BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

I comuni “rinnovabili” crescono del 10 % Nove bergamaschi in classifica

Sono 7.661 i comuni italiani che hanno almeno un impianto green i quali sono 200mila in tutto il territorio nazionale.

Nel periodo del ritorno dello spauracchio nucleare e dell’aumento del costo della benzina che ha superato, per la verde, l’euro e mezzo al litro complice la crisi libica e l’aumento del prezzo del petrolio, è arrivato il Rapporto Comuni Rinnovabili 2011 di Legambiente con analisi e classifiche dei paesi e città italiane più green.
Nella premessa l’associazione descrive il nuovo scenario energetico delle fonti rinnovabili che cresce in Italia ad una velocità impressionante (sono quasi 200mila gli impianti di piccola e grande taglia sparsi sul territorio nazionale). Sono 7.661 i Comuni (il 94 percento dei totali) in Italia dove si trova almeno un impianto; erano 6.993 nel 2010 e 5.580 nel 2009.

SOLARE: i Comuni del Solare sono 7.273 in Italia. Un numero in forte crescita, erano
6.801 nel censimento dello scorso anno, che arriva a coprire l’89% dei Comuni
EOLICO: i Comuni dell’Eolico sono 374 nella fotografia elaborata dal Rapporto. La potenza installata è in crescita, pari a 5.758 MW, con 610 MW in più rispetto al 2009.
MINI IDROELETTRICO: i Comuni del Mini Idroelettrico sono 946. Il Rapporto prende in considerazione gli impianti fino a 3 MW e la potenza totale installata nei Comuni italiani è di 988 MW, in grado di produrre ogni anno oltre 3.952 GWh pari al fabbisogno di energia elettrica di oltre 1,6 milioni di famiglie.
GEOTERMICO: i Comuni della Geotermia sono 290, per una potenza installata pari a 868 MW elettrici e 67,9 termici. Grazie a questi impianti in Italia vengono prodotti circa 5.031 GWh di energia elettrica in grado di soddisfare il fabbisogno di oltre 2 milioni di famiglie.
BIOMASSA: i Comuni della Biomassa sono 1.033 per una potenza installata complessiva di 1.088 MW elettrici e 702 MW termici. Questi impianti si dividono tra quelli che utilizzano biomasse e quelli che utilizzano biogas.

BERGAMO E PROVINCIA
Sono diversi i comuni bergamaschi che sono entrati nelle classifiche stilate dal Legambiente. Il primo del lungo “Rapporto sui Comuni Rinnovabili” è Isso che si attesta al 27esimo posto nel fotovoltaico; per quanto riguarda il solare termico ottimo piazzamento del piccolo comune di Piazzolo con quasi 800 metri quadrati di pannelli solari termici installati per ogni cittadino.
Il boom è nel mini-idroelettrico con quattro paesi in graduatoria: Olmo al Brembo (14esimo), Lovere (32esimo), Valbondione (44esimo), Vilminore di Scalve (45esimo).
I restanti due comuni green sono San Pellegrino (al quarto posto assoluto nella geotermia di bassa entrapia, ovvero per temperature inferiori ai 150 gradi) e Montello (al nono per quanto riguarda il biogas elettrico con la produzione di 7,9 Mwe).
 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da opposizioni senza argomenti = demagogia spicciola

    Appello ai lettori (della specie 1-2): se non avete nulla di intelligente da scrivere… passate oltre!
    Cosa vi ha fatto Legambiente x scrivere qste …..?
    Cosa vuol dire “associazioni legate ai comunisti”? E anche se fosse? è un limite degli “altri” non pensare all’ambiente! (cmq non è vero, è solo una tua proiezione paranoica michele) E cosa vuol dire “guardare oltre il proprio naso” f46? Vuol dire stare zitti quando si devasta l’ambiente? vuol dire non opporsi MAI al nucleare? Perchè?

  2. Scritto da giorgio57

    per f 46 e michele
    chi non ha argomenti risponde con gli slogan (vedi presidente del consiglio). Se tutta l’europa (francesi a parte) si sta muovendo verso il rinnovabile ed il risparmio energetico ci sarà un motivo ? O la Germania, l’Inghilterra l’olanda ecc. sono comunisti in mano di Lega ambiente ?

  3. Scritto da giorgio57

    GULP
    a Piazzolo hanno 800 metri quadrarti di pannelli PER ABITANTE ??????
    Montello al nono posto nella produzione di biogas …dubbio ma non è che è l’impianto di trattamento della porzione umida dei rifiuti delle provincia ???

  4. Scritto da michele

    aboliamo lega ambiente e tutte quelle associazioni legate ai partiti comunisti e forse l’Italia ripartirà….
    hanno bloccato lo sviluppo del nostro paese

  5. Scritto da f 46

    sono d’accordo con michele, perchè quelli di lega ambiente non provano a guardare oltre il proprio naso?