BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

L’Irealp gestito dal leghista Ferrari Perdita record: un milione e mezzo

Bilancio 2010 in profondo rosso: un milione e mezzo. Tanti dubbi gravitano attorno alla gestione dell'ultimo anno quando commissario unico era Fabrizio Ferrari.

Più informazioni su

Un milione e mezzo di perdita: tutto in anno. Un bilancio di cui i revisori dei conti non hanno potuto esaminare una relazione, quindi senza spiegazione formale allegata. Il boom delle consulenze mentre l’ente era commissariato. Tanti i dubbi che gravitano attorno alla gestione più recente dell’Irealp (l’Istituto di ricerca per l’ecologia e l’economia applicate alle Aree Alpine) che la Regione Lombardia nel 2010 ha ritenuto "inutile" e ha deciso di accorpare all’Ersaf. Dubbi che frenano i revisori di conti e che il Partito democratico al Pirellone, in particolare il consigliere bergamasco Maurizio Martina, ha messo nero su bianco in un’interrogazione all’assessore al Bilancio.  
Proprio in vista dell’accorpamento, nell’agosto dell’anno scorso, commissario straordinario di Irealp è stato nominato Fabrizio Ferrari, bergamasco della Valseriana, già consigliere regionale per conto della Lega Nord, candidato sindaco a Castione della Presolana, e soprattutto già presidente dell’ente Irealp (dal 2005). Va detto che l’ente montano, che si occupa di progetti legati alle aree alpine, possiede un patrimonio di circa 4 milioni di euro e conta contributi regionali annui di pari entità. Soldi pubblici chiaramente.
Quando Ferrari viene nominato commissario unico a 6.500 euro al mese, i progetti di Irealp  continuano così come pure gli incarichi assegnati. Per esempio, spulciando fra i progetti si trovano quattro incarichi assegnati a Carlo Caffi (leghista e attuale vicesindaco di Clusone) per un importo di poco superiore ai 40.000 euro in un anno. Progetti finanziati in larga parte dalla Regione Lombardia stessa.
A febbraio di quest’anno Irealp viene incorporato dunque in Ersaf. Il Bilancio firmato dal commissario straordinario Ferrari, e relativo all’anno 2010, riporta una perdita superiore al milione e mezzo di euro. La cosa strana è che l’anno precedente, nel 2009, il bilancio era in perfetto equilibrio (anzi, in leggero utile). Nel 2010 invece i costi di servizi e collaborazioni sono esplosi aumentando di circa un milione e ottocentomila euro. Un milione e mezzo di perdita per un volume d’affari che supera di poco i 5 milioni. Peraltro non risulta consegnata una relazione della gestione firmata da Fabrizio Ferrari: non viene quindi spiegato il perché della perdita nel 2010.
Intanto durante le scorse vacanze natalizie, Fabrizio Ferrari viene indicato dal Presidente della Provincia di Bergamo, Ettore Pirovano, come nuovo direttore generale di ABF (Azienda Bergamo Formazione). A fine febbraio 2011 però rinuncia all’incarico.
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da non dimenticare !

    ….. sarebbe interessante sapere se poi è arrivata LA RELAZIONE DI BILANCIO

  2. Scritto da Triglia

    Ognuno tira l’acqua al suo mulino ;-) 7 maggio,segnatevi questa data…e aprite bene le orecchie ;-)

  3. Scritto da che strano

    che ti aspettavi da ferrari caffi ?

  4. Scritto da siamo abituati

    Credo che ogni commento sia superfluo, guardando i fatti, è logico pensare che nei posti dove la lega riesce ad occupare poltrone pesanti, la bancarotta è di casa. Non per inveire, ma pari buco e stessa tecnica (bilancio 2008 in attivo) è stata usata a S.Giovanni Bianco. Fallimento e fuga. Comunque ho seri dubbi che alcuni cittadini riusciranno a comprendere, cosa sta combinando certa gente.

  5. Scritto da g

    ma… ho capito bene?
    un ente in pareggio viene commissariato e con il commissario straordinario, quando l’attività dovrebbe essere limitata, va in profondo rosso ???

  6. Scritto da Alberto

    @5 – Niente è più oggettivo e misurabile di una perdita in bilancio di un ente inutile commissariato, e lei la chiama “propaganda” ? Questa è solo e semplicemente una notizia secca , e grazie al cielo (e a bgnews in questo caso) che riusciamo ancora a saperle !

  7. Scritto da Pierluigi B.

    @7 abc – Gli “altri” lo vogliono mettere in cattiva luce ? Scusi, ma i risultati di bilancio li hanno fatti gli “altri” ? ma che diavolo di ragionamento è il suo ?

  8. Scritto da Casta canta

    Non oso immaginare come sarebbe finito se l’avessero dato in mano alla protezione civile.

  9. Scritto da la redazione

    per 081: riletto il commento numero 6. Beh, lì la parola vergogna ci sta

  10. Scritto da Angel

    Perchè non paga di tasca propria questa perdita il Sig. Ferrari? Se come commissario straordinario ha causato questi danni straordinari (a 6.500 euro al mese, tra parentesi), dovrebbe essere la norma riparare a quanto provocato.

