BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“La Coppa Italia ?? alla nostra portata”

Il presidente della Foppa parla dell'impegno del prossimo weekend: "L'anno scorso ci ?? sfuggita di pochissimo, errori di giovent??".

Più informazioni su

Il presidente Luciano Bonetti si gode il successo e si prepara alle Final Four di coppa.
“L’anno scorso ci è sfuggita di pochissimo, errori di gioventù. Credo che quest’anno sia alla nostra portata. Sono tranquillo e fiducioso di poter arrivare nelle prime posizioni anche in campionato, meglio sarebbe prime, per poter giocare una semifinale più agevole con il fattore campo a favore. Abbiamo la panchina lunga e le riserve sono all’altezza, siamo giovani ma di qualità e stasera l’abbiamo dimostrato con Signorile e Vasileva.”
Chi teme di più a Catania?
“Villa Cortese, è una squadra molto legata all’Aguero ma hanno un’ottima alzatrice (Berg ndr) e anche la Anzanello che contro di noi fa sempre bene. Ma sono fiducioso.”

Mister Mazzanti ha visto i segnali confortanti che si aspettava dal match.

“Abbiamo fatto una buonissima partita in attacco e anche dal punto di vista fisico ho visto tutti benissimo. Questa settimana abbiamo caricato ancora, da oggi scarichiamo per arrivare al top sabato. Ci siamo un po’ perse in alcune piccole cose, come qualche appoggio un po’ fuori misura ma non sono preoccupato perché gli errorini sono segnali di quando non sei al 100% per i carichi.”
Come mai la scelta di tenere Lo Bianco in panchina?
“Signorile è un po’ che non sentiva il campo, volevo farle riassaggiare il clima gara perché a Catania serviranno tutte le ragazze.”
Ora si va a Catania e l’ostacolo grosso sarà Villa Cortese.
“Ma in verità, in semifinale, la prima insidia è Pesaro, dobbiamo fare un passo alla volta, pensiamo a battere le marchigiane e poi vedremo chi ci sarà in finale. Villa Cortese è il campione in carica e la più accreditata ma noi non dobbiamo pensarci.”

La palleggiatrice Signorile è sorridente e ottimista.
“Ci stiamo preparando bene per Catania, oggi abbiamo fatto una buona gara a parte il passaggio a vuoto nel secondo set come ci capita spesso. Errori che però siamo state brave a non ripetere nel prosieguo del match.”
A Catania che Foppa vedremo?
“Per vincere dovremo essere al 100% dal primo all’ultimo pallone. Non temiamo nessuno, credo che l’avversaria più difficile possa essere Villa Cortese ma andiamo là per vincere e per riscattare anche l’ultimo ko in campionato proprio contro di loro. Ma prima attenzione a Pesaro.”
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.