BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Cemento, uso del suolo, attivit?? edile: “Serve equilibrio a Bergamo e in Lombardia”

L'assessore all'Urbanistica Daniele Belotti: in Regione stiamo lavorando a un progetto di legge, predisposto da Legambiente, finalizzato al contenimento dell'utilizzo del territorio.

L’allarme di Legambiente, su Bergamo e la Lombardia per l’eccessivo abuso di territorio, territorio che nell’ultimo decennio è stato letteralmente mangiato dal cemento, non coglie di sorpresa Daniele Belotti, bergamasco assessore regionale al Territorio e Urbanistica: "Siamo consapevoli che è ora di limitare in modo forte l’utilizzo del suolo ed è per questo che in commissione si sta lavorando a un  progetto di legge, predisposto proprio da Legambiente, volto al contenimento dell’uso del suolo".
Esistono però dei problemi concreti e degli impedimenti tutt’altro che indifferenti: "Ricordiamo che il 30 per cento dei comuni lombardi ha appena predisposto il piano di governo del territorio e l’altro 70 per cento è in dirittura d’arrivo. Cambiarre le regole a questo punto provocherebbe solo una valanga di ricorsi".
Meglio, piuttosto che vietare, incentivare. Riutilizzo delle aree dismesse, recupero nei centri storici, veri e propri simboli culturali del radicamento popolare e – in una fase in cui le risorse pubbliche scarseggiano – introduzione di forme di premialità su volumetrie e classi energetiche. Questo la Regione annuncia di voler fare per tutte le aree ma soprattutto per quelle di montagna dove gli equilibri naturali sono ancor più delicati.
E, a proposito di equilibri, l’assessore Belotti, evidenzia la necessità di riuscire a bilanciare la necessità di risparmio del suolo con l’economia che, soprattutto in Bergamasca è strettamente dipendente dall’edilizia, settore peraltro già in forte crisi: "Se non troviamo un equilibrio rischiamo di penalizzare decine di migliaia di lavoratori in questo settore".

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da ddd

    Certo, ora che sono scappati i buoi si chiude la stalla. Lungimirante.

  2. Scritto da Geometra

    Al n. 8: prima di scrivere è bene informarsi. I comuni che non hanno approvato il pgt NON possono portare avanti varianti e pii, sono stati bloccati da una modifica della legge approvata dalla regione ormai da un paio d’anni. Quindi è l’esatto contrario di quello che sostieni tu accusando Belotti e Raimondi di favorire gli speculatori.

  3. Scritto da ?

    Belotti,sa da chi ha preso i voti che gli han permesso di essere dove è:pertanto,nulla cambiera! Si parla si parla,ma poi?

  4. Scritto da attenti a quei due

    al n. 12. Grazie per l’informazione, ma mi spieghi perchè a Curno stanno approvando uno dopo l’altro 9 piani integrati con la bozza del pgt nel cassetto? Allora sono piani fuori legge oppure la regione ha previsto delle deroghe come sempre e facendo finta di fare i duri e puri approvano scappatoie. Qual’è la legge regionale alla quale ti riferisci?

  5. Scritto da Legge del 2005 applicata dal 30% dei comuni

    il n.° 8 ha ragione perchè a maggio del 2009 l’allora Assessore Boni
    e la Giunta stabilirono ” i criteri per far approvare ai Comuni i piani integrati in variante con rilevanza non regionale e da applicare fino all’adozione dei PGT”. Boni aprì così le porte….i portoni ai Piani Integrati. Le elezioni Regionali stavano avvicinandosi………e i furbetti del mattone forse non avevano gradito il blocco delle varianti nelle more dell’applicazione della legge urbanistica regionale. Meditate.

  6. Scritto da attenti a quei due

    Allora aspetto risposte dal Geometra n°8.

  7. Scritto da expadano

    ma il Belotti che propone, non fa parte della stessa maggioranza che non risponde a REPORT ( quello di domenica) sulla gestione del territorio. Quella che triplica l’ utilizzo di cave senza consultare i cittadini. Quella che decide sui nuovi Centri Commerciali?

  8. Scritto da Sleghiamoci

    Belotti lo sai che chiacchieri molto e fai nessun fatto. Come hai dimostrato quando i lavoratori di una azienda hanno chiesto un aiutino e per questo ci siamo dovuti rivolgere all’opposizione che per lo meno ci hanno aiutato.

  9. Scritto da oraziococlite

    Per esempio a Piazzatorre dove si è costruito di tutto e di più o a Foppolo .Occorre BLOCCARE TUTTO. Ci si farà sicuramente dei nemici ma almeno si salveranno le montagne per il futuro godimento dei nostri figli e nipoti.BASTA CEMENTO .ANCHE IN PIANURA stoppate Cologno ,Morengo, Azzano , Zanica ,Grassobbio. Romano ,COVO etc. BASTA capannoni sfitti basta basta.

  10. Scritto da Tradotto

    Belotti e il “suo” ministro bergamasco devono aver trovato l’accordo con CdO/CL per il social housing e per i bonus di volumetria se si fanno riqualificazioni edili invece di occupare nuovo suolo.
    Aggiungerei comunque che hanno potere da almeno due decenni nei quali si è cementificato selvaggiamente. Come da rapporto Legambiente.
    E i piani per la bassa di Presidente di Provincia e famiglia? Saremo una bella zona di extracomunitari: prima muratori a costruire e poi facchini nei centri logistici.

  11. Scritto da Perplessissimo

    Belotti, lo ha detto a Pirovano, Legramanti, Ferri, già che c’è anche a Ferrari ecc. ecc. ?
    Ha mai visto come hanno sistemato la Bassa e quali programmini si prevedono per il futuro ?
    Lei lo sa quali relazioni ha questo tipo di politica ad es. con il fenomeno dell’immigrazione . Vero ?

  12. Scritto da ugo foscolo

    E bravo il nostro Belotti…
    Una sola domanda: come mai non è intervenuto quando Le è stata posta una interrogazione regionale riguardo il collocamento di un ‘area industriale di ben 162.000mq a fianco al Santuario di Caravaggio nel Comune di Misano? Forse perchè il Sindaco di Misano è la figlia del presidente di provincia Pirovano?

  13. Scritto da Maria Antoinette

    Ci hanno rubato tutto, persino gli orizzonti.

  14. Scritto da ol Belót che tipo...

    Póta:cambia töt,pér cambia negöt.

  15. Scritto da Attenti a questi due

    Belotti Ranger Tutor? Ciao nè. Se solo il 30% dei Comuni si è dotato del PGT e la Regione lombardia con il suo assessore ultrà continua a rimandare il termine ultimo permettendo ai Comuni di approvare i Piani integrati ancora con le varianti ai vecchi piani regolatori sarà per la tutela del territorio? Una volta cementificato secondo i loro comodi tireranno fuori dai cassetti i PGT, ma la pianificazione sarà ormai compromessa. Prope brae nè Belotti e Raimondi (inchiesta Report sulle cave).