  11. Scritto da luigi

    Al di là del folklore, che serve per raccattare qualche voto, la Lega si è sempre presentata (almeno a parole) come il partito della trasparenza, dell’efficienza ecc.
    Ci sta che un suo amministartore (per incapacità, per colpe non sue o altro) fallisca in un compito, sarebbe però bello che tutto fosse trasparente e spiegasse i motivi senza dare la colpa alla sinistra, alla stampa, ai giudici o a chi altro.
    E se qualcuno sbaglia, basta fare politica, non nominarlo in CDA vari.
    Vero Lega?

  12. Scritto da vacario

    Il problema riguarda tutti: siamo sicuri che il migliore metodo di gestione di questi enti sia quello di affidarne la guida in base al criterio della fedeltà politica? E non mi si venga a parlare di spoil system: se uno è incompetente lo è a destra come a sinistra.
    Sarebbe il caso di smetterla con questi professionisti dell’occupazione di incarichi di cui non sono all’altezza e avviare nei loro confronti una azione di responsabilità Ma in italia le responsabilità non sono mai di nessuno..

  13. Scritto da ziobob

    Vediamo quali scuse possiamo trovare per giustificare il buon Ferrari: Roma ladrona? No, non va, siamo a Bergamo… Colpa dei comunisti? No, in Regione c’è Formigoni, non va neanche questa… Il federalismo fiscale non ancora approvato? Macché, non c’entra con le consulenze, anzi, potrebbe diventare un boomerang… Leghisti indifendibili, continuate a votare le leggi a favore di Silvio… Poi andate a cercare i voti del popolo, come dite voi…

  14. Scritto da bastacasta

    Davvero non capisco tutta questa sorpresa… i danni che stanno facendo i dirigenti/amministratori senza capacità alcuna messi in posti “chiave” solo per volonta’ politica sono inestimabili e questo è, ahinoi, solo una delle miriade di gocce di soldi pubblici che svaniscono nel calderone degli arricchimenti di partiti e loro uomini. Sanita’, trasporti, utilities, aeroporti, enti… vigliacco che qualcuno venga nominato per curriculum o esperienza nel settore. Ecco il perche’ siamo allo sfascio!

  15. Scritto da senso

    che senso ha allora prendersela con la Lega . Se Ferrari ha sbagliato accusiamolo. La Lega è fatta di uomini come qualsiasi altro partito o movimento. C’è chi lavora bene e chi male, chi non ce la fa perché si rivela incapace, e chi non ce la fa magari non per incapacità ma perché non è al posto giusto e allora lo si tolga. Importante è nominare le persone al posto che sapranno poi gestire al meglio. Ma di incapaci ce n’è al centro, a dx e a sx…e ovunque e a qualunque livello

  16. Scritto da Alberico

    Forse qualcuno se la prende con la Lega perchè questo partito aveva candidato Ferrari a direttore generale ABF. E ora la stessa Lega lo candida sindaco di Castione.

  17. Scritto da Baldo

    @25 – Cioè nessuno è responsabile di nulla , o la responsabilità dovrebbe essere di chi lo ha nominato ?
    Basta con la faziosità , la lega risponda delle proprie scelte come devono fare tutti.

  18. Scritto da LEGA LE MANI PULITE

    non c’è da stupirsi, ricordo che nel 1992 in piena “mani pulite” mentre il drappello di deputati leghisti brandiva il cappio alla Camera contro Craxi, l’allora PM Di Pietro arrestava il segretario amministrativo della Lega per aver intascato laq tangente diu 200 milioni di lire a favore della Lega. Ma gli italiani hanno la memoria corta. Sarà per questo che l’Italia, da sempre, è governata dal peggiore ceto politico?

  19. Scritto da uno della lega della valseriana

    deve essere fatta chiarezza, anche percheì i cittadini di castione devono sapere se votano uno che ha fatto bene il proprio compito di amministratore, nonostante le altissime perdite, o se queste sono dovute alla sua cattiva gestione. se incapace o clientelare o peggio poco cambio. NECESSARIO SAPERE COME STANNO LE COSE PRIMA DEL VOTO !

  20. Scritto da luciano015

    Credo che i 6500 euro per gestire un ente inutile siano una bazzecola in confronto ai soldi che si becca il trota (a proposito, fa ancora il “consulente” per l’EXPO di Milano?).
    Il “tengo famiglia” si è allargato già da un pezzo, ma basta tener bene gli occhi chiusi per non vedere.

