BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Odontotecnici a confronto con il ministro Fazio

Hanno discusso le criticità della Direttiva sui dispositivi medici che permette a soggetti diversi la “possibilità di costruire dispositivi medici su misura”

Più informazioni su

Al Ministero della Salute, il 5 aprile scorso, gli odontotecnici di Confartigianato hanno affrontato alcuni problemi collegati  alla Direttiva sui dispositivi medici e il tema di un profilo professionale che sia attuale. L’incontro era stato chiesto il 18 marzo 2011 con lettera ufficiale. Un incontro urgente riguardante una nota emessa dal Dipartimento dell’Innovazione del Ministero della Salute e che apriva a soggetti diversi dagli odontotecnici la “possibilità di costruire dispositivi medici su misura”. Per di più utilizzando prodotti non sicuri e senza alcuna garanzia dei requisiti di sicurezza fondamentali fissati dall’Unione Europea.

Questo il tema che l’Associazione Odontotecnici di Confartigianato, con altre sigle del settore, ha affrontato con l’onorevole Ferruccio Fazio, ministro della Salute. Sotto la lente ancora i pazienti/cittadini che si trovano a dover affrontare situazioni poco piacevoli e, magari, senza alcuna informazione corretta riguardo la provenienza dei materiali e il lavoro effettuato dall’odontotecnico.
«Tutto questa sembra un definitivo colpo mortale – dichiara Antonio Ziliotti, presidente di Fe.Na.Od.I (Federazione Nazionale Odontotecnici Italiani) di Confartigianato – per un settore che ha perso metà delle sue piccole e medie imprese e che non ha più prospettive future. Purtroppo anche a causa di un profilo professionale regolato da un Regio Decreto del 1928 che non permette di rispondere alla concorrenza (anche sleale) che si è scatenata in questi ultimi anni. La categoria non chiede aiuti economici ma legalità, trasparenza, sicurezza».

Presenti all’incontro: il ministro Fazio, il professore Enrico Gherlone (Referente per l’Odontoiatria del Ministero della Salute) e la dottoressa Marcella Marletta (Direttore Generale Farmaci e Dispositivi Medici del Ministero della Salute).
«Il Ministro Fazio – prosegue Ziliotti – ha manifestato grande attenzione per i problemi che abbiamo presentato, a tal punto da annunciare e rendere operativo, dalla prossima settimana, un tavolo tecnico al quale parteciperanno anche alcuni rappresentanti del settore odontotecnico. Un’occasione per poter esaminare approfonditamente le criticità legate all’applicazione della Direttiva 2007/47/CE, di modifica della Direttiva 93/42/CEE concernente i dispositivi medici».
Il Ministro, al quale è stata anche riproposta la tematica del profilo professionale, ha assicurato che – non appena esauriti i lavori del tavolo tecnico – sarà avviato un confronto con i professionisti del settore odontotecnico. A questo parteciperà anche il Direttore Generale delle Professioni Sanitarie dottor Giovanni Leonardi, per individuare il percorso idoneo e giungere alla stesura condivisa di uno schema di profilo.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.