BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

I Legnanesi in “Fam Fum e Frec”

Venerd?? 8, sabato 9 e domenica 10 aprile al Creberg Teatro. Si replica nel fine settimana da venerd?? 15 a domenica 17.

Più informazioni su

I Legnanesi  tornano a Bergamo, al Creberg Teatro in "Fam Fum e Frec", di  Felice Musazzi e Antonio Provasio, con Antonio Provasio, Enrico Dalceri, Luigi Campisi, regia di Antonio Provasio: venerdì 8 e sabato 9 aprile alle 21, domenica 10 alle 16. Con ulteriore replica nel fine settimana da venerdì 15 aprile a domenica 17 aprile negli stessi orari. 
Dopo una stagione travolgente, che ha segnato il tutto esaurito in ogni piazza toccata, la mitica compagnia de I Legnanesi ritorna con “Fam Fum e Frec”, totalmente inedito in costumi, scenografie, musiche e testi. Un nuovo capitolo dell’indimenticata rivista all’italiana: sette cambi di scena, venticinque tra attori e ballerini, musiche e divertentissime gag per oltre due ore e mezza di entusiasmante spettacolo. In questo nuovo show, come sempre legato ai temi di attualità, uno dei balletti è ambientato nel vecchio Far West, una metafora del mondo odierno dove solo I Legnanesi possono far ballare allegramente cowboy e indiani insieme.
Teresa, Giovanni e Mabilia e tutti i personaggi che animano il cortile portano sul palcoscenico i racconti e le storie fatte di privazioni, disagi economici, false illusioni e gioie irrefrenabili della povera gente. Alti e bassi, però conditi da una sottile ironia e da una grande speranza di una vita migliore.
Nel loro regno, il cortile, succede di tutto, dalle liti vere e proprie, ai battibecchi con i vicini sempre per futili e banali motivi che sfociano alla fine in una sana e pulita risata.
Teresa è una donna pratica e vera, sempre con i piedi per terra, una donna che deve arrivare alla fine del mese con i pochi soldi che entrano in casa, ma purtroppo non ci riesce quasi mai, e sbarcare il lunario è sempre più un’impresa difficile, al punto di ammalarsi per le preoccupazioni.
Il Giovanni è come sempre la vittima sacrificale, sempre in bolletta, senza soldi, e pieno di vino, Lei, la Teresa, lo vorrebbe morto, ma non riuscirebbe a passare un giorno senza stare al fianco del suo grande amore.
Mabilia invece guarda il mondo con occhi sognanti, e si perde in fantasie meravigliose ma irrealizzabili, nelle quali immagina di scendere le scale dei più importanti palcoscenici del mondo vestita di piume e paillettes circondanta dai suoi meravigliosi boys; lei è la più bella del cortile, fa invidia a tutte le altre donne del cortile, ma riuscirà finalmente a trovare l’anima gemella? Forse anche per lei c’è un futuro…l’amore vero…un buon partito…sarà insomma la volta buona? .
http://www.teatrocreberg.com/eventi/dettaglio_spettacolo_date.aspx?IDEvento=2382

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.