  21. Scritto da colpi bassi

    colpi bassi e ben assestati, questa è la politica oggi in Italia. Invece di emergere per il fare si vince perché si è i meno peggio , o quelli che hanno saputo nascondere meglio la polvere sotto il tappeto

  22. Scritto da uno che spera

    Ci sono sindaci, Assessori e Consiglieri di piccoli comuni che si sono azzerati ogni forma di compenso o l’hanno destinata al sociale. e sono gli unici che ogni giorno mettono la faccia davanti alla loro gente che incontrano in piazza, dal fornaio, al bar. e c’è questa gente che amministra enti che nemmeno si sa a cosa serve con il solo scopo di fare i professionisti della politica. Forse è il momento di cambiare qualcosa…………

  23. Scritto da Angel

    @uno che spera
    Hai ragione, non come a Gazzaniga dove la giunta Pdl-Lega si è riportata lo stipendio al livello di due anni fa, con un aumento del 30% rispetto al 2010 e 30.000 euro di aggravio per le casse comunali.
    Poi non ci sono i soldi per fare le cose basilari…

  24. Scritto da compaesano del Ferrari

    auguriamoci di non vederlo sindaco di Castione il Ferrari perchè se sa produrre solo buchi di bilancio ( per non presumere altro) stiamo freschi, dalla padella (amministrazione uscente) alla brace .
    Castionesi non fatevi f….. una seconda volta dal Ferrari , una bandiera nera da Leganbiente ve la siete gia pigliata.

  25. Scritto da Corenbus

    Noi della lega non siamo come voi comunisti, che avete detto “lo stato si abbatte non si cambia” noi lo stato lo stiamo demolendo fino in fondo, quello nazionale, quello sociale,quello regionale, quello provinciale e per iniziare quello comunale che è già alla canna del gas, cioè del federalismo, ma noi non lo faremo per la società senza classi vaneggiata dai marxisti, ma per il ritorno alle tribù e ai sacrifici umani al dio pò! Continuate a votarci e lo vedrete!

  26. Scritto da acido

    Sarebbe veramente istruttivo, soprattutto per i leghisti tutti d’un pezzo, dare una lettura a “Umberto Magno”, il libro fresco di stampa di Leonardo Facco che, tra le altre cose, documenta impietosamente una serie infinita di porcate leghiste. Da far accapponare la pelle.
    A proposito, com’è che devo leggere recensioni di questo libro su tutti i maggiori quotidiani nazionali, mentre L’Eco di Bergamo ignora l’opera di un bergamasco dedicata al maggior partito bergamasco?

  27. Scritto da A.C.

    ‘Sempre più necessaria una misura sui tetti massimi di guadagno.”‘
    La stessa cosa dovrebbe essere per le partecipate e i plurincarichi

  28. Scritto da ente inutile

    chi ha sbagliato paghi, ma se l’ente era inutile chi l’ha voluto?

  29. Scritto da Carlo

    Dove sta la novità?

  30. Scritto da Giornalista

    Certo che siete gente ben strana, voialtri dei blog: uno si lagna perchè un giornale tace su di una notizia e l’altro si lamenta perchè viene data, tacciandola di propaganda. Non potreste decidervi? O la stampa si imbavaglia o si accetta che dia anche notizie che non ci piacciono. Altrimenti, mettete su un bel giornalino ciclostilato in proprio e vi piazzate alle 5 vie per venderlo ai passanti…Così, troverete subito uno che vi dice: silenzio, vergogna. E un altro che vi chiede perchè non….?

  31. Scritto da Propaganda politica

    Questa è solo propaganda politica; chissà come mai un articolo del genere esce proprio ora che siamo in piena campagna elettorale a Castione. Forse ha negato qualche piacere ai Percassi?

  32. Scritto da abc

    credo anch’io che essendo la persona ora candidato sindaco di Castione della Presolana lo si voglia mettere in cattiva luce a tutti i costi. Visto che l’altra parte ha fatto dello scannamento personale il suo motivo di esistere e di contrapporsi , evidentemente per carenza di idee vere e sostanziose, non mi stupirei neppure di questo

  33. Scritto da Sim

    Bravo Martina. Facciamo vedere che la Lega ha interesse solo alle poltrone!

  34. Scritto da al mare

    bisogna dirlo subito a Invernizzi così lo prende a calci in …

  35. Scritto da aridacci!

    Ed in piu,si ricandida come Sindaco del suo paesello… e qualcuno dinuovo lo votera,che mont.

  36. Scritto da giacomo

    Quelli della Lega fanno la morale a tutti e poi…guarda qui. Per me contano i fatti. E meno male che qualcuno tira fuori questi temi così se ne può parlare. PS: W la stampa libera!

  37. Scritto da va a laurà

    I tuoi amici incassano e noi paghiamo.
    La lega si dimostra per ciò che è, un’accozzaglia di demagoghi che illudono il popolo per interessi personali

  38. Scritto da 081

    Per la redazione: faccio notare che nel post n. 6 è stata usata la parola “vergogna”.Ma come? Le regole da Voi stessi imposte già non valgono più?

  39. Scritto da albinese

    @ 5 La propaganda politica? Se uno si comporta correttamente, non ha bisogno di propaganda. Troppo semplice deviare sulla campagna elettorale del momento. «La gloria la si deve acquistare, l’onore invece è sufficiente non perderlo.» (Schopenhauer )

  40. Scritto da la redazione

    per 081: ogni tanto qualcosa sfugge. Ci perdoni