BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Maroni dal Prefetto Protesta e scontri in via Tasso fotogallery

Il ministro dell'Interno ha incontrato le autorit?? locali e i volontari della protezione civile nel palazzo della Provincia. In via Tasso attimi di tensione tra polizia e manifestanti anti-Maroni.

Più informazioni su

Non sono mancati attimi di tensione in via Tasso, nella mattinata di sabato 9 aprile, in occasione della visita del ministro dell’Interno Roberto Maroni in prefettura. Manifestanti antagonisti, alcuni facenti capo al centro sociale Pacì Paciana, avevano affisso uno striscione, "Respingiamo Maroni", già prima dell’inizio della visita. Quando i manifestanti hanno cercato di avvicinarsi al palazzo della Provincia è scattato lo scontro con alcuni poliziotti. (Guarda i video: primo filmato e secondo filmato).
Il ministro dell’Interno ha varcato l’ingresso di Via Tasso attorno alle 9,30, dove ha incontrato per mezz’ora il presidente della provincia Ettore Pirovano e il prefetto Camillo Andreana, poi dalle 10 si è presentato sul palco quasi improvvisato nel cortile (“era dai primi tempi della Lega che non parlavo sopra un camion”, ha scherzato il ministro) e dopo i saluti e le lodi per il lavoro dei volontari della protezione civile ha punzecchiato l’Europa sul tema caldo di questi giorni, quello dell’immigrazione clandestina.
“Gli italiani hanno dimostrato di avere avuto sempre la solidarietà; quando ci hanno chiesto di aiutare gli altri abbiamo sempre risposto presente. Pochi giorni fa era l’anniversario del terremoto dell’Aquila che è avvenuto alle 3.32 di notte; sono stato avvisato alle 3.45 e nella telefonata mi si era detto che alcuni volontari della protezione civile erano partiti verso il capoluogo abruzzese. Questo per far capire cosa significa la solidarietà in Italia. Una solidarietà che all’Europa manca”.
Centinaia i volontari della protezione civile presenti nel cortile del palazzo della provincia come erano presenti tutte le autorità locali, oltre al presidente della provincia (che ha salutato il ministro lodando “la solidarietà che i bergamaschi hanno nei propri cromosomi e garantendo alla protezione civile in futuro nuove risorse"), il sindaco Franco Tentorio, l’assessore regionale alla protezione civile Romano La Russa e quello bergamasco Fausto Carrara.
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da la redazione

    per marilena: perché l’abbiamo scritto due giorni fa, dopo aver intrevistato l’assessore provinciale Carrara

  2. Scritto da jd

    è giusto protestare e nessuno lo mette in dubbio
    ma è l’occasione che è sbagliata
    una visita ,un omaggio ai volontari della protezione Ciivle della Provincia di Bergamo che oltre alle atività ordinarie si sono prodigati negli ultimi mesi anche per le ricerche della ragazzina .
    maroni è venuto per loro non per l’immigrazione
    le proteste hanno rovinato quel atmosfera pacata che fino alla fine era nell aria
    nessuno dice di non protestare ,ma amici di sinistra …non scegliete queste occasioni

  3. Scritto da roberto fugazzi

    @ 32 jd….esporre uno striscione di dissenso…equivale a quel bimbo che disse: IL RE E’ NUDO….forse è proprio la paura del ridicolo e del discredito,di come il governo sta affrontando la situazione,che fa perdere i nervi di fronte alla minima critica fatta in modo del tutto pacifica.
    IMBARAZZANTE,e anche ipocrita,il silenzio della “sinistra ufficiale” e di CGIL,CISL,UIL,che…non solo,non hanno il coraggio di dissentire dal ministro Maroni,ma neppure di difendere la libertà di parola!

  4. Scritto da padano doc

    ma stà sinistra adesso basta però!

  5. Scritto da bene cosi

    hanno fatto bene, abbiamo un governo razzita, immorale, che non merita nulla, dobbiamo imparare dal “terzo mondo” e fare la giornata della collera contro quei pseudopolitici che hanno e continuano a rovinare l’italia !!!!

  6. Scritto da ALLIBITO

    ma lei caro signor maroni che elogia il lavoro dei volontari della PC, mi dica per favore dove sono questi,ora che servirebbero a Manduria a montare tende????? Invece da grande ministro quale è lei ci manda i Vigili del Fuoco in colonna mobile, come se, i GRAVISSIMI PROBLEMI di risorse e organico ridotti all’osso non bastassero. Poi ci si lamenta perchè i Vigili devono fare turni straordinari in caserma di 24 ore x sopperire alla mancanza di personale. DOVE è LA FAMOSA E BRAVA PROTEZIONE CIVILE?

