BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Fabio Fazio sta per traslocare a La 7?

Nonostante le rassicurazioni del direttore di Rai 3 Ruffini, nubi nere si addensano sul futuro di ???Che tempo che fa???.

Più informazioni su

Nonostante le rassicurazioni del direttore di Rai 3 Ruffini, intenzionato a non mollare così facilmente i suoi uomini e le sue trasmissioni di punta, nubi nere si addensano sul futuro di “Che tempo che fa”. Perché dieci anni dopo il suo primo passaggio nella galassia della televisione di casa Telecom (anche se allora si concluse con un amaro nulla di fatto) Fabio Fazio sarebbe pronto da luglio a traslocare su La7. Un sogno che il terzo polo televisivo italiano culla da tempo, soprattutto da quando a dirigere il tg è arrivato Chicco Mentana. E ora, almeno stando alle anticipazioni di ‘Tv Sorrisi e Canzoni’ potrebbe diventare realtà. Il settimanale cita le dichiarazioni di un dirigente Rai secondo il quale “stiamo perdendo Fabio Fazio, è in trattativa per passare a La7”. Il caso rischia di essere sempre più intricato in mancanza di conferme ufficiali, ma è certo che il contratto del conduttore savonese è in scadenza. Ad accelerare i tempi potrebbe essere la decisione, sempre paventata da ‘Sorrisi’ di Luciana Littizzetto che nella prossima stagione televisiva vorrebbe misurarsi con altri generi di programmi, magari aumentando la sua presenza nelle fiction.
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Fuzzimib

    Peccato per la Rai, che alla fine (direttamente con il canone o indirettamente con le tasse) dobbiamo pagare tutti. Questo programma è tra i pochi che porta utili in pubblicità sensibilmente maggiori dei suoi costi. Oltre a non essere quasi più un servizio pubblico, la Rai non ha nemmeno interesse a far tornino i conti. Grazie Masi.

  2. Scritto da Gioppino

    Guardando al Giornale i costi della Rai sono iperbolici per colpa di Fazio,Santoro,Floris,Gabanelli.Eppure sono quelli che hanno miglior ascolti .Masi cerca di valutare Ferrara,Minzolini,Vespa ma anzichè puntare sul profitto se ne infischia delle perdite.Se fosse in un’azienda privata lo avrebbero cacciato da tempo.Come è facile manovrare le menti….Basta avere i mezzi di’informazione adeguati!!!!!!