BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Torna Lilliput, il villaggio amato dai p?? piccoli

L???ottava edizione, ?? in scena dal 14 al 17 aprile, ed ?? organizzata come sempre da Ente Fiera Promoberg.

Più informazioni su

In molti paesi del mondo, l’otto è considerato il numero fortunato per antonomasia: ma al Villaggio Creativo dedicato al mondo dell’Infanzia la fortuna è di casa da sempre. Così come, sul pianeta più magico dedicato ai bambini, si rinnovano all’ennesima potenza, la fantasia, il divertimento e la formazione intelligente.
Torna al polo fieristico di Bergamo il villaggio creativo di Lilliput. L’ottava edizione, è in scena dal 14 al 17 aprile, ed è organizzata come sempre da Ente Fiera Promoberg, con partner Camera di Commercio e Ascom.
Le due prime giornate saranno come tradizione riservate solo alle scuole; il week end invece è aperto a tutte le famiglie: quattro giorni con al centro il pianeta dei bambini.
Nelle sette edizioni precedenti sono stati oltre 170mila i bambini che hanno varcato le soglie del Salone dedicato all’infanzia, per giocare, imparare, fare sport, scoprire mondi inesplorati, recitare, cantare, ballare, suonare… e mille altre cose ancora. Perché a Lilliput, Villaggio dedicato totalmente ai bambini, ai loro genitori, amici e compagni di scuola, si entra con mille curiosità e si esce con la voglia di tornarci ancora. Nell’ultima edizione i visitatori sono stati 45mila, dei quali bel 24mila erano bambini.
Alla presentazione della manifestazione, oltre al Segretario Generale di Promoberg, Luigi Trigona, ed al responsabile del progetto, Mauro Baio, erano presenti tre assessori: Danilo Minuti, assessore del Comune di Bergamo all’Istruzione, Politiche giovanili, sport e tempo libero, e gli assessori provinciali Enrico Piccinelli (Agricoltura e Urbanistica) e Giovanni Milesi (Cultura).
"E’ il segno di quanto sia seguita e supportata questa manifestazione – ha osservato Trigona -, capace in pochi anni di ricoprire un ruolo importante nel panorama italiano. Tra i tanti meriti che ha acquisito nelle sue precedenti sette edizioni il Villaggio Creativo di Lilliput, c’è sicuramente quello di aver fatto sognare, in maniera intelligente, decine di migliaia di bambini. Ma negli anni ha preso quota sempre di più anche l’aspetto formativo ed educativo della manifestazione. Lilliput vuole rappresentare l’impegno di Promoberg verso le tante esigenze espresse dal pianeta dell’infanzia. Una prima tappa per affiancare le famiglie, la scuola e le realtà collegate al mondo dei più piccoli, per affrontare già a partire dai primi anni di vita, e nel migliore modo possibile, il delicato tema della crescita di un bambino. Non abbiamo la soluzione verso il tema dell’ emergenza educativa, però diamo una serie di proposte e supporti, grazie a collaborazioni strategiche e mirate, in grado di affiancare nel migliore dei modi i nostri bambini e le loro famiglie".
I dati del villaggio lillipuziano confermano il successo della manifestazione: oltre 130 realtà coinvolte; 430 classi prenotate, tra primarie e materne; 7mila bambini delle scuola iscritti; oltre 18mila metri quadrati di superficie occupati; 58 tra aree didattiche e laboratori,30 aree sportive e ludiche; 10 aree istituzionali ed altrettante commerciali; 2 concorsi per le scuole (tra cui Cartolandia); 26 tra spettacoli teatrali e di magia; 12 enti patrocinanti e collaborazioni; oltre 400 animatori.
I tre assessori, si sono trovati concordi nell’affermare che Lilliput è un bellissimo esempio di come si possa unire le forze tra le singole realtà del territorio, per dare ai bambini, alle loro famiglie, e alle tante realtà che vi gravitano attorno, proposte e risposte adeguate e intelligenti.
Lilliput vuole offrire un’occasione d’incontro tra le diverse realtà che ruotano intorno al mondo dei bambini: famiglie, scuole, agenzie educative, gruppi sportivi, aziende. La proposta si caratterizza per l’unicità dei suoi connotati educativi, ricreativi e didattici, e può contare sul patrocinio e sulla partecipazione delle più alte Istituzioni.
La manifestazione targata Promoberg si arricchisce di anno in anno di nuovi amici, importanti collaborazioni, attestazioni di stima e simpatia, perché rappresenta qualcosa di unico; una festa che, rivolgendosi alle scuole e alle famiglie con bambini compresi fra i 3 e i 12 anni di età, è diventata un punto di riferimento per il mondo dell’infanzia, un momento ludico–creativo–formativo per grandi e piccini. "A Lilliput – spiega Mauro Baio – i bambini sono chiamati a partecipare attivamente ai laboratori didattici, a giocare in spazi attrezzati, a praticare tutti gli sport, a provare l’emozione di incontrare i loro beniamini televisivi. L’idea su cui si fonda Lilliput è che può esistere un modo diverso per raccontare le storie di oggi, affidandosi alla fantasia, all’invenzione, alla magia".
Gli orari di Lilliput: Giovedì 14 e Venerdì 15 aprile (Apertura riservata alle scuole), dalle 9,30 alle 16,00.
Sabato 16 e Domenica 17 aprile, dalle 9,30 alle 20,00 (Apertura riservata al pubblico).
BIGLIETTO INGRESSO: Giovedì, Venerdì: – bambini (da 0 a 12 anni) € 7,00 – adulti gratis. Sabato e domenica: adulti € 8,00 (per ogni adulto pagante, 2 bambini entrano gratis), bambini € 5,00. Parcheggio 2 euro.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.