  7. Scritto da ex lega

    ricordiamoci che maroni è stato condannato perciò non deve sedere in parlamento……………..

  8. Scritto da Luca

    Provocatori, perchè invece di appendere gli striscioni non ospitate qualche tunisino clandestino a casa vostra? Povera Polizia che ha le mani legate come sempre, sennò queste cose non succederebbero.

  9. Scritto da ureidacan

    Maroni ha preso i provvedimenti sull’immigrazione che avrebbe preso anche un ministro degli interni di Rifondazione Comunista. Permesso provvisorio a tutti, libera circolazione. Peccato che la Francia si prende solo quelli che dimostrano di avere un reddito di 1800 Euro al mese e il passaporto e la Germania neppure quelli.

  10. Scritto da marilena

    pirovano per favore, i miei cromosomi non hanno niente a vedere con i suoi! Ci mancherebbe altro!

  11. Scritto da marilena

    ho guardato i video e mi unisco alla voce della ragazza “siamo in dittatura e io non ci sto!”. Impedire di esporre uno striscione è un fatto grave, hanno la coda di paglia e si comportano come i fascisti delo ventennio.

  12. Scritto da Maroni dilettante

    Ricordiamoci bene che il Governo (x fare un piacere alla Lega) ha ”confinato” x giorni migliaia di migranti a Lampedusa x far vedere che la Lega non avrebbe permesso a questi di ”invadere” (come dicono loro) il territorio italiano e/o ”padano”
    Quando la situazione e’ degenerata (x la mancanza di cibo, acqua, condizioni sanitarie e x la protesta degli abitanti di Lampedusa divenuti ”minoranza”) solo allora hanno considerato il Permesso di Soggiorno Temporaneo x farli passare in Francia

  13. Scritto da giorgio

    essere italiano non vuol dire essere un pollo da spennare!!!!!!!!!!!
    non so che farmene della protezione civile, della caritas e di altro ancora..
    voglio solo la mia dignità di italiano!!!!!!!

  14. Scritto da Maroni dilettante

    La Francia di Sarkosy (gia’ in campagna elettorale con l’estrema destra in grande crescita) ha chiuso le Frontiere
    E con il peso dell’Italia in ambito internazionale che e’ pari a Zero, anche la Germania si e’ affiancata alla Francia con Maroni che si e’ messo a fare improbabili accordi con il Governo ”fantoccio” provvisorio tunisino
    Certo che un Paese di 60.mln di abitanti come l’Italia che collassa x 25.000 migranti e’ veramente da dilettanti impreparati allo sbaraglio

  15. Scritto da cittadina sempre piu' indignata!!

    pensavo di vivere in un paese democratico :vedendo i video non si direbbe . Nel fascismo era proibito protestare loro ci stanno riportando là!!!

  16. Scritto da LDN

    x marilena. nn è che la polizia si comportasse divrsamente con i governi prodi e d’alema. o no?

  17. Scritto da IL PREVOSTO

    ma sig.ra Marilena… mi spupisce ancora una volta… sia più coerente con suoi commenti che il Signore la aiuta sempre. Prepari un posto ospitale per qualche libco, così dimostrerà veramente la sua fede di sinistra.

  18. Scritto da Pietro

    Sacrosanta l’osservazione di Ureidacan (#7) , essere al governo è ben altra cosa che strillare all’osteria. Ve l’immaginate la colossale caciara se la lega fosse stata all’opposizione ? In più adesso si devono sciroppare la scostate immagine internazionale che si sono costruiti con le loro mani e con quelle dell’amicone berlusconi.

  19. Scritto da dilettanti (?) 2

    Ma il permesso di soggiorno è solo per chi è sbarcato entro il 5 aprile!
    Per i successivi sbarchi non c’è emegenza umanitaria?
    E come fa il nostro governo a decidere (e scrivere) che il titolo rilasciato è valido per viaggiare in europa? O lo dicono le direttive europee e allora è inutile decretarlo qui o… tradisce il vero obbiettivo “umanitario”
    Ne facessero una giusta..

  20. Scritto da Hunter

    Mi associo a tutti quelli che contestano Maroni, anche perchè è comunque un rappresentante di questo Governo razzista ed incapace di organizzare un minimo di accoglienza. Roba che ha fatto impallidire anche la Tunisia e ci ha fatto vergognare in tutto il mondo!!!Intanto il suo datore di lavoro va in giro a raccontare barzellette che fanno ridere solo i polli e gli idioti. Povera Italia. Poveri NOI!!!! Dovremmo accoglierli sempre contestando questi politici incapaci!

