BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

AlbinoLeffe beffato ancora una volta nel finale fotogallery

Un diagonale di Antenucci a tre minuti dal termine regala la vittoria per 2-1 dei granata al Comunale. I seriani sprofondano in classifica.

Più informazioni su

ALBINOLEFFE-TORINO 1-2
RETI: 20′ pt Pagano, 6′ st Sala, 42′ st Antenucci.
ALBINOLEFFE (3-5-2): Tomasig; Luoni, Sala, Piccinni; Zenoni, Girasole (16′ st Foglio), Mingazzini (37′ st Previtali ), Hetemaj, Regonesi (29′ st Garlini); Grossi, Cocco. All. Mondonico.
TORINO (4-4-2): Rubinho; D’Ambrosio, Di Cesare, Obgonna, Zavagno; Lavarevic (30′ pt Garofalo), De Feudis, Budel (26′ st De Vezze), Gasparroni (10′ st Pellicori); Antenucci, Pagano. All. Lerda.
Arbitro: Gallione di Alessandria.

Questa volta l’impresa di due settimane fa, contro gli altri piemontesi del Novara, non riesce. Anzi, nel finale, come sette giorni fa contro il Sassuolo, arriva pure la beffa. L’AlbinoLeffe perde in casa contro il Torino e si ritrova pesantemente immischiato nella lotta per non sprofondare in Serie C.
Mondonico per la sfida contro il suo passato deve rinunciare a Bergamelli (fermato da una contrattura alla vigilia) e arretra Piccinni sulla linea di difesa a tre. In avanti confermata l’inedita coppia Grossi-Cocco, così come il promettente Girasole in mezzo al campo. L’avvio dei seriani è incoraggiante, ma la prima emozione del match è tinta di granata. A quarto d’ora Antenucci si presenta solo davanti a Tomasig dopo un tentativo di fuorigioco sbagliato dalla difesa di casa, ma il portier ex Reggiana blocca a terra con la freddezza di un serial killer. Alla seconda occasione però il Toro non perdona. Lazarevic disegna un traversone delizioso in mezzo all’area seriana, Pagano svetta più in alto di tutti e impallina Tomasig con una traiettoria beffarda. Pochi minuti dopo episodio dubbio in area granata, con Cocco che sul traversona basso di Zenoni viene atterrato senza troppi complimenti da Di Cesare, ma l’arbitro non fa una piega.
La prima frazione si chiude col vantaggio ospite, ma nella ripresa gli uomini di Mondonico entrano in campo con un altro spirito. Tanto che basta poco a Sala per insaccare il gol del pareggio con un colpo di testa da pochi passi dopo un’uscita non impeccabile di Rubinho sul corner di Zenoni. La reazione del Torino c’è, ma non sembra lasciare particolari segni. L’AlbinoLeffe arretra di molto il suo baricentro e si arrocca in difesa. Su una ripartenza ospite però il reparto difensivo celeste si fa trovare impreparato. Piccinni si lascia sfuggire Pagano che suggerisce per Antenucci il quale beffa Tomasig con un diagonale preciso. Finisce così la sfida del Comunale, tra la delusione e l’amarezza dei tifosi di casa, che ora iniziano davvero a temere il peggio.  

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.