratore di vecchia data e i contratti di allora erano migliori di quelli di adesso che creano precarietà e sottopagati. Almeno nel resto d’Eurpoa i contratti a tempo determinato sono molto più alti a differenza dei nostri, se ricominci da zero sei nel livello più basso a differenza del passato che partivi più in alto.

  13. Scritto da gr

    A furia di piangere sul principale quotidiano bergamasco siete riusciti ad ottenere una bacheca.
    Proprio voi parlate di democrazia che in occasione della riforma degli assetti contrattuali e subito dopo col contratto separato nei metalmeccanici non avete dato la possibilità ai lavoratori di votare!!!
    Sono anni che non vi si vede nelle piazze, siete sindacalisti da ufficio!!