  21. Scritto da !

    Bobo,stiamo facendo ridere tutta l’Europa:a quando la fine di tutto questo? Non possiamo accollarci tutti i Migranti(clandestini)che arrivano e arriveranno dal Africa,con i nostri problemi interni che voi non risolvete(aparte quelli di Silvio,quelli vi fate in 200 e passa per risolverli)dai Bobo…!

  22. Scritto da turillo

    Beh, la questura dopo la figura fatta la scorsa estate alla berghem fest quando non fu in grado di mantenere l’ordine pubblico, e decine di ultrà terrorizzarono a suon di bombe carta i vertici del carroccio, avrà avuto sicuramente paura di replicare la figuraccia..

  23. Scritto da abc

    Qualunque governo ci fosse, sarebbe stato un difficile compito quello di gestire una cosa del genere. Maroni è uno dei migliori ministri che l’Italia abbia avuto, lasciamolo lavorare, non è uno sprovveduto, non potrà accontentare tutti, ma anche lui si trova in una posizione difficilissima, attaccato qualunque cosa faccia. Anch’io credevo di essere in un’Europa unita, ma a parte la retorica questa è la realtà, e non è certo un esempio di coesione

  24. Scritto da Alcort

    Premetto che:sono decisamente di Destra e piuttosto leghista. Ma sono anche un liberale fermamente convinto dell’assoluta rilevanza delle libertà individuali nel rispetto delle leggi della repubblica.
    l’osservazione è questa: come al solito le forze dell’ordine italiane non reagiscono adeguatamente, in nome del buonismo italico. La manifestazione era autorizzata in quel luogo? Se no, i sedicenti autonomi andavano fermati immediatamente, senza battibeccare con i presenti. Esempio inglese…..

  25. Scritto da anna

    Adesso è ora di finirla:la sinistra ama gli scontri e poi dice di accettare a braccia aperte gli immigrati???
    Se avete visto alcune afferrmazioni in certi programmi di tv locali, c’è da scandalizzarsi.

  26. Scritto da Lhasa

    Signor Alcort Le sembra normale che una persona non possa più esprimere liberamente la propria opinione con un volantino e uno striscione? Stiamo parlando dei mezzi minimi di comunicazione: un pezzo di carta e un telo di stoffa! Il presidio in piazza Veneto è stato AUTORIZZATO, dopo di che, qualsiasi libero cittadino, ha il diritto di spostarsi a piedi e di potersi recare in qualsiasi via!

  27. Scritto da liberta'?

    qui non si tratta di libertà di stendere una striscia di stoffa, qui si tratta di “abusare” della libertà, contestando sempre e comunque. Adesso che si parla di accoglienza, anche da parte di chi è stato sempre tacciato di xenofobia (a sproposito), allora bisogna contestare che l’accoglienza non basta.
    Respingiamo giustamente, invece, i ridicoli , spropositati, non credibili contestatori di professione

  28. Scritto da marilena

    perchè non avete scritto che pirovano non vuole ospitare i profughi?

  29. Scritto da Giustizia e liberta'

    Molti commentatori si rallegrano visceralmente perche’ si impedisce di contestare, usare striscioni, volantinare. Tutta gente che e’ nata, evidentemente indegnamente, in un paese con un regime costituzionale spesso calpestato che, altrettanto evidentemente, non merita. Compiacersi di quanto sopra e’ come dichiarare di aspirare a regimi e paesi d’oltremare. Vi cambiamo volentieri con qualche decina di migliaia o piu’ di eritrei o tunisini che siano, che aspirano a quello che non voi non volete.

  30. Scritto da paolo

    non ci credo che ci sono degli italiani che ragionano cosi’……e cosa dovremmo fare di piu??????? fate dei treni e dei pulmann e andate a contestare a ventimiglia i francesi e tedeschi che veramente se ne lavano le mani…..

  31. Scritto da Gaetano Bresci

    sgovernanti, padroni, massoni, vi va un gran bene che l’italia è un paese di vecchi, chè se vi fossero anche qui tutti quei giovani che vivono (o tentano di farlo) in nordafrica ne vedreste assai di sorci verdi.

  32. Scritto da Ugo B.

    ma che tornino a casa loro a protestare……………………………………………………..

  33. Scritto da as

    Hanno fatto bene a contestarlo