BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ultima giornata del Baff, il programma di sabato

Alle 18 Silvio Muccino protagonista allo Spazion festival. A partire dalle 20:45, appuntamento sul red carpet all'ingresso del teatro Sociale. Poi il capolavoro di Vittorio De Sica Miracolo a Milano

Più informazioni su

L’ultima giornata del Baff, tradizionalmente dedicata alle premiazioni e alla serata di gala, riserva una piacevole sorpresa. Alle 18:00 lo Spazio festival ospiterà un personaggio d’eccezione: già protagonista venerdì mattina, di un emozionante e costruttivo dibattito con gli studenti,Silvio Muccino incontrerà il pubblico e presenterà la favola Fishandchips – Il dinosauro che viene da un altro mondo, libro di Carla Vangelista i cui proventi andranno alla Onlus World Friend, organizzazione umanitaria di Gianfranco Morino. L’iniziativa è legata al progetto “Un’altra Africa”, e promossa dall’ultimo film dell’attore e regista romano, Un altro mondo.

A partire dalle 20:45, appuntamento sul red carpet all’ingresso del teatro Sociale
.
Ospiti attesi: Sabrina Impacciatore, Manuel De Sica, Silvio Muccino, Fabio Troiano, Edoardo Leo, Gianluca Maria Tavarelli, Matteo Branciamore, Lorenzo Balducci, e la giuria del concorso anteprime: Carlo Lizzani (presidente), Alessia Barela, Silvia D’Amico Bendicò, Giacomo Scarpelli.
Nel corso della serata (ingresso a inviti) presentata da Claudia Donadoni e Matteo Bosurgi, intervallata da brani musicali eseguiti al pianoforte dal maestro Luigi Palombi, verranno assegnati i premi della rassegna “Made in Italy – Anteprime. Nuovi scenari del cinema italiano”, e “Made in Italy – Scuole”, decisi con le votazioni della giuria e degli spettatori, nonché il premio Luigi Bandera per la miglior sceneggiatura, e il riconoscimento per la miglior fiction italiana.
A seguire, la proiezione del capolavoro di Vittorio De Sica Miracolo a Milano (1951), film recentemente restaurato e riversato in digitale, in occasione del 60° dalla sua creazione, per volontà dell’Associazione Amici di Vittorio De Sica. Un’occasione per celebrare il grande regista, ospite in sala il figlio Manuel De Sica, che segue in prima persona e con entusiasmo l’attività culturale dell’associazione e ne rivendica con orgoglio l’operato (“Perché Miracolo a Milano è proprio un pezzo di cultura milanese e lombarda […] Un atto di omaggio da parte di mio padre all’immaginario di Cesare Zavattini che tanto ha fatto per la cultura a Milano”. Miracolo a Milano “è un raro film di genere fantastico dove i toni apparentemente fiabeschi, in realtà contengono una carica eversiva di feroce satira sociale, ancora molto attuale”. E oggi, “insieme a Ladri di biciclette e a Umberto D. l’opera si colloca nella storia del cinema come film di importanza planetaria”).
Alle 23:00, a chiusura del festival, il consueto congedo con ospiti, pubblico e organizzatori della manifestazione presso Il Melograno di Castellanza.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.