BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

In Provincia in 10 anni cause più che triplicate

Per arrivare a spiegare quella cifra (382.279,76 euro lordi) che sembra una vincita al superenalotto l'avvocato Vavassori evidenzia che nel 1999 la Provincia aveva 77 cause aperte, nel 2010 sono state 259.

Un dirigente dallo stipendio d’oro? L’occasione di emettere una facile sentenza è offerta proprio dal sito della Provincia di Bergamo che, per seguire l’obiettivo della trasparenza, pubblica i compensi dei dirigenti.
E scorrendo l’elenco si scopre che il dirigente dell’avvocatura di via Tasso percepirà per il suo incarico svolto nel 2010 questa cifra: 382.279,76 euro lordi. Mica spiccioli. È vero, ma siamo andati a trovarlo nel suo ufficio al pian terreno di via Tasso, tra gli scaffali ordinatamente sommersi di codici.
Giorgio Vavassori, 50 anni, è il dirigente al centro dell’interpellanza di tre consiglieri della Lista Bettoni. Avvocato da sedici anni non si sente accusato, ma ci tiene a spiegare con dati, cifre e leggi la consistenza di quel compenso.
Per arrivare a spiegare quella cifra (382.279,76 euro lordi) che sembra una vincita al superenalotto Vavassori evidenzia che nel 1999 la Provincia aveva 77 cause aperte, nel 2010 sono state 259. Facendo un po’ la somma dal 1999 alla fine del 2010 le cause sono 2.203. «Con la legge 127 del 1997 e 112 del 1998 alcune competenze sono state trasferite dallo Stato e dalle Regioni alle Province – afferma il dirigente – avere quindi all’interno del proprio ente un’avvocatura permette di abbassare i costi. Delle 2.203 cause aperte in questi dieci anni oggi ne rimangono 845. Delle 161 cause del 2010, 114 hanno avuto esito positivo, 35 le abbiamo perse e 12 sono state chiuse con una transazione. Io percepisco solamente una parcella per le cause vinte, quindi l’anno scorso per ogni causa vinta percepirò 2.087 euro lordi». Vavassori lancia anche una sfida: «se qualcuno trova un avvocato che costa di meno, pago da bere». Oltre alla cifra rimane la curiosità di sapere in quali cause è impegnata la Provincia. «Abbiamo cause aperte per il mercato del lavoro, per l’agricoltura ci occupiamo delle quote latte – elenca Vavassori – poi ci sono le energie rinnovabili, i rifiuti e le piccole e grandi derivazioni ovvero l’energia elettrica ricavata dai fiumi. Le competenze della Provincia sono molte, ecco spiegato il numero delle cause». Ad affiancare Vavassori ci sono altri due avvocati: Katia Nava e Bortolo Pasinelli.
«Dal primo marzo del 2010 – continua il dirigente – offriamo anche gratuitamente pareri legali verbali ai Comuni. Le amministrazioni comunali ci sottopongono dei quesiti e noi andiamo nelle sette sedi distaccate della Provincia per offrire loro un parere legale gratuito. L’anno scorso abbiamo espresso 49 pareri legali». Le sedi distaccate della Provincia dove l’Avvocatura offre il suo servizio sono Vilminore di Scalve, Piazza Brembana, Sant’Omobono Terme, Calusco d’Adda, Treviglio, Sarnico.
Cortese, puntuale e preciso Vavassori spiega in modo ineccepibile. Rimane quella cifra che fa tanto discutere. «Come dirigente percepisco uno stipendio che è inferiore ad altri dirigenti della Provincia – ammette Vavassori – ma superando i 70 mila euro all’anno, del mio compenso di 382.279,76 euro lordi mi viene trattenuto il 43 per cento e poi un altro 8,5 per cento per l’Irap. Che diviso per ogni causa vinta fa circa 1710 euro netti».
Soldi pubblici certo, per un servizio pubblico. Lo conferma che all’uscita, sulla porta del dirigente, ci sono due tecnici di un Comune che chiedono un parere legale.
 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da e ades?

    e adesso voglio veder che dicono i eghisti che a Stezzano per una situaizone simile hanno fatto il diavolo a 4
    Ma certo loro diranno che non è così, che i lavoro è fatto bene e che è sperpero di danaro pubblico solo quando a non sono loro a farlo perchè loro sono duri e puri e bla bla bla bla bla

  2. Scritto da Luigi Scanzano

    L’avv. Vavassori fa riferimento alle cause vinte per giustidficare il suo stipendio. Ma il codice deontologico degli avvocati (almeno in Italia è così) non prevede il divieto assoluto del “patto quota lite” e cioè di pagre l’avvocato in rapporto alle cause vinte? Sarebbe interessante conoscere il dato di quanto la Provincia ricava dalle cause vinte e quanto spende per quelle perse.

  3. Scritto da bellin

    Io sono un avvocato e costo meno!! Il sig. Vavassori provi a mettersi in proprio e poi vediamo il guadagno dove sta!!

  4. Scritto da leghista deluso

    l’avv vavassori non convince affatto. ha tante cause non per bravura ma perche’ dipendente della provincia. incredibile poi per u ente pubblico che gli venga dato un premio oper le cause vinte! capisco un premio per l’efficienza , ma non per il risultato. allotra dovrebbe esserci un trattenuta anche per le cause perse!!! conosco tanti avvocati che se avessero la garanzia di lavoro del vavassori si farebbero pagare molto meno. L’ordine degli avv non ha niente da dire? altro scivolone leghista!

  5. Scritto da oraziococlite

    CChe barba ‘sti antileghisti Ma Vavassori parla di dati dal 1999.Non c’era la Lega allora o mi sbaglio e se non c’era chi gli ha dato l’incarico?
    Tuui ‘sti criticoni che dicono degli sperperi della lista Bruni vedi ad esempio gli 800000 euro per il Paci Paciana ect etc .Qui di commenti di tal genere contro Bruni e i suoi ” Seguaci” non ne ho mai letti , perchè era sempre tutto perfetto, a prova di critica?

  6. Scritto da ureidacan

    @oraziococlite che doverbbe essere uno vicino all’attuale amministrazione, sa benissimo che lo stanziamento della somma di 650 mila Euro ( e non 800) per ristrutturare l’immobile di proprietà del Comune e dato in comodato dall’ex sindaco Pdl Veneziani al Pacì Paciana, è stata messa a bilancio da Veneziani, rimessa da Bruni ed ora i lavori vengono eseguiti dalla giunta Tentorio. Che bello sarebbe se si dicesse un pochino di verità!

  7. Scritto da A Casa

    @ 5 orazicoclite non travisi , il 1999 viene citato solo come paragone positivo per il nr di cause e gli importi, che c’entra con la situazione attuale ? Ma, mi scusi, al di là di questo, lei è un contribuente ?
    Questa è roba di adesso da far rizzare i capelli . Mi faccia il piacere ! Lei si rende conto di quali problemi ha la gente in questo momento ?Con posizioni come la sua non ne usciremo mai.

  8. Scritto da sergio

    e io pago le tasse più alte del mondo con uno stipendio di fame….per prendere quello che prende costui dalle mie tasse dovrò lavorare almeno 30 anni…..e non solo, ora la lega e il pdl ci hanno messo anche altre tasse, chiamale accise, sulla benzina per mantenere noi cantanti, attori, nani e ballerine…che affare per il popolo onesto e lavoratore…